Archivi tag: Vitra

“DIOGENE”, Renzo Piano

“DIOGENE”, Renzo Piano
“DIOGENE”, Renzo Piano

Diogene, piccolo edificio, progettato dall’ Architetto Renzo Piano che sorge sulle colline del Vitra Campus di Weil am Rhein.

 

Si tratta di una casa-ufficio con una superficie di soli mt 2,40 x 2,96 che funziona in totale autonomia come sistema a circolo chiuso; fornita di divano letto, tavolo pieghevole, cucina, doccia e toilette, nasce dall’idea, maturata da Piano già negli anni ’60, dello “spazio minimo” e dal desiderio dell’architetto di ridurre l’ambiente che ci circonda alle cose veramente essenziali della vita.

“DIOGENE”, Renzo Piano
“DIOGENE”, Renzo Piano

 

DIOGENE può servire come rifugio per il fine settimana, come piccolo studio o ufficio oppure per realizzare un hotel informale costituito da gruppi di casette in mezzo alla natura.

 

“DIOGENE”, Renzo Piano
“DIOGENE”, Renzo Piano

L’obiettivo di Vitra e’ di rendere Diogene un prodotto flessibile, che risponda alle diverse esigenze di utilizzo e collocazione  e a partire dal 2014 questa piccola unità abitativa sara’ disponibile in tre versioni differenti.

“DIOGENE”, Renzo Piano
“DIOGENE”, Renzo Piano

 

Per ulteriori informazioni e dettagli, contattare il sales team della VitraHaus  sales.vitrahaus@vitra.com oppure consultare  il sito   www.vitra.com

Salone del Mobile 2013…. diventa Globale…

Baxter Paola Navone
Baxter Paola Navone Salone del Mobile 2013

Successo per la 52edizione del Salone di Milano che è sempre più internazionale: straniero il 68% degli operatori professionali con un incremento del 5%…..e così… il made in Italy gioca la carta dell’export.

Baxter Salone del Mobile 2013
Baxter Salone del Mobile 2013

“ Il Salone del Mobile si conferma il più importante strumento di promozione dell’eccellenza creativa dove impresa e progetto trovano il loro naturale punto di incontro e di presentazione privilegiata del nostro saper fare – afferma il presidente di Cosmit, Claudio Luti.

Davide Groppi
Davide Groppi Salone del Mobile 2013

È un’atmosfera molto positiva quella che si è registrata in questi giorni, che testimonia come anche in momenti di difficoltà, innovazione, design e comunicazione sono le leve su cui investire.

Geberit e iluminazione di Molo Design
Geberit e iluminazione di Molo Design FuoriSalone

Le aziende, con grandi sforzi e investimenti per presentarsi al meglio all’appuntamento milanese, hanno attirato l’attenzione dei player internazionali. I numeri confermano che il momento fieristico è una piattaforma che premia gli espositori, che qui hanno concretizzato reali occasioni di business con operatori di altissima qualità”.

Gervasoni Paola Navone
Gervasoni Paola Navone Salone del Mobile 2013

“Il successo di questa edizione del Salone del Mobile è un segnale importante per le nostre aziende. Non dobbiamo però abbassare la guardia rispetto al mercato interno, dal quale provengono segnali di preoccupazione che richiedono provvedimenti efficaci in tempi rapidi” commenta Roberto Snaidero, presidente di FederlegnoArredo. (Tratto dal comunicato stampa Cosmit)

Ingo Maurer Salone del Mobile 2013
Ingo Maurer Salone del Mobile 2013

 

Meritalia Fiorita
Meritalia Fiorita Salone del Mobile 2013
Meritalia Giulio Iacchetti soluzione per esterni
Meritalia Giulio Iacchetti soluzione per esterni Salone del Mobile 2013
Missoni home Salone del Mobile di Milano 2013
Missoni home Salone del Mobile di Milano 2013
Paola Navone Letti&Co.
Paola Navone Letti&Co. Salone del Mobile 2013
Paola Navone Letti&Co.
Paola Navone Letti&Co. Salone del Mobile 2013
Seletti Salone del Mobile di Milano 2013
Seletti Salone del Mobile di Milano 2013

