Archivi tag: spirito nomade

TENDA SOSPESA ROOMOON

TENDA SOSPESA ROOMOON BY HANGING TENT COMPANY

Roomoon è una dimora progettata dalla Hanging Tent Company che permette campeggiatori di rimanere sospesi dalla cima agli alberi. Il progetto nasce da Rufus Martin, fondatore della società, che riteneva necessaria la realizzazione di un prodotto portatile.

TENDA SOSPESA ROOMOON BY HANGING TENT COMPANY

Il montaggio del Roomoon è stimato a circa 45 minuti ed è portatile grazie ad un diametro di 1,8 metri che può essere arrotolato e montato nella parte posteriore della maggior parte delle vetture.

TENDA SOSPESA ROOMOON BY HANGING TENT COMPANY

La struttura, sollevata da terra, facilita la conservazione di scarpe fangose o cappotti, in un interno più pulito e asciutto. Ritagli circolari sulla superficie esterna forniscono luce solare e aria fresca. Il progetto è in grado di sollevare qualsiasi peso fino a una tonnellata, elevandosi a tre metri attraverso l’uso di una catena zincata continua. A questa altezza, gli utenti possono avere un ambiente sicuro e privato.

https://hangingtentcompany.com/

Una casa pensile

E’Terra Samara Resort – Tobermory, Ontario Farrow Partnership Architects

 

Una casa pensile in aria sospesa con funi a una stella

Leopardi Zibaldone

 


E’Terra Samara Resort – Tobermory, Ontario Farrow Partnership Architects

E’Terra Samara Resort – Tobermory, Ontario

L’ispirazione del progetto E’ Terra, proviene da un frutto chiamato sàmara che ritroviamo in essenze quali il frassino, l’acero e l’olmo. Due parole sul team di progettisti, per comprendere al meglio lo spirito del progetto: si tratta di Farrow Partnership Architects, studio canadese con base ad Ontario e progetti in Nord America, Caraibi, Asia, Africa e Medio Oriente, i cui componenti si sono posti la mission di progettare privilegiando l’aspetto legato alla salute ed al benessere.

E’Terra Samara Resort – Tobermory, Ontario Farrow Partnership Architects

Il principio da cui partire è quello per cui esiste “la possibilità di ripensare l’ambiente costruito come un mezzo per causare la salute piuttosto che la malattia”. La location è la Bruce Peninsula Forest, sulle sponde del Lago Huron in Canada, inserita nell’elenco delle Riserve Mondiali della Biosfera redatto dall’Unesco, teatro di uno spettacolare paesaggio naturale. Ecologia, economia ed etica sono le tre “E” che hanno ispirato il nome di E’Terra, il resort ecologico che sorge in questo paradiso, già composto da strutture tutte certificate LEED Gold, che ospiterà una serie di dodici alloggi sospesi agli alberi sparsi qua e là nella foresta

E’Terra Samara Resort – Tobermory, Ontario Farrow Partnership Architects

L’interno è idealmente composto proprio come la sàmara, con la parte rappresentante il frutto che ospita la zona notte e l’ala che invece accoglie la zona giorno. L’orientamento è studiato per meglio godere dei benefici dell’illuminazione naturale. Le case saranno montate sugli alberi nel periodo invernale, così da infastidire il meno possibile le piante circostanti. Si tratta di una struttura prefabbricata che viene assemblata in loco e poi fissata in modo tale da rimanere sospesa: essa è realizzata in legno di provenienza locale e si ispira alle tecniche di realizzazione delle barche a vela. La protezione dalle intemperie sarà garantita da un rivestimento atossico, autopulente ed ignifugo realizzato in vetroresina che funzionerà esattamente come le foglie dell’albero.

E’Terra Samara Resort – Tobermory, Ontario Farrow Partnership Architects

www.farrowpartnership.com/

Hütte Hut

Hütte Hut Brian e Katrina Manzo
Hütte Hut Brian e Katrina Manzo

“Nell’epoca della modernità debole e diffusa bisogna ricercare nuove tipologie, analizzando con attenzione quelle poche che sono nate spontaneamente”, propone ormai da anni Andrea Branzi, impegnato con la sua ricerca a progettare modelli di urbanizzazione “reversibili, evolutivi, provvisori, che corrispondano direttamente alle necessità mutanti di una società riformista”


La nostra è una città per nuovi nomadi, viaggiatori del tempo prima che dello spazio


Hütte Hut Brian e Katrina Manzo
Hütte Hut Brian e Katrina Manzo

In questo discorso si inserisce il progetto di Brian e Katrina Manzo, dello studio californiano Sprouting Sprocket, che oltre a lavorare sulla leggerezza hanno messo a punto un design ultra-chic: rivestimento in legno, tetto di tela, doppia porta d’ingresso, lampada a soffitto, letto matrimoniale e ampie finestre panoramiche.

Hütte Hut Brian e Katrina Manzo
Hütte Hut Brian e Katrina Manzo

Ed ecco che nasce Hütte Hut, quanto di più moderno si possa trovare sul tema roulotte. Un rimorchio a goccia, piccolo nell’ingombro ma abbastanza spazioso per ospitare due persone adulte.

