Archivi tag: outdoor

Ivy….. Edera

Ivy, designer Paola Navone per Emu

Ivy, designer Paola Navone, per EMU è interprete di un concetto di design per outdoor living: il soggiorno industriale interamente realizzato in acciaio. (del 2008)

Richiama l’immagine della pianta rampicante, appunto dell’edera, che piano piano, ingloba tutto quello che trova….

Ivy, designer Paola Navone per Emu

Al salotto si aggiunge una serie di tavoli caratterizzati dalla gamba in maglia metallica di lamiera stirata, che riprende il gioco di vuoti volumetrici caratteristico della collezione.

 

Ivy, designer Paola Navone per Emu

Design lineare e rigoroso: una linea di tavoli rettangolari dalle grandi dimensioni, disponibili con piano in lamiera goffrata antigraffio e con lamiera abbinata al teak in doghe; una linea di tavoli Contract in formati diversi, con gamba centrale in maglia metallica.

 

Ivy, designer Paola Navone per Emu

Completano la serie la sedia e la poltroncina in lamiera stirata a maglie larghe e tondino metallico, dal design essenziale e flessuoso.

La combinazione di questi materiali assicura caratteristiche di massima comodità, per sedute sinuose e morbide, che aderiscono perfettamente alle linee del corpo. Le forme leggere e minimali delle sedute, in abbinamento ai grandi tavoli della serie, permettono confortevoli condizioni di utilizzo anche per un gran numero di commensali e la possibilità di essere facilmente impilate.

Ivy, designer Paola Navone per Emu

Il pouf Ivy oltre ad essere una pratica e leggera seduta, di sera si trasforma in una fonte di illuminazione grazie all’energia solare, per un tempo che va dalle 4 alle 6 ore.

www.emu.it/

 

Ivy,e Floora - designer Paola Navone e Chiaramonte- Marin, per Emu

EDERA PRIMAVERILE

 

Le edere rigerminanti salivano

pel vecchio muro scrostato

con un impeto di giovinezza;

si attorcigliavano alle

travi della tettoia come a tronchi vivi;

coprivano i mattoni

vermigli d’una tenda

di piccole foglie cuoiose,

lucide, simili a laminette di smalto;

assaltavano le tegole

allegre di nidi: vecchi e nuovi nidi

già cinguettanti

di rondini in amore.

 

Gabriele d’Annunzio

Ivy, designer Paola Navone per Emu

Intrecci

Intrecci Carlo Colombo per Emu

Carlo Colombo dà vita alla collezione “Intrecci”, una famiglia completa di arredi da esterno disegnata per EMU, dove interpreta con originalità il classico intreccio metallico, da sempre espressione più alta del patrimonio tecnologico dell’azienda.

Il progetto ha prodotto come risultato una collezione completa, un sistema in grado di rispondere a tutte le esigenze di combinabilità e modularità, e proiettata sia al retail  che al Contract: poltrone, divani di diverse dimensioni, pouf componibili e un grande tavolo bianco con piano in lamiera (110 x 270 x 75), per infinite combinazioni di arredo.

 

Intrecci Carlo Colombo per Emu

I cuscini del sedile sono costituiti da una struttura interna in tubolare metallico per dare volume ed evitare alti spessori, e da cinghie elastiche per conferire maggiore morbidezza alla seduta. L’imbottitura del cuscino è costituita da poliuretano espanso accoppiato a resinato e tessuto 100% acrilico. I cuscini dello schienale sono realizzati in resinato e tessuto 100% acrilico. Tutti i cuscini sono sfoderabili.

 

Intrecci Carlo Colombo per Emu

Aggiungendo un elemento centrale alla poltrona la si può trasformare in divano a due o tre posti. La collezione è modulare, quindi i cuscini sono uguali per le poltrone e i due divani: a seconda dell’arredo, se ne posizionano per il sedile, 1-2-3 o 4. Sono tutti dotati di piedini regolabili.

www.emu.it/

Intrecci Carlo Colombo per Emu

“Viva i romantici”

Credo di essere in una fase di romanticismo pieno….avete presente i poeti romantici inglesi…. la cui caratteristica era la teorizzazione dell’assoluto, l’infinito immanente alla realtà che provoca nell’uomo una struggente tensione verso l’immenso?…..

e…..l‘infinito… che genera nell’uomo un senso di terrore e impotenza che non sono, di certo, recepiti in modo violento, tali da deprimere il soggetto,  al contrario l’incapacità e la paralisi nei confronti dell’assoluto si traduce in un piacere indistinto, dove ciò che è orrido, spaventevole e incontrollabile diventa bello….