 

Vitra Salone del Mobile di Milano 2013
Vitra Salone del Mobile di Milano 2013
Pallucco luci Salone del Mobile 2013
Pallucco luci Salone del Mobile 2013

 

 

 

 

Prodotti Vitra da esterni e nuovi colori per Jean Prouvé…

© Vitra
© Vitra

La Vitra Home Collection offre un’ampia gamma di sedute, sia per interni che per esterni. Vari progetti sono stati sviluppati appositamente per essere utilizzati all’aperto. Per altri prodotti i materiali sono stati adattati a tale impiego, ad esempio con additivi speciali che rallentano lo scolorimento della scocca dovuto ai raggi del sole. Così anche alcuni dei più noti classici del mobile diventano resistenti agli agenti atmosferici. Tutti i prodotti hanno naturalmente in comune la tipica qualità Vitra e un design che li distingue dall’estetica di comuni mobili da giardino.

 

© Vitra
© Vitra

Vitra ha sviluppato un elevato livello di competenza nell’ambito della progettazione di sedute. Tale competenza si ritrova principalmente nel settore delle sedie per la casa, l’ufficio e i luoghi pubblici, tuttavia anche nell’ambito delle sedute per esterni l’azienda ha realizzato più volte innovazioni in grado di definire nuovi standard. In collaborazione con designer come Jasper Morrison, i fratelli Bouroullec o Konstantin Grcic l’azienda è infatti riuscita ad affiancare ad alcuni dei “classici” del programma – la Eames Plastic Side Chair di Charles e Ray Eames e la Panton Chair di Verner Panton – nuovi prodotti adatti anche agli ambienti esterni.

Waver

Konstantin Grcic, 2011

Konstantin Grcic ha tratto ispirazione dagli sport estremi per realizzare questa sedia leggera, comoda e universalmente utilizzabile. Il design della sedia riprende i principi strutturali delle attrezzature sportive e li traspone in un design d’avanguardia che, pur non necessitando di alta tecnologia, dimostra tutta la sua intrinseca complessità.Come abbracciato alle cinghie di un parapendio, chi si siede sulla Waver fluttua in una specie di amaca sospesa nel suo telaio in tubolare d’acciaio piegato e saldato. Grazie ai suoi materiali resistenti alle intemperie, infatti, la Waver può essere utilizzata anche in giardino o sul terrazzo.

Vitra Rom Iosselliani Waver Konstantin Grcic
Vitra Rom Iosselliani Waver Konstantin Grcic

HAL

Jasper Morrison, 2010

I membri della famiglia HAL di Jasper Morrison sono sedie tuttofare intelligenti, che rendono più confortevole la vita di tutti i giorni. La sedia è flessibile, si adatta alle nuove situazioni e analizza ogni nuova esigenza per soddisfarla premurosamente. La versione HAL Tube con la base a quattro gambe verniciata a polveri in colori avorio o basic dark è resistente alle intemperie e può essere pertanto utilizzata anche all’aperto. Nel Vitra Test Center ogni prodotto viene sottoposto a test che simulano 15 anni di utilizzo. Così si assicura che anche le superfici e tutti i componenti della HAL risultino particolarmente resistenti; i telai e le scocche, inoltre, non presentano angoli in cui si possa accumulare la polvere e sono quindi facili da pulire.

Vegetal
Ronan & Erwan Bouroullec, 2008

Ronan ed Erwan Bouroullec hanno sviluppato insieme a Vitra una sedia universale per interni ed esterni in sei colori, le cui forme sembrano prese in prestito direttamente dalla natura. La Vegetal è impilabile e presenta strutture piatte che si intrecciano su tre piani a formare una scocca arrotondata e leggermente irregolare. Dalle gambe di supporto partono ramificazioni che conferiscono stabilità alla sedia. Questa sedia resistente alle intemperie è assolutamente unica grazie al suo look straordinario, ed è perfetta sia all’interno, che in giardino o sulla terrazza.