Hütte Hut Brian e Katrina Manzo
Hütte Hut Brian e Katrina Manzo

Disponibilità e prezzi sono ancora da definire, ma i primi esemplari usciranno dalla sede di Santa Barbara in tempo per l’estate.

Hütte Hut Brian e Katrina Manzo
Hütte Hut Brian e Katrina Manzo

All photos are of the prototype.  Photo Credit Skye Moorhead & David Johnston

 

http://hüttehut.com/

 

ÁPH80 ….vita nomade..che passione!

Studio Ábaton Arquitectura Casa Transportable Serie ÁPH80
Studio Ábaton Arquitectura Casa Transportable Serie ÁPH80

Lo studio Ábaton Arquitectura ha da poco lanciato sul mercato la Casa Transportable Serie ÁPH80: 27 mq, 80 mc, modulare e di montaggio immediato.

ÁPH80 è la casa ideale per 2 persone, trasportabile su strada, installata praticamente ovunque. Le dimensioni sono il risultato di uno studio accurato degli spazi perchè risultino riconoscibili e perchè diano la sensazione di pienezza al loro interno.



Studio Ábaton Arquitectura Casa Transportable Serie ÁPH80
Studio Ábaton Arquitectura Casa Transportable Serie ÁPH80

Costruita in legno e trasportabile su un camion standard, la ÁPH80 è ispirata dai principi di Ábaton: benessere, equilibrio ambientale e semplicità.

Si compone di tre spazi differenti: soggiorno/cucina, bagno completo e camera da letto, dislocati su una superficie di 27mq (9x3m) con un tetto a due spioventi di 3,5 m di di altezza nel punto più alto che fornisce una sensazione di spaziosità e comfort basati sulle linee semplici.



Studio Ábaton Arquitectura Casa Transportable Serie ÁPH80
Studio Ábaton Arquitectura Casa Transportable Serie ÁPH80

I materiali, per la maggior parte riciclati, soddisfano criteri di sostenibilità. La casa sembra integrarsi con la natura grazie all’uso di grandi aperture che incorporano l’esterno nell’interno.

Studio Ábaton Arquitectura Casa Transportable Serie ÁPH80
Studio Ábaton Arquitectura Casa Transportable Serie ÁPH80

L’utilizzo del legno in tutta la casa – proveniente da foreste controllate – dona tranquillità e comfort, oltre ad essere ipoallergenico.
Esternamente è in agglomerato di trucioli di legno rivestito con cemento grigio; la facciata ventilata ha un isolamento termico di 10 cm di spessore che avvolge tutta la casa. La struttura è in legno massello, realizzata con l’ausilio di macchine a controllo numerico, e l’interno è composto da pannelli di abete spagnolo tinto di bianco.

La produzione della Serie ÁPH80 richiede 4-6 settimane a fronte del tempo di montaggio che è di 1 solo giorno.

Studio Ábaton Arquitectura Casa Transportable Serie ÁPH80
Studio Ábaton Arquitectura Casa Transportable Serie ÁPH80

Il costo base è di 32.000 euro ma può essere progettata a seconda delle esigenze.

Studio Ábaton Arquitectura Casa Transportable Serie ÁPH80
Studio Ábaton Arquitectura Casa Transportable Serie ÁPH80

Riguardo la concezione delle case prefabbricate basti pensare a quelle di Jean Prouvé realizzate nel secondo dopoguerra, in un momento in cui l’alloggio a buon mercato e costruito rapidamente era necessario in tutto il mondo; Prouvé è stato riconosciuto come leader in questo campo, a fianco del designer nord americano R. Buckminster Fuller. Oggi la crescente attenzione alla sostenibilità e ai costi ridotti, riporta in auge questa tipologia di abitazione.

Studio Ábaton Arquitectura Casa Transportable Serie ÁPH80
Studio Ábaton Arquitectura Casa Transportable Serie ÁPH80

Credits: photo Juan Baraja

abaton.es

Smokey Joe di Weber

 

Smokey Joe di Weber
Smokey Joe di Weber

Smokey joe, è il barbecue a carbone perfetto per essere portato sempre con voi. In campeggio, in spiaggia, in giardino o in terrazza.

Smokey Joe di Weber
Smokey Joe di Weber

Il barbecue WEBER SMOKEY JOE PREMIUM racchiude in soli 37 cm tutti i pregi dei barbecue a carbone WEBER. Le sue principali caratteristiche sono:

Smokey Joe di Weber
Smokey Joe di Weber

http://www.weberstephen.it/

Man One by Field Candy

Man One by Field Candy
Man One by Field Candy

 

L’estate è il momento perfetto per il campeggio, ora si può fare con stile grazie a Field Candy!

 

Man One by Field Candy
Man One by Field Candy

Il campeggio diventa di design: il brand inglese Field Candy cambia aspetto alle tende tradizionali e le riveste con immagini ironiche, romantiche, iperrealiste, surreali, fantastiche…direi per tutti i gusti! Shopping online.

Man One by Field Candy
Man One by Field Candy

 

http://www.fieldcandy.com/