Archivi tag: outdoor e indoor

AGAVE – ETHIMO

AGAVE – ETHIMO

Agave, collezione outdoor di tavoli e sedute Ethimo,  nel nome e nelle linee trae ispirazione dalle forme sinuose delle foglie dell’omonima pianta, supera i confini tra outdoor e indoor, e suggerisce nuove interpretazioni per valorizzare l’interior.


AGAVE – ETHIMO

Rievocazione delle forme organiche degli arredi anni ’50 e materiali pregiati. Agave va oltre il suo ‘luogo naturale’, quello per il quale è stata pensata, e il suo concept si arricchisce di nuovi significati. Arredi da esterno vengono accolti all’interno creando ambienti dal look inaspettato. Una cornice d’eccezione accoglie questa nuova immagine di Agave: l’Hotel Parco dei Principi di Sorrento, uno dei primi hotel di design al mondo, progettato da Giò Ponti nel 1962. L’Hotel Parco dei Principi di Sorrento diventa un ‘palcoscenico’ dove poter esaltare le caratteristiche uniche di Agave e sottolineare il legame tra il suo design e l’architettura del contesto.

AGAVE – ETHIMO

La materia resta la protagonista del progetto. Il teak massello, lavorato da Ethimo con una eccezionale manualità e cura artigianale, insieme alle tecnologie più innovative, viene ‘trasformato’ per dare vita ad arredi che ricreano i movimenti morbidi, i profili sottili e la superficie setosa dell’agave. La lavorazione quasi ‘sartoriale’ del legno raggiunge la sua massima espressione nella poltrona lounge e nella seduta dining, dove l’effetto di continuità tra le superfici della seduta e dello schienale crea un andamento così sinuoso da far sembrare la scocca ricavata dal materiale stesso.

AGAVE – ETHIMO

Agave collection design by Mattia Albicini

 

https://www.ethimo.com/

Allaperto Camping chic – Poltrona lounge

Allaperto Camping chic – Poltrona lounge
Matteo Thun & Antonio Rodriguez per Ethimo

 

Con la collezione Allaperto, Ethimo insieme a Matteo Thun e Antonio Rodriguez, racconta scenari emozionanti e del tutto inediti nel design dedicato agli esterni. Il nome stesso evoca immagini di vita en plein air e richiama alla mente nuove possibilità di relax in diversi contesti outdoor.


Allaperto Camping chic – Poltrona lounge
Matteo Thun & Antonio Rodriguez per Ethimo

 

Dall’esperienza di pieno contatto con la natura, all’agio di un’ospitalità di lusso, sino ai ritmi metropolitani o di vita ‘nomade’, la collezione Allaperto si trasforma, sperimentando combinazioni cromatiche e materiche raffinate ed esibisce look sorprendenti, capaci di interpretare i luoghi, del tutto diversi tra loro, che la accolgono.

Allaperto Camping chic – Poltrona lounge
Matteo Thun & Antonio Rodriguez per Ethimo

La collezione prende vita da un ‘segno’ che definisce i quattro mood. Il concept del progetto si sviluppa quindi a partire da un elemento cardine, la struttura in legno, concepita come una vera e propria matrice genetica che ‘incornicia’ diversi e straordinari panorami.

Allaperto Camping chic – Poltrona lounge
Matteo Thun & Antonio Rodriguez per Ethimo

Allaperto è una collezione dinamica, versatile, si reinventa a seconda del contesto che la vede protagonista, confermando quell’allure sofisticata ed elegante che solo il perfetto equilibrio di forme, volumi, colori e l’unicità del dettaglio possono creare, sinestesia che da sempre contraddistingue le creazioni Ethimo.

 

 

Allaperto Camping chic – Poltrona lounge
Matteo Thun & Antonio Rodriguez per Ethimo

Gli arredi Urban permettono di dare vita ad ambienti moderni e dinamici, di respiro internazionale. Metallo, teak decapato e tessuto Batyline Canatex imbottito creano combinazioni funzionali ed esteticamente intriganti.

Allaperto Camping chic – Poltrona lounge
Matteo Thun & Antonio Rodriguez per Ethimo

https://www.ethimo.com/it/

La bellezza dei tropici colombiani -Tucurinca

Tucurinca Rafael Zúñiga 30-70

30 –70 è una collezione disegnata da Rafael Zúñiga per Tucurinca, compagnia con base a Santa Marta, in Colombia, che vuole celebrare la bellezza dei tropici colombiani ed esaltare le tradizioni di quei luoghi.


