Archivi tag: tavolo

Earth Table di Renzo Piano

simbolizza il pianeta e l’unione dei popoli


Earth Table di Renzo Piano per Riva 1920

Il tavolo Earth Table di Renzo Piano per Riva 1920 (cm 165Øx65h) simbolizza il pianeta e l’unione dei popoli. Un design concepito per arredare il nuovo store Eataly Downtown, che inaugurerà in agosto nel World Trade Center Tower 4 di New York.

Caratterizzato da top in resina e legno millenario di Kauri, vuole essere una rappresentazione stilizzata del globo terrestre, metaforicamente le parti in legno rappresentano i continenti e le sezioni in resina gli oceani.

Matericità del legno e trasparenza della resina sono in grado di creare un suggestivo gioco di luci ed ombre. 

Il tavolo è per antonomasia simbolo di convivialità, condivisione, scambio, aggregazione, incontro, intorno ad un tema centrale che è quello del cibo, che rappresenta un bisogno universale.

Il concept alla base dell’dea progettuale si ispira al tema della pace e all’unità dei popoli in cui non esistono pregiudizi, differenze di classe o di razza.

Earth Table di Renzo Piano per Riva 1920

La particolare base in ferro, disegnata da Renzo Piano e che riprende il progetto originale del tavolo “Antico” per l’iniziativa “Ground Zero…Ground Heroes” simboleggia il groviglio delle armature degli edifici che fuoriuscivano dalle macerie in seguito al crollo delle Torri Gemelle.

Il tavolo si fa testimone silenzioso affinché l’orrore non sia dimenticato e manifestazione esemplare di quella capacità di esprimere emozioni attraverso particolari simbolici.

Un oggetto muto, che parlerà a migliaia di persone.

Earth Table di Renzo Piano per Riva 1920

Il Kauri (Agathis Australis) è un tipo di conifera che vive solo nei climi sub-tropicali della Nuova Zelanda, i primi esemplari fecero la loro comparsa nel periodo Giurassico circa 190/135 milioni di anni fa.

Sono gli alberi più grandi del mondo per cubatura del tronco, superano infatti i 70 metri di altezza e hanno un diametro che può raggiunge i nove metri, purtroppo molte di queste foreste sono state tagliate all’arrivo dei colonizzatori inglesi per ricavarne legname e fare spazio alla pastorizia. Oggi questi alberi sono tutelati del governo Neo-Zelandese ed il taglio è severamente vietato.

Il Kauri più grande ancora vivente è “TANE MAHUTA” ovvero “SIGNORE DELLA FORESTA” in lingua Maori.

http://www.riva1920.it/

Brooklin, Paola Navone per Baxter

Brooklin, Paola Navone per Baxter
Brooklin, Paola Navone per Baxter

Dall’aspetto informale, Brooklin di Baxter è un tavolo fisso realizzato con un design semplice. Si presenta con una struttura in rame e il piano in vetro extra chiaro temperato o in abete rivestito in pelle. Il tavolo si distingue per l’essenzialità delle sue linee.

 

Brooklin, Paola Navone per Baxter
Brooklin, Paola Navone per Baxter

Tavolo in vetro temperato

Produttore BAXTER

design by Paola Navone

Struttura in rame. Piano in vetro extrachiaro temperato.

Misura: 300×110 h74 cm

http://www.baxter.it/

ZICK ZACK SIDE TABLE: OLGA BIELAWSKA

ZICK ZACK SIDE TABLE: OLGA BIELAWSKA
ZICK ZACK SIDE TABLE: OLGA BIELAWSKA

Proviene dalla prestigiosa Università Bauhaus di Weimar, il nome della designer OLGA BIELAWSKA, sta diventando sempre più importante. L’abbiamo trovata al Salone Satellite di Milano Design Week, dove ha anche esposto in anni precedenti. Per l’edizione 2015, Bielawska ha esposto due nuovi prodotti, la luce Punkt, e il tavolo Zick Zack. Entrambi hanno un’estetica semplice. Punkt è una lampada a sospensione composta da un involucro lucido conica in rame LED e un disco di ardesia opaco, che si uniscono per creare un apparecchio di illuminazione bella che aggiunge eleganza contemporanea a tutta la stanzaIl tavolo Zick Zack è anche semplice nella sua forma, tagliato al laser da un solo foglio di lamiera di acciaio verniciato a polvere o ramato. Le forme geometriche senza fronzoli conferiscono ai mobili un aspetto pulito.

ZICK ZACK SIDE TABLE: OLGA BIELAWSKA
ZICK ZACK SIDE TABLE: OLGA BIELAWSKA

bielawska.de/

Umami café

 

Umami café Sofia Almqvist dello studio Kompaniet
Umami café Sofia Almqvist dello studio Kompaniet

 

Sofia Almqvist dello studio Kompaniet ha creato Umami, una tavola informale realizzata in legno intagliato con accessori personalizzati in ceramica e in vetro che si inseriscono nelle scanalature del top.

Umami café Sofia Almqvist dello studio Kompaniet
Umami café Sofia Almqvist dello studio Kompaniet

La superficie del tavolo è scavata da infinite “bolle” in negativo che servono da supporto per gli accessori dedicati.

Umami café Sofia Almqvist dello studio Kompaniet
Umami café Sofia Almqvist dello studio Kompaniet

Un modo informale per poggiare piatti e bicchieri. Per un modo diverso di mangiare insieme, un modo sicuramente più conviviale ….

Umami café Sofia Almqvist dello studio Kompaniet
Umami café Sofia Almqvist dello studio Kompaniet

Esiste una versione, più piccola, di coffee table, perfetto per appoggiarci i bicchieri col fondo arrotondato, pensati dalla designer perfetti per adattarsi a questa tavola informale.

Umami café Sofia Almqvist dello studio Kompaniet
Umami café Sofia Almqvist dello studio Kompaniet

http://www.kompanietdesign.se

Tavolocarriola-di Dario Rose

Dario Rose TavolinoMono
Dario Rose TavolinoMono

TavolinoMono è impostato su una struttura derivata dalla carriola e grazie alla ruota anteriore si può facilmente spostare da un posto all’altro. Pensato e realizzato per l’esterno TavolinoMono è un tavolo da giardino, ma non solo.

Dario Rose TavolinoMono
Dario Rose TavolinoMono

Nato da un’idea di Dario Rose, archeologo con passione per il design, magari con l’idea di trasportarlo sui siti archeologici dove opera! È realizzato artigianalmente in soluzioni molteplici.
Il piano di appoggio è in doghe di frassino europeo oleato (legno proveniente da foreste a taglio controllato) e struttura metallica e ruota colorata.
Nessun distributore o rivenditore. La vendita è gestita direttamente on-line.

Dario Rose TavolinoMono
Dario Rose TavolinoMono

Oggi TavolinoMono è oggi prodotto in tre versioni. Il TypeA è stato finalista al 2° Concorso internazionale “Design Mediterraneo- Mediterranean Design” ed esposto nella primavera del 2011 al Mediterranean Design Awards a Barcellona.

Dario Rose TavolinoMono
Dario Rose TavolinoMono

 

http://tavolinomono.com/