Archivi tag: Stephen Burks

Traveler –  Roche Bobois

Traveler  Roche Bobois designer Stephen Burks

Collezione completa per vivere all’aperto…


Traveler  Roche Bobois designer Stephen Burks

Quest’anno, Stephen Burks, designer di New York, ha scelto di ampliare l’ispirazione della poltrona icona che ha creato nel 2015 per Roche Bobois, in una collezione completa dedicata all’esterno. 

Un’estensione naturale, per il designer americano, in cui si ritrovano il gusto per il viaggio ed ispirazioni lontane. 

Traveler  Roche Bobois designer Stephen Burks

In questa collezione “Outdoor” ritroviamo le sottili strutture di tubi in alluminio le cui unioni ricordano dei rami, la tessitura dei fili che formano delle guaine attorcigliate e traslucide e la qualità della realizzazione che testimonia un’artigianalità di alto livello.

Ogni pezzo svela una fluidità quasi organica accentuata, per i divani, dalle cuscinature generose e debordanti.

Traveler  Roche Bobois designer Stephen Burks

Una collezione che si declina in due principali armonie: « Colorata » (corallo, rosso e giallo) e « Tenue »  (grigio, bianco e blu cobalto) e quattro colori per i cuscini che offrono una larga scelta di abbinamenti.

https://www.roche-bobois.com/it-IT/

THE OTHERS, Stephen Burks firma le lanterne per Dedon

THE OTHERS, Stephen Burks per Dedon

Tutti noi dobbiamo tenere a mente che siamo venuti da un posto diverso in qualche punto della nostra storia” riflette Burks. “C’è stato un tempo in cui siamo stati l’altro’. Spero che, a prescindere dalle nostre differenze culturali, si riesca prima o poi ad imparare ad accettarsi reciprocamente e a convivere con empatia, intelligenza e anche senso dell’umorismo!


THE OTHERS, Stephen Burks per Dedon

Al Salone del Mobile Dedon ha presentato THE OTHERS, una nuova collezione di lanterne antropomorfiche, vivaci, colorate, scultoree. La collezione comprende varie declinazioni di prodotti intrecciati a mano che, sia che vengano presentati singolarmente o disposti a totem, uno sopra l’altro, assumono l’aspetto di figure illuminate. È possibile aggiungervi degli occhi acrilici anch’essi realizzati a mano che ricambiano lo sguardo dell’osservatore con ironia.  Concepita da Stephen Burks, designer americano il cui lavoro spesso utilizza l’intervento dell’artigiano, la collezione THE OTHERS è nata come esplorazione del design figurativo astratto. “Ho immaginato una variopinta comunità di sognatori, dalla personalità decisa, che contemplano il resto del mondo con un senso di ambizione, sofisticatezza e orgoglio. Mi sono apparsi quasi come ambasciatori o guide del mondo della nostra immaginazione.

THE OTHERS, Stephen Burks per Dedon

DEDON, già partner di Burks con le collezioni DALA AHNDA, è rimasta così affascinata da questo progetto che si è proposta subito di produrre THE OTHERS. “Il mio rapporto con DEDON mi concede la libertà di esplorare un’idea che va ben oltre i dettami tradizionali,” spiega Burks “ed è questo che secondo me rende quest’azienda così iconica.

THE OTHERS, Stephen Burks per Dedon

La varietà dei materiali usati per la collezione rispecchia l’interesse continuo che Burks (e con lui DEDON) nutre per artigianato e design. Gli occhi acrilici, sono realizzati a mosaico e fatti a mano in Germania, le basi in marmo sono fresate in Italia e i corpi di THE OTHERS sono intrecciati dai maestri tessitori di DEDON nelle Filippine. “Volevamo che formassero una specie di famiglia,” dice Burks, “e quindi sebbene presentino un intreccio simile, ognuno è diverso dall’altro.” 

THE OTHERS, Stephen Burks per Dedon

Collezione al tempo stesso funzionale e divertente, THE OTHERS porta un tocco di colore, diversità ad ogni allestimento. Sia che vengano utilizzate come lanterne singole, come totem o come famiglie di totem, sono particolarmente suggestive se accostate ad altre collezioni DEDON come AHNDA, TIBBO, DEAN, SeaX e WA. Ma al di là dell’aspetto malizioso e allegro, THE OTHERS trasmette anche un messaggio molto importante. (vedi sotto titolo iniziale)

THE OTHERS, Stephen Burks per Dedon

https://www.dedon.de/

Stephen Burks – Dala – Dedon

Stephen Burks-  Dala - Dedon
Stephen Burks- Dala – Dedon

Progettata da Stephen Burks – una delle voci piu’ rappresentative della nuova generazione di designer americani – DALA è una perfetta simbiosi tra texture e struttura. La collezione DALA comprende una sedia lounge, un pouf e uno sgabello/tavolino dalla struttura tondeggiante in tubolare di alluminio estruso.