VEGETAL Ronan & Erwan Bouroullec, 20081
VEGETAL Ronan & Erwan Bouroullec, 20081

Metal Side Table

Ronan and Erwan Bouroullec, 2004

Grazie alle proporzioni armoniose e all’interessante contrasto formale fra i sottili piani dei tavoli e le basi voluminose, i Metal Side Table di Ronan ed Erwan Bouroullec fanno bella figura in molti ambienti e per svariati tipi di utilizzo. Nella versione verniciata a polveri con struttura fine, i Metal Side Tables sono perfetti come tavolini d’appoggio da utilizzare in balcone o in giardino. I loro nuovi colori sono perfettamente combinabili con la poltrona Waver, la cui base è disponibile negli stessi colori.

Metal Side Table Ronan and Erwan Bouroullec, 2004
Metal Side Table Ronan and Erwan Bouroullec, 2004

MVS Chaise

Maarten Van Severen, 2000

Sedersi sulla MVS Chaise è un’esperienza incredibilmente rivitalizzante. Se in un primo momento essa appare un oggetto scultoreo, appena seduti se ne nota la straordinaria comodità. Il materiale morbido ed elastico si adatta alla forma del corpo, offrendo il massimo comfort. La struttura della base consente di spostarsi facilmente dalla posizione seduta a quella sdraiata. La versione della MVS Chaise in poliuretano espanso è perfetta per essere utilizzata all’aperto.

MVS Chaise Maarten Van Severen, 2000
MVS Chaise Maarten Van Severen, 2000

Panton Chair

Verner Panton, 1959/60

Sin dal momento del suo lancio, avvenuto nel 1967, la leggendaria Panton Chair ha attraversato diverse fasi di produzione, grazie ai progressi tecnologici compiuti nella lavorazione della plastica. Alla fine degli anni ’90 venne realizzata in collaborazione con Verner Panton l’ultima versione autorizzata dall’artista di questa sedia emblematica. Grazie a un trattamento speciale, la sedia in materiale plastico dal design accattivante è perfetta per l’uso in ambienti esterni.

Panton Chair  Verner Panton, 1959:60
Panton Chair Verner Panton, 1959:60

Eames Plastic Side Chair

Charles e Ray Eames, 1950

Essendo praticamente utilizzabili in ogni contesto grazie alle loro numerose varianti, le Plastic Chair sono le sedute più popolari di Charles e Ray Eames. Per motivi ecologici, nel 1993 Vitra sospese la produzione di queste sedute a scocca, originariamente prodotte con resina di poliestere rinforzata da fibre di vetro. Dal 1999 e dal 2004, le scocche in plastica degli Eames vengono ora realizzate in polipropilene riciclabile.

La base a quattro gambe della DSX e la base in tondino d’acciaio della DSR sono disponibili nella versione verniciata a polveri di colore grigio scuro o basic dark. Ciò rende queste sedie adatte all’uso in ambienti esterni, essendo infatti trattate con additivi speciali che rallentano lo scolorimento della scocca dovuto ai raggi del sole.

Eames Plastic Side Chair Charles e Ray Eames1
Eames Plastic Side Chair Charles e Ray Eames1

Nuovi colori per Jean Prouvé

Al Salone Internazionale del Mobile 2013 Vitra presenta, oltre alla classica Standard, la Standard SP (Siège en Plastique), una nuova versione dell’intramontabile sedia in un moderno mix di materiali: sedile e schienale in robusto materiale plastico e tonalità di colore sobrie e attuali donano una ventata di freschezza a questo classico di Prouvé.

Jean Prouvé ® Standard SP
Jean Prouvé ® Standard SP

Il francese Jean Prouvé è considerato una delle menti più innovative del ventesimo secolo nel campo del design, dell’architettura e dell’arte ingegneristica.  Nel suo lavoro di progettista, Prouvé non finì mai di sperimentare adattandosi allo spirito dei tempi.

 

Jean Prouvé ® Standard SP
Jean Prouvé ® Standard SP

www.vitra.com/

 

Vitra: IMM Cologne 2013

sphere table by Hella Jongerius per Vitra
sphere table by Hella Jongerius per Vitra

L’ultimo lavoro di Hella Jongerius è il ‘tavolo sfera’ per Vitra – presentato a IMM Cologne 2013.