Tucurinca

Con l’aiuto di artigiani del posto, ogni pezzo è stato sapientemente intrecciato a mano in un materiale inusuale per la tradizione, ma semplice da lavare e particolarmente adatto agli esterni. I due colori in contrasto scelti sono il rosa e il blu elettrico che portano a termine la missione di esportare in tutto il mondo la solarità del popolo colombiano. A seguire le altre produzioni di Tucurinca…

Tucurinca

 

https://tucurinca.com.co

Marni, La Vereda 

Marni La Vereda, Milano © stefanocandito.com

Un viaggio suggestivo nei colori e nelle atmosfere della Colombia, alla scoperta di tradizioni artigianali da preservare…


Marni La Vereda, Milano

Il Salone del Mobile di Marni 2018 è una Vereda in festa. Las Veredas sono piccolissimi insediamenti urbani che si sviluppano intorno a una o due strade o a degli agglomerati di case dando vita a piccole comunità rurali, all’interno delle quali ogni persona costituisce un punto di riferimento per gli altri e in cui la condivisione e il saper fare diventano protagonisti della vita quotidiana di ciascuna Vereda.

Marni La Vereda, Milano

Le ormai celebri sedute esplorano forme inedite, gli schienali si aprono in suggestive code di pavone o prendono le sembianze di uccellini sognanti. Le consuete trame di PVC intrecciato lasciano talvolta spazio a una nuova tessitura che richiama le lavorazioni a telaio per dar vita a disegni sinuosi, in aggiunta alle classiche righe e ai più lineari motivi geometrici.

Marni La Vereda, Milano

L’artigianalità, da sempre tratto distintivo dei progetti di Marni legati al Salone del Mobile, quest’anno si esprime attraverso più collaborazioni con comunità di zone diverse della Colombia che portano a Milano le loro tradizioni che Marni reinterpreta. Il risultato è una serie di oggetti che si aggiungono ai complementi di arredo: le galline in cartapesta e perline, fatte a mano da una comunità di donne di Villanueva, nel dipartimento di Casanare, veri e propri pezzi unici frutto ciascuna del lavoro di 4 giorni.

Marni La Vereda, Milano

I cesti ottenuti intrecciando i gambi e i rami di salice, una tradizione secolare che si tramanda di padre in figlio nell’antica città di Ibagué, nella regione di Tolima, vengono rivisti nella costruzione: per la prima volta gli artigiani uniscono all’intreccio del midollino dei fili di plastica colorata.

Marni La Vereda, Milano

Le donne di Curitì nel distretto di Santander, lavorano a mano l’agave per ricavarne una fibra tessile 100% organica e molto resistente con cui realizzano delle borse che Marni stampa a blocchi di colore saturi. E infine accolgono il visitatore le coloratissime amache in cotone tessuto a telaio, eredità delle comunità che popolano la costa atlantica del paese.

Marni La Vereda, Milano

Ognuno di questi oggetti è fatto a mano con cura e contribuirà ad una causa molto speciale, come ogni anno il progetto del Salone del Mobile di Marni sostiene un progetto benefico rivolto all’infanzia, parte del ricavato proveniente dalle vendite dei prodotti finanzierà il progetto “La casa sull’albero”, promosso da Piccolo Principe S.C.S Onlus, per dare sostegno ai minori e alle famiglie che intraprendono il cammino dell’adozione e dell’affidamento nella provincia di Milano.

Marni La Vereda, Milano

http://www.marni.com/experience/it/event/marni-la-vereda/

http://www.marni.com/gb/unisex/marni-market_section

Collezione LA CHE Sebastian Herkner per Ames

Collezione LA CHE Sebastian Herkner per Ames

 

ARTIGIANATO POP di  Sebastian Herkner


 

Collezione LA CHE Sebastian Herkner per Ames

Con la nuova gamma di mobili LA CHE, realizzati con la tradizionale tecnica delle Ande, Ames porta in Europa un elemento particolare della cultura colombiana. I Laches erano una delle tante popolazioni indigene della Colombia che utilizzavano una tecnica omonima per produrre cesti, ancora prima che gli Spagnoli colonizzassero gran parte del Sudamerica. Insieme al designer Sebastian Herkner, ames riprende questa tecnica tradizionale tramandata di generazione in generazione nella città di Boyacá, a 2.400 metri di altezza, e fa produrre oggetti decor e tavolini nella piccola provincia delle Ande. Come materiale viene utilizzata la fibra di fique, una fibra naturale ottenuta dalle foglie dell’omonima pianta.

