Archivi tag: Table set

La tavola di Alice

by blog.amyatlas.com

La gente vede la follia nella mia colorata vivacità e non riesce a vedere la pazzia nella loro noiosa normalità!

(Il Cappellaio matto)

by blog.amyatlas.com

Da quando il 3 marzo 2010 è stata proiettata nelle sale cinematografiche l’ultima fatica di Tim Burton “Alice in Wonderland” le atmosfere sognanti, fiabesche e un po’ bizzarre del film, hanno immediatamente contagiato anche il mondo dei matrimoni, e non solo….qui una selezione di alcuni dei più noti blog con delle soluzioni simpatiche per party con il tema Alice…e idee per creare una tavola in tema…

By entertainexchange.blogspot
By entertainexchange.blogspot

Oggettistica con cui poter realizzare una fantastica tavola, sempre in tema?

La designer olandese Aniek Meeldijk presentò nel 2009 un servizio da tè degno di Alice nel Paese delle Meraviglie, in cui ogni oggetto sembra sul punto di sciogliersi…..

AniekMeelijksTeaTime

E la sudafricana Wendy McLachlan, riempe di Bianconigli le sue creazioni da tavola, candelabri, alzatine, vasi da fiore…potete vedere meglio nel sito homebakes.com.

homebackes -cake stand- Wendy McLachlan
Homebakes-bunnystacks- Wendy McLachlan-

O i prodotti della Seletti come: à la carte design di BBMDS che è un sistema che coniuga ironia e flessibilità di utilizzo, dimensione ludica e semplicità, lasciando ampio spazio di composizione…

Seletti -à la carte design di BBMDS -

o Giant Burlesque, candelabro giocoso, design Selab, o le candele Scaccomatto, lavorate a mano, sempre di Selab Design…

Seletti -giant burlesque-
Seletti -Scaccomatto di Selab Design-

O gli splendidi candelabri di Artecnica su disegno di Stephen Johnson della serie Wonderland, di cui ho già trattato nel mio blog….

Artecnica-Rabbit in Wonderland di Stephen Johnson
Artecnica-Lady in Wonderland di Stephen Johnson -

E che dire di questa fantastica torta in tema, di Antonella Di Maria che è in procinto di aprire un laboratorio a Bisacquino, in provincia di Palermo? Le sue torte hanno un’anima tutta italiana: ovvero pan di spagna bagnato…la torta di alice è una torta al pistacchio con chantilly e frutti di bosco….trovate la sua pagina su facebook o chiedete a me se vi interessa prendere contatti con Lei.

Torta di Alice-di Antonella Di Maria-

Credits:

blog.amyatlas.com

entertainexchange.blogspot

www.aniekmeeldijk.com/

http://www.homebakes.co.za/

www.seletti.it/

http://www.artecnicainc.com

GARDEN PARTY: Neoromanticismo

entertainexchange.blogspot.com

Voglia di semplicità e di new-romanticismo…anche nella moda quest’anno è tutto un turbinio di FIORI di Bucolic Chic…

garden party vintage da: entertainexchange.blogspot.com
garden party vintage da: entertainexchange.blogspot.com

 

La moda per la primavera estate 2011, esalta la femminilità con linee sensuali e maliziose, con caldi colori a fantasie floreali, ma anche con frange, strass e pailettes. Su tutto trionfano i fiori che danno l’idea di un grande Garden Party al quale partecipare in onore dell’arrivo della Primavera!

apsley-house

La Bella Giardiniera è il tema della collezione di D&G; Luisa Beccaria è molto English Style, perfetta per le imminenti nozze di Kate Middleton e William d’Inghilterra! Ma, vi allego il video della sfilata della stilista inglese Mary Katrantzou che ha avuto un spettacolare successo con i suoi abiti ispirati alle architetture dei giardini dei veri Trompe- l’oleil!

garden party da:rufflesandstuff

 

insomma…. Viva il minimal-romanticismo, femminilissimo e capace di cancellare il grigiore invernale!

garden party da: Leonardo atmosfera bucolica

 

Maria Grazia Chiuri e Pier Paolo Piccioli (attuali stilisti di Valentino) hanno ideato una collezione che prende spunto dalla natura…in realtà si definiscono autori di un nuovo “romanticismo sensuale”…uno stile in cui il Gardening ha la sua parte!

garden party da: intimatewedding.com

 

E’ ancora il nuovo romanticismo? “Si, è la voglia di sognare e di creare qualcosa di diverso dalla realtà quotidiana”.

garden party da: creamandcosy.blogspot

Dunque, vestitevi pure con i nuovi abiti o allestite un garden party all’aria aperta in stile shabby o vintage o con i mobili sognanti di Tord Boontje, per esempio, o ascoltate Viva i Romantici  dei Modà… sarete sicuramente a la Page!

garden party: elizabethannedesigns.com

 

Per questo vi propongo delle sfavillanti immagini di party all’aria aperta…e che inizi la Primavera!

garden party da: glam-ping.blogspot.com

Link: http://quillcottage.blogspot.com visitate questo splendido blog!