Jongerius progetta questo tavolo con l’obiettivo di creare un efficace scudo ai rumori e dare così un senso di privacy.

Photographer Eduardo Perez, © Vitra
Photographer Eduardo Perez, © Vitra

Alcuni scatti concernenti lo stand di Vitra a  IMM  2013.

Photographer Eduardo Perez, © Vitra
Photographer Eduardo Perez, © Vitra

 

Photographer Eduardo Perez, © Vitra
Photographer Eduardo Perez, © Vitra

 

Photographer Eduardo Perez, © Vitra
Photographer Eduardo Perez, © Vitra

 

Photographer Eduardo Perez, © Vitra
Photographer Eduardo Perez, © Vitra

 

Photographer Eduardo Perez, © Vitra
Photographer Eduardo Perez, © Vitra

 

www.vitra.com

 

ALGUE

ALGUE Ronan & Erwan BOUROULLEC, 2004 per VITRA
ALGUE Ronan & Erwan BOUROULLEC, 2004 per VITRA

Sempre affascinante………Algue……sempre nonostante sia del 2004….

Algue sono elementi decorativi e di arredo per interni, al tempo stesso. Questi particolari elementi in materiale sintetico, che si ispirano al mondo vegetale, si combinano intrecciandosi a formare tende leggere o elementi divisori dalla struttura più spessa e quindi impenetrabile allo sguardo.

ALGUE Ronan & Erwan BOUROULLEC, 2004 per VITRA
ALGUE Ronan & Erwan BOUROULLEC, 2004 per VITRA

Per 1mq di struttura leggera a rete vengono utilizzati 25 algues, disponibili in confezione da 25 pezzi.

ALGUE Ronan & Erwan BOUROULLEC, 2004 per VITRA
ALGUE Ronan & Erwan BOUROULLEC, 2004 per VITRA

Ronan & Erwan BOUROULLEC, 2004 per VITRA

Materiale:  Plastica stampata a iniezione.

Misure:  mm.320x257x40

Confezione 25pz

ALGUE Ronan & Erwan BOUROULLEC, 2004 per VITRA
ALGUE Ronan & Erwan BOUROULLEC, 2004 per VITRA

 

www.vitra.com/

9 sedie bianche….. cool!!!

Cyborg  design Marcel Wanders, per Magis
Cyborg design Marcel Wanders, per Magis

Una delle ultime sedie presentate al Salone del Mobile, parliamo di Cyborg – design: Marcel Wanders, per Magis. Poltroncina con braccioli, con sedile e gambe in policarbonato, schienale e braccioli in midollino intrecciato: Cyborg Club ed Elegant e semplicemente in policarbonato lucido e schienale in policarbonato trasparente.

Disponibile in versione base bianca con midollino naturale o base nera con midollino nero. “Il termine cyborg si riferisce ad un organismo che ha in sè elementi artificiali e naturali In quanto designer noi dobbiamo mentire come i poeti, dobbiamo abbinare l’inaspettato per esprimere la nostra visione immaginativa. Noi possiamo accrescere la bellezza del mondo con un sogno. Io amo questi piccoli momenti…sono sempre i benvenuti nel mio mondo!”

Trolley, Consumer’s rest chair by Frank Schreiner. Confortevole? Questa sedia è una delle oggetti esposti alla mostra Post-Modernismo al Victoria and Albert Museum di Londra. Se ne avete la possibilità e il minimo interesse per la cultura pop degli anni ’70 e ’80 ve la consiglio, è eccezionale!!!

Trolley, Consumer’s rest chair by Frank Schreiner
Trolley, Consumer’s rest chair by Frank Schreiner

Michael Young designer inglese, ad Hong Kong dal 2004, ha disegnato la Hex Chair, una seduta futuristica realizzata in alluminio pressofuso e cera, iniettata da ingegneri cinesi tramite un complesso procedimento. Il pezzo, in edizione limitata, è stato presentato in anteprima a Design Miami/Basel, dalla galleria svedese Modernity che tra i nomi vanta maestri come Alvar Aalto e Arne Jacobsen.