Collezione LA CHE Sebastian Herkner per Ames

La fibra di fique viene arrotolata a mano. Per delineare la forma del cesto viene utilizzata una parte solida e bianca della furcraea (pianta da cui si ricava la fique), attorno alla quale si arrotola il filo. Questa fibra viene tinta principalmente con colori naturali ricavati da noci, radici e dalla corteccia degli alberi locali. 

Collezione LA CHE Sebastian Herkner per Ames

La produzione di questi oggetti è molto laboriosa e necessità di una certa abilità: i tempi di produzione di un mobile LA CHE possono durare anche fino a diverse settimane, a volte capita che siano addirittura due artigiani a lavorare a un unico oggetto. Per via della complessa laboriosità è possibile produrre solo pochi prodotti al mese.

Collezione LA CHE Sebastian Herkner per Ames

La tradizionale tecnica di lavorazione a mano è ancora poco diffusa in Colombia, il che rende LA CHE una vera e propria rarità.  La serie LA CHE comprende attualmente tavolini in tre differenti misure e un oggetto decorativo. I tavolini e gli oggetti sono disponibili in quattro combinazioni cromatiche. Punto forte: la sfumatura cromatica irregolare di LA CHE crea un design del tutto particolare.

https://www.ames-shop.de/en/#emotion–start

ECOPIXEL – DELTA LINE e ALESSANDRO MENDINI

 

ECOPIXEL da Rossana Orlandi

ECOPIXEL: UN NUOVO MATERIALE RICICLATO SOSTENIBILE


ECOPIXEL – DELTA LINE

Ecopixel è un nuovo metodo per riciclare la plastica; è composto al 100% da polietilene a bassa densità (LDPE) che fonde a 120 ° C e può quindi essere ri-fuso un numero infinito di volte senza alterarne le proprietà. A causa di questo basso punto di fusione, anche l’impatto ecologico durante la sua trasformazione è inferiore a molte altre materie plastiche. Come si scioglie in diverse forme e colori, non mescolando i pigmenti del materiale di scarto “grezzo”, mostra un aspetto pixelated facilmente riconoscibile. ECOPIXEL è una produzione 100% made in Italy.

ECOPIXEL DELTA LINE da Rossana Orlandi

Ogni DELTA diventa un pezzo unico perché i pixel si fondono in modo casuale nel processo di produzione. I colori mostrati nelle foto non sono standard, le tonalità dipendono dai colori del materiale riciclato che sono disponibili al momento in fabbrica.

ECOPIXEL DELTA LINE

Grazie all’intuizione visionaria di Alessandro Mendini, un “pixel” di 24×24 mm è stato sviluppato utilizzando materiale di scarto di plastica triturata come materiale di base. Il suo straordinario design ha spinto ulteriormente lo sviluppo della tecnica ECOPIXEL pressurizzata, mescolando l’intrigante mélange di 8 colori accuratamente selezionati casualmente nel mix-Mendini. L’innovativo “metodo di produzione rotazionale pressurizzato” di ECOPIXEL consente una forma croccante e piegata con linee di origami definite in modo preciso, ottenendo un aspetto contemporaneo che è radicalmente diverso dalle superfici arrotondate tradizionali che sono un sottoprodotto di tecniche di produzione più vecchie.

ECOPIXEL – Alessandro Mendini Chaise Longe “ALEX”

Chaise Longe “ALEX” è numerata: la tecnica ECOPIXEL combina in modo casuale pixel colorati, creando ogni volta un risultato distintivo. Ogni Chaise Longue è quindi unica. ALEX è numerato individualmente e viene fornito con certificato e copia numerata dell’originale © 2017 disegno. ‘ALEX’ è riciclabile al 100% e realizzato con materiali riciclati fino al 55%.

ECOPIXEL – DELTA LINE e Alessandro Mendini

http://www.ecopixel.eu/delta.html