Archivi tag: Rossana Orlandi

(GIRAFFE CHANDELIER) e gli altri Animali di Marcantonio Malerba

(GIRAFFE CHANDELIER) e gli altri Animali di Marcantonio Malerba

Dall’ultimo Salone del Mobile 2018:


(GIRAFFE CHANDELIER) e gli altri Animali di Marcantonio Malerba da Rossana Orlandi

“Gli animali e la loro sagoma hanno una forte attrattiva su di me. Penso sia così per tutti: è un richiamo atavico, antico, sia per l’istinto che è in noi sia per il semplice riferimento alla natura. Nel mio lavoro cerco di indagare sulla relazione che l’uomo instaura con la natura, fino a trovare la sintesi che esprime il nostro atteggiamento o che alluda a paradossali dinamiche. Preferisco i concetti che fanno riflettere con una buona dose tragicomica. L’ironia è una cosa seria, se attraverso un sorriso può fare riflettere.”


What a Boar! Marcantonio Malerba da Rossana Orlandi

Dopo il successo delle “Monkey Lamp” e dei “Mouse Lamp” ho deciso di liberare il mio amore per gli animali e creare una collezione auto prodotta di pezzi esclusivi. La mia passione per la scultura mi ha spinto a cercare soggetti più artistici, plastici in modo da esprimere al meglio la voglia di usare le mani. Il mio desiderio era realizzare sculture di grandi dimensioni.  Ho immaginato una scena onirica, una giraffa trasognata che va a spasso con un lampadario in bocca, come incantata illumina la strada che percorre, ha la testa tra le nuvole perché è innamorata. “She’s in Love but She doesn’t know it yet” perchè la giraffa ha il cuore lontano dalla testa! Ho voluto aggiungere alle mie sculture questi lampadari antichi per renderle più esclusive e speciali, sia per il valore che hanno i componenti in ottone, sia per la difficoltà che ha la lavorazione della scultura che deve essere interamente eseguita a mano attorno al pezzo del lampadario. Per rendere la composizione ancor più magica ho lasciato il cavo elettrico come se fosse strappato, come se l’animale avesse rotto il pezzo da poco, ma la luce è rimasta accesa. Le sculture sono state realizzate con le mie mani con le tecniche della scultura classica, prima in creta poi stampate e infine riprodotte e ritoccate.  Dimensioni LxPxH: 65x155x210 cm

(GIRAFFE CHANDELIER) e gli altri Animali di Marcantonio Malerba da Rossana Orlandi


http://www.marcantonio.it/design/sending-animals-seletti

 

 

 

 

Gli origami di Tomoko Kodera

Gli origami di Tomoko Kodera presso lo spazio Rossana Orlandi

Molte unità tradizionali di lunghezza derivano da lunghezze delle parti del corpo umane nel mondo. Così ad esempio pollici e piedi sono unità di misura nate nell’antica Europa. Analogamente a queste unità, anche i paesi asiatici hanno utilizzato unità di misura in base alla lunghezza delle parti del corpo. Queste in Giappone sono chiamate sun e shaku. Un sun equivale a 3,03 cm e il nome di questa nuova linea di gioielli è profondamente basato su questa scala. Dalla dimensione base di cm 3.03 x 3.03 di piccoli fogli meravigliosi, puoi creare le varie forme e modelli di origami.

Gli origami di Tomoko Kodera presso lo spazio Rossana Orlandi

Questi origami si trasformano in orecchini e in spille molto originali. Immagina tu stessa che look potrai avere domani…. Quindi scegli un foglio… Come i biscotti della fortuna o il libro dei cambiamenti, ogni modello grafico su carta ha un significato per una vita migliore e come tuo portafortuna. Questi gioielli di origami sono disegnati da Tomoko Kodera, il designer di gioielli di fama internazionale.

Gli origami di Tomoko Kodera presso lo spazio Rossana Orlandi

Si trovano in vendita e da ammirare presso la Galleria Rossana Orlandi di Milano

http://www.tomoko-kodera.com/en/

RO- Rossana Orlandi – Design d’avanguardia

 

La Galleria Rossana Orlandi
La Galleria Rossana Orlandi

La Galleria Rossana Orlandi, in via Bandello, è da anni punto di riferimento nel mondo del design e opportunità per giovani talenti. Una delle gallerie di design più importanti a livello internazionale, ex fabbrica di cravatte, aperta ormai, dal 2002.