Silver Hex Chair di Michael Young - By Modernity
Silver Hex Chair di Michael Young – By Modernity

The Transparent Chair della nipponica Nendo è composta da una pellicola poliuretanica particolarmente resistente, generalmente usata per l’imballaggio di strumenti di precisione e prodotti delicati che temono particolarmente le vibrazioni durante la loro movimentazione. Grazie all’elasticità del poliuretano e alla capacità di tornare alla forma originaria senza danneggiarsi, Nendo ha deciso di usare questo materiale per una sedia. Guardandola sembra composta di nulla, se non i 3 elementi di tensione del film, ma a parte questi non ci sono né braccioli né seduta né schienale.

 

nendo transparent chair
nendo transparent chair

Una seduta di veli. Per una leggerezza impalpabile. E’ la Cabbage Chair, sempre di Nendo ovvero la “sedia cavolo”, anche se il nome non rende giustizia alla sua poesia di carta.
 Costituita da tanti fogli di carta, per realizzarla si sfoglia, come un cavolo.
 Ma è molto di più. E’ delicatezza, è immaterialità, è poesia.
 Fatta con gli elementi di scarto delle industrie giapponesi, questa originale e raffinata seduta viene consegnata nella sua forma embrionale, ovvero un cilindro, e poi modellata a piacimento.
 Angelica ed eterea nella versione total white, nelle varianti noir o bicolor sembra assumere la foggia di un pastore bergamasco, dove nonostante lo sguardo accigliato sotto tutti quei trucioli e riccioli, non manca di trasparire tutta la sua ingobrante simpatia.

 

ghost stories by nendo cabbage chair white closed
ghost stories by nendo cabbage chair white closed
ghost stories by nendo cabbage chair white closed
ghost stories by nendo cabbage chair white closed

 

La Sedia Chair ONE 4STAR, invece è girevole, su quattro razze con base e sedile in pressofusione di alluminio, trattamento di fluotitanizzazione e verniciato poliestere o lucido. Adatta anche per esterni. Disponibile nei colori bianco e nero. E’ prevista anche nella versione non girevole.

 

MAGIS_SEDIA_CHAIR_ONE_FOURSTAR
MAGIS_SEDIA_CHAIR_ONE_FOURSTAR

Tra le sue sedie più famose, la sedia Wire Chair di Charles & Ray Eames, del 1951. La tecnologia usata è quella della saldatura per punti e il particolare disegno della rete metallica deriva dall’idea di seguire gli spostamenti forza-peso della persona che siede raggiungendo, per la prima volta, un’elasticità mai raggiunta. Un modello dal design contemporaneo, grande innovazione, design unico per i suoi tempi, unico ancora oggi. Qui decisamente reinterpretata…con una versione con la pelliccia…

 

Wire Chair Vitra Charles Eames 1951 rivisitata
Wire Chair Vitra Charles Eames 1951 rivisitata

La sedia a dondolo della collezione Hudson di Emeco è in alluminio spazzolato o lucido, con braccioli. Creata nel 2000 da Philippe Starck per lo lan Scharger’s Hudson Hotel a New York, questa sedia ne porta il nome. Proprio come l’ha ideata il famoso designer, potrete decidere di mettere le sedie Hudson attorno alla tavola o di metterne una in camera o nel salotto.

Philppe Starck Emeco modello Hudson collection
Philppe Starck Emeco modello Hudson collection

Premiata col prestigioso “Good Design Award”, Hudson fa anche parte della collezione del MOMA. Esiste in alluminio lucido o opaco, in versione sgabello, e versione non a dondolo.

 

Philppe Starck Emeco modello Hudson a dondolo
Philppe Starck Emeco modello Hudson a dondolo

 

Infine un’icona a dondolo. La poltroncina della serie Plastic Chair, qui in versione rocker RAR, è uno modelli più rappresentativi degli Eames prodotta da Vitra. Anche in nuovi accattivanti colori anti raggi UV.

Eames Plastic può essere impilata o richiesta con aggancio laterale per bloccarla lateralmente ad un’altra sedia. Disponibile in più colori.

 

vitra eames plastic chairs
vitra eames plastic chairs

 

 

 

www.vitra.co.it/www.magisdesign.com/http://www.nendo.jp/ – www.emeco.net