Archivi tag: Salone del Mobile 2018

PANGEA tavolo rettangolare

PANGEA tavolo rettangolare – Baxter

Lo “stato d’animo” per Baxter è importante e nelle collezioni del brand si esprime con il mix and match: una miscela mai prevedibile di materiali, colori, texture, grafie.  Il progetto diventa un gioco di stile: sottile, frizzante, elegante, sensuale.


PANGEA tavolo rettangolare – Baxter

Pangea è uno dei nuovi tavoli Baxter. Presentato al Salone del Mobile 2018, colpisce immediatamente per le linee semplici e pulite, rese preziose dall’utilizzo di materiali pregiati. Tavolo sofisticato e lussuoso, nonostante il suo design possa definirsi minimale. Un insieme di elementi dalle forme geometriche che si uniscono per dar vita ad un’opera d’arte. Curato nei minimi dettagli, questo tavolo è caratterizzato da una base a slitta in ottone satinato con finitura a cera. Il top è reso unico e prezioso grazie all’inserto in marmo che crea un accattivante gioco di contrasti con le parti in legno. 

PANGEA tavolo rettangolare – Baxter

Base e inserti decorativi del piano in ottone satinato con finitura a cera.‎ Piano in MDF e fogli di alluminio di rinforzo laccato in lucido diretto.‎ Inserti in marmo con supporto in alveolare in alluminio, spessore 14 mm.‎  Laccature disponibili e rispettivi abbinamenti con le pietre: BLU: marmo Bianco Gioia lucido, marmo Ocean Storm.‎  FANGO: marmo Calacatta Oro, marmo Ocean Storm.‎  GRIGIO: marmo Bianco Gioia lucido, marmo Ocean Storm.‎ 

PANGEA tavolo rettangolare – Baxter

VERDE: marmo Bianco Gioia lucido, quarzite Geode.‎  Possibilità di variazioni negli abbinamenti con un supplemento dell’8%.‎ Eventuali imperfezioni presenti sulla superficie, che sono da attribuirsi alla naturalezza delle pietre, possono essere resinate e non sono da considerarsi difetti.‎  Blocchi e lastre variano visibilmente in quanto pietre naturali; tutte le immagini sono puramente indicative.‎


Designer: Hagit Pincovici

Anno Design 2018

https://www.baxter.it/it

Tavolini di Jeonghwa Seo per Unsighted

Tavolini di Jeonghwa Seo per Unsighted 5VIE

“Cerco di scoprire la struttura non comune, la forma e la funzione del mobile”, ha detto Seo. “volevo che le persone scoprissero il modo di usarlo…. infatti ogni seduta ha la sua differente sensibilità al tatto” Jeonghwa Seo


Structure for Use by Jeonghwa Seo

Jeonghwa Seo ha creato una collezione di panchine che esplorano la struttura e le forme dei sedili, con l’obiettivo di trovare una forma insolita.

Structure for Use by Jeonghwa Seo

La collezione Structure For Use di Jeonghwa Seo è una serie di panche con gambe tubolari allungate in fusione di alluminio o ottone.

Structure for Use by Jeonghwa Seo

Tavoli in ottone, rame ossidato, fusione di alluminio, acrilico e palissandro del designer coreano Jeonghwa Seo potevano essere ammirati al Fuorisalone 2018 nel distretto 5VIE.

http://jeonghwaseo.com/

Achille Castiglioni, Riccardo Dalisi, Michele De Lucchi e Alessandro Mendini Visti da Elena Salmistraro

Most Illustrious per Bosa Ceramiche.

 

Con Most Illustrious per Bosa ceramiche Elena Salmistraro ha conquistato tutti!


Collezione Torrette per Bosa Ceramiche.

Una collezione di statuette in ceramica realizzate da Bosa che rappresentano i quattro designer famosi: Achille Castiglioni, Riccardo Dalisi, Michele De Lucchi e Alessandro Mendini.

Collezione Papua per Bosa Ceramiche.

Per Bosa Ceramiche abbiamo visto le sue collezioni di ciondoli Papua e Torrette (linea Dèesse) e la ormai famosa collezione Primates, presentata lo scorso anno.

Primates per Bosa Ceramiche.

https://www.elenasalmistraro.com/

 

La Luce per Jacopo Foggini

Jacopo Foggini

 

“L’Architettura è il gioco sapiente, rigoroso e magnifico dei volumi sotto la luce”.

Le Corbusier


Jacopo Foggini Brilli MOD. G : METHACRYLATE : Ø 100 CM : HEIGHT 100 CM

Jacopo Foggini, artista nato nel 1966 a Torino e residente a Milano, che studia ed esplora l’arte e il design, esperto conoscitore di Luce e Volumi.

Jacopo Foggini Sneeze: METHACRYLATE

Foggini entra a lavorare nell’azienda di famiglia dove scopre un materiale comunemente utilizzato nel design automobilistico, il metacrilato.