La Galleria Rossana Orlandi
La Galleria Rossana Orlandi

Spazio decisamente meritevole di essere visitato… nasce con l’intento di dare visibilità ad artisti emergenti, con pezzi unici.

La Galleria Rossana Orlandi
La Galleria Rossana Orlandi

 

La Galleria Rossana Orlandi
La Galleria Rossana Orlandi

Tra questi, JAMESPLUMB, Maarten Baas, Nacho Carbonell, lo spagnolo Nacho Carbonell, gli olandesi Piet Hein Eek e Maarten Baas, la slovena Nika Zupanc, Astier de Villatte  e gli italiani Massimiliano Adami, Manuela Crotti, Benedetta Mori Ubaldini, Marcantonio Raimondi Malerba… ed altri ancora.

La Galleria Rossana Orlandi
La Galleria Rossana Orlandi

 

La Galleria Rossana Orlandi
La Galleria Rossana Orlandi

La Galleria, grazie anche a importanti collaborazioni oltre frontiera è il luogo dove scoprire anticipazioni e rivelazioni nel design d’avanguardia. Appena entrerete in questo Spazio verrete travolti dall’odore di internazionalità del luogo e dai colori della sua corte interna …

La Galleria Rossana Orlandi
La Galleria Rossana Orlandi

Qui vi lascio alcune foto dall’ultimo Salone, ma andare a perdervi in questo luogo è bello in qualsiasi momento dell’anno.

La Galleria Rossana Orlandi
La Galleria Rossana Orlandi

buona visita!

http://www.rossanaorlandi.com/

Arredi da favola del duo inglese James Plumb

Il duo inglese James Plumb

recupera oggetti scartati

trasformandoli in arredi da favola.

Albie Sampson & Albie

 

James Plumb designano una nuova tecnica a cavallo tra arte e design, tra pezzo unico e processo seriale…. giocando sulla de contestualizzazione, la loro ricerca passa attraverso i canali delle gallerie d’arte.

ClusterWithJames&Hannah

Coppia nel lavoro e nella vita, Hannah Plumb e James Russell in arte James Plumb, si sono incontrati nel 1998 alla Wimbledon School of Art. Formazione da scultori e un inizio casuale assemblando mobili per la propria casa.

For as long as we both shall live

La coppia inglese ricerca, e ci fa riscoprire, il fascino nascosto degli oggetti che la maggior parte di noi butta.

Installation

L’apologia del rifiuto non è soltanto poetica ma prassi operosa: Hannah e James raccolgono scarti dai mercatini e dalla strada che trasformano spogliandoli, sverniciarli, riportandoli al grezzo per farne risaltare la struttura.

Installation

Per James Plumb un oggetto rotto con graffi, imperfezioni e discontinuità racconta una storia….

Installation

Per loro

 “il ritrovamento è parte del processo di trasformazione

del viaggio”.

Installation

Interessantissimo il tavolo in legno massiccio: The Head of the Table, che il duo ha scovato a Milano in un mercatino, una serie di sedie un tempo appartenute a un’antica cappella inglese. “Il tavolo è stato tagliato a metà per il lungo”, racconta James “e allargato nel mezzo in modo da alloggiare una grande pendola”. L’orologio è senza meccanismo, ma può funzionare manualmente, suonando una piccola campana.

Parlavanno tutti insieme_Table

I cassetti fanno invece parte della Suitcase drawers series e hanno richiesto mesi e mesi di lavoro: tra ricerca, meticoloso restauro e accostamento.

Installation SuitcaseDrawers

 

Suitcase Drawers

Anche le piccole lampade da tavolo racchiudono una storia romantica: sono il frutto della lunga collaborazione con una coppia di artigiani (Anne e Jack) che poco prima di andare in pensione hanno creato gli ultimi pezzi (una serie limitata).

Installation

“Ogni oggetto deve avere una storia da raccontare, se non la conosci, gliene crei una nuova”. James Plumb, confessa, che degli oggetti s’innamora letteralmente, al punto che a volte fa davvero fatica a venderli.

Per me e per pochi_table

(Testi tratti By Rossana Orlandi)

Installation View

 www.jamesplumb.co.uk

www.rossanaorlandi.com