Vi lascio con il video della sfilata di Mary Katrantzou….

sfilata di Mary Katrantzou


Bianco Natale

Bloemen florist centrotavola

“Col bianco tuo candor, neve
sai dar la gioia ad ogni cuor,
è Natale ancora
la grande festa
che sa tutti conquistar.
Un canto vien dal ciel, lento
che con la neve dona a noi
un Natale pieno d’amor
un Natale di felicità.
Tu, neve scendi ancor lenta
per dare gioia ad ogni cuor,
alza gli occhi
e guarda lassù,
è Natale non soffrire più.

Quel lieve tuo candor, neve
discende lieto nel mio cuor …

Tu, dici nel cader neve
il cielo devi ringraziar,
alza gli occhi
e guarda lassù,
è Natale non soffrire più”.

Cena prenatalizia: il mio filetto in crosta

La tovaglia della foto è di Tad, purtroppo la foto è venuta sovraesposta ma l’ho messa ugualmente per darvi un’idea. Essendo una cena prenatalizia manca il centro tavola appropriato!

Oggi vi lascio una delle mie ricette più buone, a detta dei miei più affezionati invitati!

Filetto in crosta con salsa perugina:

ingredienti: Filetto di manzo 1,500 kg. – una confezione di pasta sfoglia surgelata -250 gr. di patè di fegato – 30 gr. di funghi secchi – prezzemolo – sale- pepe –

Per la salsa: mezzo litro di vino rosso – 50 gr. di prosciutto cotto (spalla) – mezzo limone – 4 foglie di salvia – rosmarino – uno spicchio di aglio – un bicchiere di aceto – e un poco di olio – sale – pepe – ginepro.

Rosolate il filetto nel forno caldo per 20-25 minuti a 200 °C. Lasciatelo raffreddare e intanto ripassate con un pò di burro i funghi rinvenuti, precedentemente, profumandoli con un trito di prezzemolo  e condendoli con sale e pepe. Spianate la sfoglia scongelata. Spalmate il filetto, freddo, con il patè e poi con i funghi ripassati, sistematelo sulla pasta, avvolgetelo e decorate la superficie con delle strisce di pasta sfoglia. Spennellate con rosso d’uovo. Finite la cottura in forno per circa 30 minuti sempre a 200°C.

Preparate la salsa: riunite a freddo in un recipiente il vino, il prosciutto cotto tritato, il limone senza buccia intero, l’aglio, le erbe, l’olio, l’aceto, il sale, il pepe e il ginepro. Cuocete finchè tutto si sarà ridotto della metà.

Si presenta affettato e con la salsa a parte.

La tavola di Natale e i cannoli al torroncino

Il pranzo di Natale è forse il momento per eccellenza in cui ritrovarsi. Il Natale è anche il momento in cui, più di ogni altro, si torna alla tradizione delle tavole imbandite e dai sapori succulenti che affondano le radici nella tradizione, anche se personalmente preferisco sperimentare sempre nuove ricette.

Qui vi propongo una tavola black-white con al centro tavola una grande foglia in oro, e la classica palla con la luce interna comprata anni fa a Praga.

Ma come dolce, alla fine della cena, vi lascio uno delle mie ricette preferite: cannoli al torroncino, preso, anni fa, su cucina italiana.

Cannoli al torroncino:

ingredienti: 1 panetto di pasta sfoglia -l atte 250 gr.- torrone di jijona 150 gr. – zucchero 75 gr.- granella di zucchero – panna montata 100 gr.- farina 25 gr. – 2 tuorli- torrone friabile bianco alle mandorle.

Prima di tutto, il torrone di jijona io l’ho sempre trovato a Barcellona, quindi eventualmente, lo sostituite con altro torrono bianco sminuzzato, precedentemente. In secondo luogo, dovete munirvi di stampini conici per cannoli di acciaio. Infine, un consiglio, preparate  prima la crema perchè deve freddarsi.

Stendete la pasta sfoglia e tagliatela a lunghe strisce larghe circa 2 cm. e spennellatele di acqua. Avvolgete a spirale ciascuna strisciolina attorno allo stampino conico, tenendo la parte umida verso l’interno e sormontando leggermente i bordi ad ogni giro. Confezionate 12 cannoli e passateli nella granella di zucchero solo da una parte. Fateli cuocere in forno, accomodati su una placca copert a da carta forno per circa 12′ a 200 °C. Preparate la crema con i tuorli, 75 gr. di zucchero, la farina e il latte. Una volta fredda unitevi il torrone di Jijona sbriciolato, o quello bianco , normale tritato, poi incorporate la panna montata e alla fine farcite i cannoli con il composto preparato. Serviteli con delle barrette di torrone bianco friabile al centro della portata.