Jacopo Foggini Sneeze: METHACRYLATE – dettaglio

Si esprime plasmando metacrilato, che scopre per caso a 5 anni entrando a curiosare tra le linee di produzione dell’azienda di famiglia. Usata per le finiture delle auto, la resina termoplastica diventa la materia preferita di Foggini che ne coglie le potenzialità estetiche e cromatiche, praticamente infinite. Mette a punto una macchina che porta il metacrilato a 200 gradi fino a farne un filo sottile a cui lui ridà forma modellandolo con le mani. 

Jacopo Foggini presso Dilmos  Salone 2018

Dal 1997, inizia con un’installazione negli spazi di Romeo Gigli, poi espone le sue opere nelle gallerie più prestigiose: dal Carrousel du Louvre al Centre Pompidou di Parigi, dal Royal College of Art di Londra alla memorabile Plasteroid.  Collabora con aziende come Edra per cui ha creato Alice, una poltrona da esterni in filo di policarbonato traslucido, e il tavolo Capriccio in vetro e acciaio. Nella sua galleria di Milano, le lampade da soffitto in metacrilato che concentrano e diffondono la luce. 

Jacopo Foggini presso Dilmos  Salone 2018

Bellissimi i suoi lampadari della collezione Brilli e Sneeze la cui totale trasparenza lo mette in netto contrasto con gli altri proposti nelle tonalità oro e ocra. Le opere “Tondo 120” e “Dischi”, pensate e realizzate per essere applicate al muro, sono tra le mie preferite. Le trovate sicuramente in vendita presso la galleria Rossana Orlandi, da Dilmos e da Spotti a Milano.

Jacopo Foggini presso Galleria Rossana Orlandi Salone 2018

http://www.jacopofoggini.com/

VITO NESTA / camera con vista

VITO NESTA / camera con vista Heritage Collection Palazzo Litta Fuorisalone 2018

Nelle carte rivivono i secoli di storia del tessuto, grazie alla rivisitazione dei Gobelin ottocenteschi…


VITO NESTA / camera con vista Heritage Collection Palazzo Litta Fuorisalone 2018 (carte da parati disegnate per Limonta) archivi e foto di Vito Nesta)

In occasione della Milano Design Week 2018 Vito Nesta presenta Heritage, una serie di carte da parati disegnate per Limonta, azienda dal trascorso secolare nel mondo del tessile e delle carte da parati.

VITO NESTA / camera con vista Heritage Collection Palazzo Litta Fuorisalone 2018 (carte da parati disegnate per Limonta) Showa Fenicotteri

Nella splendida cornice di Palazzo Litta, Vito Nesta narra un racconto che si fa intreccio. Nelle carte rivivono i secoli di storia del tessuto, grazie alla rivisitazione dei Gobelin ottocenteschi, con le loro trame dai disegni complessi e dettagliati, con decorazioni a rilievo. In una stanza rossa in penombra, sono sospesi i rotoli di carta da parati, in cui pendono delle vistose nappine, invito a interagire ed entrare nel mondo suggerito nella decorazione.

VITO NESTA / camera con vista Heritage Collection Palazzo Litta Fuorisalone 2018 (carte da parati disegnate per Limonta) Luiwig tuffatori

I colori sono delicati, tenui ed evanescenti, capaci di evocare senza esplicitamente dichiarare. Le carte, finemente decorate, raffigurano alcune il mondo orientale rappresentato da creature fantastiche, bighe trainate da animali alati, architetture lontane
e pot-pourri floreali; altre omaggiano la lunga tradizione del tessile occidentale, ricordando arazzi antichi.

VITO NESTA / camera con vista Heritage Collection Palazzo Litta Fuorisalone 2018 (carte da parati disegnate per Limonta) Winsor elefante

Heritage è un progetto che unisce un immaginario di simboli e storie, in cui coesistono creatività e tradizione; un racconto, sensoriale emozionale, di una lunga storia.

Heritage Collection – Serie di carte da parati

http://www.vitonesta.com/

Mono Mania Mexico: Bethan Laura Wood – Moroso

Mono Mania Mexico: Bethan Laura Wood – Moroso

 

“Sono vicina a coloro che navigano in quel mondo di produzioni catalogabile come “tailor-made”

Bethan Laura Wood


Mono Mania Mexico: Bethan Laura Wood – Moroso (photo intervista a Laura Wood)

Salone del Mobile 2018: Moroso utilizza lo spazio principale dello showroom di via Pontaccio per presentare un progetto tessile e di arredi della designer Bethan Laura Wood: Mono Mania Mexico, ispirato a un viaggio personale della designer inglese e alla cultura messicana degli anni 70. Una ricerca sul tessuto realizzata in collaborazione con Limonta, storica azienda lombarda.

Mono Mania Mexico: Bethan Laura Wood – Moroso

Bethan Laura Wood è una delle voci più originali del panorama internazionale del design.

Mono Mania Mexico: Bethan Laura Wood – Moroso

Questa prospettiva rende il suo lavoro riconoscibile, definibile, codificabile; l’intervento della sua mano si legge chiaramente anche quando applicato a tipologie di oggetti differenti, dalla lampada al coffee table. Bethan Laura Wood è è di quelle artiste che escono fuori dal coro!…

Mono Mania Mexico: Bethan Laura Wood – Moroso

http://www.bethanlaurawood.com/

http://moroso.it/