Archivi tag: poesia

LA SIGNORA DEL PARASOLE

Come nel famoso quadro, ma non lui a lei, lei a lui teneva il

verde parasole

Era un parasole speciale

Chi stava lì sotto era protetto da tutti i mali del mondo

La signora stava ben attenta a coprire perfettamente tutto il

signore, a non lasciarne fuori, in pericolo, nemmeno un pezzetto

 

Vivian Lamarque

 

Il petalo Parasole Parasole di EGO Paris
Il petalo Parasole Parasole di EGO Paris

 

MOLTO SPIRITO QUESTO OMBRELLINO…….

……..Ripararsi dal sole a seconda delle proprie voglie, rilassarsi sotto un mazzo di ombrellini dalle forme generose ed assaggiare tutte le sensazioni che ci offre la natura …

Il petalo Parasole Parasole di EGO Paris
Il petalo Parasole Parasole di EGO Paris

Design Thomas Sauvage

Il petalo Parasole Parasole di EGO Paris
Il petalo Parasole Parasole di EGO Paris
Il petalo Parasole Parasole di EGO Paris
Il petalo Parasole Parasole di EGO Paris

 www.egoparis.com/

“Quando sorride il mare“ raccolta poetica di Floriana Porta

PERDUTA

Perduta nell’ellisse ascolto un mare senza radici.

Nemmeno un addio fa ritorno.

Quando sorride il mare“ raccolta poetica di Floriana Porta

Questa raccolta di poesia, cinquantacinque poesie e diciotto haiku, è opera del talento della poetessa torinese Floriana Porta. Il libro, presentato lo scorso 20 maggio, presso la Biblioteca Civica Centrale di Torino è edito dalla AG Book Publishing. La concezione del mare quale generatore di vita, connesso con la creazione e la nascita, il mare come grembo materno da cui tutti proveniamo. Un mare legato alla forza generatrice, al genere femminile, alla figura materna… Quasi un sogno quasi un viaggio per rinascere ad una nuova vita, per rigenerarsi.        

Tutto è mare

Essere._ Nel veloce fluire del mare_


Nel suo grido muto – e nella sua essenza -
fino in fondo_
Tutto è mare_


Fruscii e luccichii
 dentro cui smarrirsi_


Ineludibile spettacolo
 del mio fantasticare


sazio di solitudine e di luce_

Il mare dunque, protagonista assoluto di questa ultima raccolta di Floriana Porta, a partire dal titolo, ma anche nel susseguirsi delle onde, delle maree e delle correnti sotterranee, nell’impeto dell’acqua, della schiuma che ci avvolge e ci travolge. La poetessa scruta il mare per strapparne i segreti più oscuri e inaccessibili; ne assapora i profondi silenzi e ne svela gli oscuri abissi. Respira il blu delle onde e s’immerge nella struggente e solitaria “marea” dei ricordi, in uno spazio-tempo senza fine.

floriana-porta-poesia-mare

Lo scavo poetico penetra fin sotto la pelle sottile del mare e in ogni fibra dell’anima, in un percorso che si snoda attraverso sogni e fantasie, meraviglie e mutamenti. Un libro pervaso d’energie e d’emozioni che non possono non affascinare e catturare il lettore. I versi – puliti ed essenziali, da sorseggiare lentamente – smuovono i sensi, giungono al centro, e arrivano dentro. (tratto dal Comunicato Stampa)

 

Solo nuvole

nel tratto d’orizzonte

fino al mare

 

Sulla banchina_


negli echi del ghiaccio_


resto seduta_

 Copertina

https://www.facebook.com/quandosorrideilmare

Natale 2013

Il Natale agita una bacchetta magica sul mondo:

per questo tutto è più dolce e più bello.


 

NORMAN VINCENT PEALE

Auguri atmosfere 24 dicembre

In fondo, son qui
che cerco un attimo
di dolce magia…..

grazie a tutti quelli che mi leggono….

M.G.

Il silenzio del mare

Claude Cormier
Claude Cormier

io mi unisco al silenzio
io mi sono unita al silenzio
e mi lascio fare
e mi lascio bere
e mi lascio dire

ALEJANDRA PIZARNIK – Il silenzio

Jacques Henri Lartigue (qui sopra Coco, Hendaye, 1934 courtesy Hermès).png
Jacques Henri Lartigue (qui sopra Coco, Hendaye, 1934 courtesy Hermès).png

el silencio

yo me uno al silencio
yo me he unido al silencio
y me dejo hacer
me dejo beber
me dejo decir

ALEJANDRA PIZARNIK – Il silenzio

foto dal web
foto dal web

Ho bisogno di silenzio
come te che leggi col pensiero
non ad alta voce
il suono della mia stessa voce
adesso sarebbe rumore
non parole ma solo rumore fastidioso
che mi distrae dal pensare.
Ho bisogno di silenzio
esco e per strada le solite persone
che conoscono la mia parlantina
disorietate dal mio rapido buongiorno
chissà, forse pensano che ho fretta.
Invece ho solo bisogno di silenzio
tanto ho parlato, troppo
è arrivato il tempo di tacere
di raccogliere i pensieri
allegri, tristi, dolci, amari,
ce ne sono tanti dentro ognuno di noi.
Gli amici veri, pochi, uno ?
sanno ascoltare anche il silenzio,
sanno aspettare, capire.
Chi di parole da me ne ha avute tante
e non ne vuole più,
ha bisogno, come me, di silenzio.

ALDA MERINI – Ho bisogno di silenzio

foto dal web
foto dal web