Archivi tag: primi piatti

Spaghetti con la bottarga a “crudo”

La bottarga non può mancare, sulla tavola di Natale!

Io, per questa ricetta,  ho usato la bottarga di tonno, più saporita di quella di muggine. Nota anche come “caviale del mediterraneo”, è ottenuta dalla sacca ovarica del tonno. La tecnica di lavorazione della bottarga (uova di tonno) consiste nell’essere pressata, salata ed essiccata molto lentamente. Ogni volta che vado in Sicilia ne faccio una bella scorta. Io la compro a Marzamemi da Adelfio, però questa volta l’ho comprata attraverso internet sul suo sito, dove vende tutti i prodotti di tonnara on-line. Ma veniamo alla ricetta che mi consigliò un ristoratore di Favignana:

Ingredienti per 10 persone: bottarga di tonno fresca 200 gr. circa – prezzemolo- aglio 2 spicchi – olio 1 bicchiere – spaghetti trafilati al bronzo.

Spellare la bottarga, tagliarla a fette e sbriciolarla. Tritare il prezzemolo e l’aglio. Unire in un recipiente, i tre ingredienti e lavorare con la forchetta amalgamando con l’olio, lavorare molto bene, deve diventare una crema, se volete, alla fine, potete utilizzare il minipimer. Mettere l’acqua della pasta a bollire e aggiungetene un pò  nell’impasto per renderlo più cremoso. Cuocete gli spaghetti e quando sono cotti scolateli lasciandoli un pò morbidi. Condite con il preparato e buon appetito! E’ una ricetta semplice e digeribile, perchè è tutto a crudo e non sembra possibile ma l’aglio crudoe  lavorato diventa digeribilissimo!

link: http://www.adelfionline.com/


Ziti alla matriciana di zucca

Ingredienti per 6 persone: Ziti 700 gr.; Zucca 800 gr.; Guanciale 2- etti; Pecorino.

Preparate il “sugo”: tagliate la zucca a tocchetti e mettetela in una capiente padella dove avete , precedentemente, fatto rosolare in olio, una cipolla tagliata a velo e il guanciale. Fate cuocere, salate e pepate abbondantemente. Lessate la pasta e una volta scolata ripassatela nel preparato e aggiungete il pecorino. Se volete è un ottimo piatto anche nella versione di pasta al forno, come ho fatto l’ultima volta che ho avuto molte persone a cena!

Pasta di farina di castagne al pesto di broccoletti

Ingredienti per 6: Pasta di farina di castagne 700 gr. – broccoletti 300 gr. – gherigli 30 gr. – pinoli 30 gr. – grana grattuggiato- aglio-olio extravergine- sale.

Mondate i broccoletti, lessateli in acqua bollente salata, scolteli e tritateli. Passate nel mixer i gherigli e i pinoli con mezzo spicchio di aglio, 40 gr. di grana, i broccoletti, sale e 5 cucchiai di olio, ottenendo un pesto danso. Lessate la pasta e conditela con il pesto, diluito con un mestolino di acqua di cottura della pasta. Piatto semplice ma ottimo!

La pasta di farina di castagne finora l’ho trovata solo da Incocciati a Fiuggi e il pastificio è: Paisanella di Salerno……

Risotto con gli scampi

Ingredienti per 4 persone: riso  10 pugnetti – scampi 8 etti – passata di pomodoro 700 gr. – brodo vegetale tipo dialbrodo – aglio – sale – olio- prezzemolo- panna 1 cartoccetto.

Sgusciate gli scampi e metteteli in un recipiente con aglio e olio e fateli rosolare un pò; aggiungete una spruzzata di vino e tenete sul fuoco medio fino a farlo evaporare; aggiungete la passata del pomodoro e lasciate cuocere per circa 45 minuti. Preparate circa 1 litro di brodo. Mettete in un recipiente, aglio, olio, riso; fate rosolare un pò per imbiondire l’aglio e il riso e poi cuocete aggiungendo un mestolo di brodo alternato con un mestolo di sugo con gli scampi. Continuate così fino a completa cottura del riso; togliete gli spicchi d’aglio e una volta finita la cottura aggiungete 1 cartoccetto di panna. Come abbinamento vini preferisco gustare il risotto con un Ferrari Brut Rosè bello freddo, e buon appetito.

Reginette con verdure

E’ un piatto che dedico ad una mia amica che ormai non frequento più; me l’ha cucinato una sera, a sorpresa, e l’ho apprezzato molto!…..una ricetta semplice, per chi ha poco tempo, ma ottima! Non mi piacciono molto i piatti con la panna…però questo è molto buono e di panna ne serve veramente poca!

Ingredienti per 4 persone: 1 melanzana grande – 1 carota – 1 zucchina – 1 peperone – 1 cipolla grande – 2 pomodori rossi – pasta reginette – panna 1 – olio – sale e pepe.

In una larga padella antiaderente, tagliate le verdure: la zucchina e la carota a fette lunghe (tipo la tempura giapponese), i peperoni a julienne grande, le melanzane a tocchetti, la cipolla e i pomodori. Salate e cuocete con poco olio per circa 20 – 25 minuti fino a quando le verdure sono cotte ma poco appassite (devono rimanere scrocchiarelle). Cuocete la pasta, scolate e mettete nella padella con mezzo cartoccio di panna (confezione piccola). Amalgamate e macinate poco pepe.

Spaghetti con pomodorini, avocado e gamberi

Ingredienti per 4 persone: Spaghetti o linguine 350-400 gr.; pomodorini ciliegina 16-20; 16 gamberetti un pò grossi; 1 avocado; 1 cipolloto; olio; aglio; basilico.

Cuocete al dente la pasta in acqua salata. In una padella mettete a freddo 2 spicchi d’aglio sbucciato, i pomodorini, e un pò d’olio. Rosolate fino a far appassire leggermente i pomodorini. Aggiungete i gamberetti (io prendo quelli neri tunisini, che sono un pò più grandi), precedentemente sgusciati, e cuocete a fuoco vivo per altri 6-7 minuti. Intanto pulite un avocado e tagliatelo a cubetti. Aggiungete 1 mestolo di acqua calda e fatela, in parte, asciugare; scolate la pasta e unitela al condimento. Versatela nei piatti e aggiungetevi sopra l’avocado tagliato e due foglie di basilico. Servite il tutto con un pò di cipollotto fresco tagliato. Gustate, infine, il piatto con un bicchiere di buon Tocai (oggi chiamato Friulano) cantina Ermacora servito fresco  a 10 gradi.

Questa è una ricetta dello chef Bruno Soleri, che ho gradito molto e che vi ripropongo nella speranza che vi piaccia, e, come sostiene anche lo chef “cucino quello che mi piace mangiare”!