Stephen Burks-  Dala - Dedon
Stephen Burks- Dala – Dedon

Attraverso la griglia geometrica della maglia verniciata a polvere, i mastri tessitori di DEDON intrecciano – rigorosamente a mano – i fili colorati della nuova fibra ecologica sviluppata dall’azienda.

Stephen Burks-  Dala - Dedon
Stephen Burks- Dala – Dedon

Frutto di una lunga ricerca, la fibra e’ composta dal materiale riciclato delle confezioni per cibo e bevande e dal polietilene. I pezzi richiamano i momenti piu’ semplici e rilassati dell’outdoor, sono leggeri, facilmente trasportabili, informali e sono rifiniti da morbidi cuscini doppiati in Batyline, innovativo materiale ecologico. Disponibili in 3 tonalita’ accese – Stone, Fire, e Grass – sono caratterizzati da un pattern di strisce in tessuto di diversi spessori.

Stephen Burks-  Dala - Dedon
Stephen Burks- Dala – Dedon

La consistenza speciale data dal mix di alluminio e polietilene riciclato, dona alla fibra una texture che visivamente e al tatto ricorda un tessuto. Nel corso di un progetto realizzato in collaborazione con alcuni artigiani, Burks rimase colpito dalla parola DALA, che significa “fare” in un dialetto locale e che da’ il nome alla sua collezione.

Stephen Burks-  Dala - Dedon
Stephen Burks- Dala – Dedon

 

http://www.dedon.de/it/

Dala, Fedro e Swingrest_DEDON 2012

Fedro di Lorenza Bozzoli

Dala, Fedro e Swingrest sono le tre affascinanti sedute proposte da Dedon in anteprima allo scorso Salone del Mobile milanese per l’estate 2013.

Tre differenti modi di vivere l’outdoor, accomunati dalla raffinatezza delle forme e dall’estrema ricercatezza nei materiali e nelle soluzioni….non solo: tre anteprime di quello che sarà possibile vedere nel Dedon Island Resort – di prossima inaugurazione a Siargao Island, nelle Filippine – il primo resort creato e arredato da Dedon per premettere a tutti (forse non proprio tutti) di provare e “vivere” a 360° lo stile unico del brand.

La serie Dala creata da Stephen Burks

La serie Dala creata da Stephen Burks trae ispirazione dal nomadismo e dalla maestria artigiana di alcune popolazioni del Senegal, da cui Dedon ha appreso antiche tecniche d’intreccio e tessitura.

La serie Dala creata da Stephen Burks

La struttura è in metallo e il rivestimento ricavato da una rivoluzionaria fibra ecologica prodotta riciclando il packaging di cibi e bevande. La collezione consiste in una poltrona, un pouf e uno sgabello che si confondono nelle forme e nelle funzioni, esaltandone l’anima nomade.

La serie Dala creata da Stephen Burks

Fedro di Lorenza Bozzoli è invece una sedia senza gambe, una vera rivoluzione nel concetto classico di “seduta”. Ergonomica nel design, si bilancia su due stretti pattini, consentendo di dondolare avanti e indietro a piacimento utilizzando gambe e piedi per controllare il movimento.

Fedro di Lorenza Bozzoli

Divertente, leggera, portatile, impilabile ed estremamente confortevole, è la sedia ideale per qualunque situazione che richieda un arredamento outdoor flessibile e adattabile, senza rinunciare davvero a nulla.

Fedro di Lorenza Bozzoli

Infine Swingrest. È un enorme affascinante nido, nato dall’estro di Daniel Pouzet, che può essere sospeso o utilizzato appoggiato al suolo. Si distingue per la purezza dei materiali, la semplicità delle forme e – soprattutto – la perfezione dei dettagli.

Swingrest di Daniel Pouzet nella versione sospesa

Dal discreto sistema di sospensione, alla base in Corian®, dal tavolino accessorio, alla corda che avvolge e mimetizza i tubi della struttura, tutto fa di Swingrest un elemento in perfetta fusione con l’ambiente circostante, che sia una foresta, una spiaggia, o, più probabilmente, il vostro giardino.

Swingrest di Daniel Pouzet

www.dedon.de/it/