Archivi tag: tonno

Avocado e tartare di tonno

foto dal web

Gli afrodisiaci sono il ponte gettato tra gola e lussuria. Immagino che, in un mondo perfetto, qualsiasi alimento naturale, sano, fresco, di bell’aspetto, leggero e saporito – vale a dire, dotato di quelle caratteristiche che si cercano in un partner – sarebbe afrodisiaco, ma la realtà è ben più complessa. (Isabel Allende)


La fortuna dell’avocado, coltivato sin dal 5000 a.C. e parte integrante della dieta di Aztechi e Maya, deve molto alla sua fama afrodisiaca. Il nome avocado, del resto, deriva dalla parola azteca ahuacatl, che significa testicolo. E quando i conquistatori spagnoli lo portarono in Europa si preoccuparono di sottolinearne le virtù stimolanti, “tanto che i sacerdoti cattolici lo proibivano alle loro pecorelle nel confessionale” (I. Allende).

Schermata 2016-01-09 alle 13.35.30

Importante sapere che, dal punto di vista dei macronutrienti, l’avocado è molto povero di zuccheri e ha un contenuto moderato di proteine.
La ricchezza in grassi è responsabile dell’alto contenuto calorico, ma non dobbiamo temere per la linea poiché, avendo un bassissimo indice glicemico, non stimola l’insulina. La ricchezza in micro-nutrienti inoltre, molti dei quali ad azione anti-infiammatoria, lo rende l’alimento ideale per chi è soprappeso o obeso.

Parlando di cucina, la ricetta più famosa in assoluto è quella della salsa guacamole, che secondo i puristi deve essere preparata solo con polpa di avocado schiacciata, lime e sale e volendo anche di un’accenno di peperoncino piccante.

Qui… accompagna una semplice tartare di tonno…ma alla fine le cose semplici sono le più buone!!

arredoeconvivio.com
arredoeconvivio.com

Ingredienti per 4 persone: 1/2 kg di tonno fresco – germogli freschi di rucola per guarnire (a piacere) – 2 avocadi neri – 1 lime – semi di sesamo – olio extravergine di oliva – sale e pepe.

Dopo aver abbattuto il tonno, tritare la polpa del pesce a coltello.

Pelare l’avocado. Tritarlo a coltello.

Comporre il piatto: con un coppapasta tondo o quadrato, disporre prima sulla base del piatto l’avocado. Aggiungere il tonno creando un secondo strato come nella foto

Decorare con semi di sesamo ed infine aggiungere i germogli, a piacimento e servire.

Buon Appetito!

Tonno al sesamo con salsa di soia e chili

E’ un ottimo piatto da preparare in anticipo: la sera prima in modo che diventi compatto e sia più facile tagliarlo. Il tonno deve essere fresco e assolutamente poco cotto.

Ingredienti per 6 8 persone: 800 gr di tonno- 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva- 2 cucchiai di semi di sesamo bianchi e 2 cucchiai di semi di sesamo neri- germogli (io li trovo alla metro) o in alternativa 1 mela granny smith tagliata a fiammifero, due cipollotti e 1 cetriolo tagliato a fiammifero- salsa alla soia dolce- chili per pesce- sale e pepe.

Preparazione: 15 minuti più tempo per raffreddare il tonno 1-2 ore, meglio se una nottata intera.

Tagliare il tonno in senso longitudinale, ottenendo 2-3 lunghi filetti larghi 5 cm. Scaldate una grande padella antiaderente. Strofinate i filetti di tonno con olio d’oliva, salate e pepate e passateli nei semi di sesamo. Mettete i filetti nella padella, senza condimenti, e dorate su tutti i lati. Prestate attenzione alla cottura perchè il pesce deve restare rosa, all’interno. Una volta freddo, avvolgere il tonno nella pellicola e tenete in frigo per almeno 1 ora o meglio tutta la notte. Togliete il pesce dall’involucro e affettate a circa 5 mm. di spessore. Io l’ho servito disposto su un piatto con due ciotoline con soia e salsa chili agrodolce per pesce, e germogli. In alternativa ai germogli potete prepare un letto di cipollotti, mela e cetrioli tagliati a julienne, e appoggiarvi sopra il tonno.