…e il desiderio del desiderio o male del desiderio. È la diretta conseguenza di quanto sperimenta l’uomo nei confronti dell’assoluto, un senso di continua inquietudine e struggente tensione, un sentimento che affligge il soggetto e lo spinge ad oltrepassare i limiti della realtà terrena, opprimente e soffocante, per rifugiarsi nell’interiorità o in una dimensione che supera lo spazio-tempo….

By Matrimonio.it

infine la consapevolezza della finzione delle cose che circondano l’uomo e che egli stesso crea si traduce nell’ironia, per cui l’uomo prende coscienza della sua stessa limitatezza…..

si mi ci ritrovo pienamente…in modo assoluto……

Carmen Salazar Photography

Ogni angolatura, scapigliatura, clausura, paura è analizzata in un modo talmente vario da rasentare la preoccupazione.

D’altra parte le crisi sono fatte così……un nuovo romanticismo, a mio avviso, sta pervadendo il mondo, orientando il gusto verso le storie piccole…….  voli di fantasia…..sapore malinconico e amaro…

un romanticismo onnicomprensivo e compulso.…..ancora contaminato di spasmi nevrotici, ossessioni e sensi di colpa

(In parte Tratto da Wikipedia);  http://www.film.it/articolo/i-nuovi-romantici

Di Princess 83

Vi lascio una selezioni di Immagini catturate dal web…….Romanticismo e semplicità sono le parole d’ordine…….insieme ad una bella canzone dei Modà del loro ultimo album: Viva i Romantici da cui ho tratto il titolo di questo articolo….

VITTIMA Modà

 

 

MARCEL…”un parapetto su un oceano immaginario”…

 

Marcel salone milano 2011

Dedicato a Marcel Junot, famoso navigatore francese, Marcel è un progetto di divano componibile interamente realizzato in acciaio che evoca un parapetto su un oceano immaginario, un balcone dove stare comodamente appoggiati a scrutare l’orizzonte, come un’accogliente barriera e, al contempo, cornice sull’esterno.

Marcel By Chiaramonte/Marin -Emu-

Il divano Marcel è composto da elementi modulari da cm 90x cm90. Il basamento comune ai moduli angolari e a quelli centrali è realizzato in tubo di acciaio e il piano su cui poggia il cuscino della seduta è in lamiera stampata.

 

Marcel By Chiaramonte/Marin -Emu-

Gli schienali del modulo angolare e di quello centrale sono avvitati al basamento tramite sostegni laterali di acciaio tagliato al laser e collegati tra loro da tubi in acciaio di vari diametri e conificati alle estremità. I singoli elementi sono uniti tra loro attraverso il fissaggio degli schienali e di un giunto di collegamento  sul basamento. I cuscini della seduta e degli schienali sono realizzati nei nuovi tessuti Soft Ware.

Marcel By Chiaramonte/Marin -Emu-

Sempre frutto del sodalizio Emu e Chiaramonte-Marin, Marcel è stato presentato al Salone del Mobile 2011.

Art. 680 Base/Tavolo Marcel

Dimensioni: L90 x P90 x H23

Art. 680 + 681 Base + Schienale lineare Marcel

Dimensioni: L 91 x P 90 x H 83

Art. 680 + 682 Base + Schienale curvo Marcel

Dimensioni: L 91 x P 91 x H 83

Colori disponibili: bianco raggrinzato

Sito: www.emu.it/

 

Marcel By Chiaramonte/Marin -Emu-

Brezza

 

Landscape Brezza Bysteel

Questa lampada trae ispirazione dalla natura: è in questo caso la brezza, che dal mare arriva a terra, a ispirare Denis Santachiara nel design di questa opera da cui prende il nome.

Brezza, ruotando al vento sul proprio asse, rappresenta questa energia invisibile che anima tutto ciò che incontra, come le frasche, le tende e i lucidi camini rotanti.

Brezza Bysteel

Il suo habitat naturale è infatti quello della natura, là dove soffia romanticamente. E’ una lampada a stelo, che prende forma da un foglio di alluminio tagliato a fiore che, piegandosi delicatamente, da vita a questi petali e incanta lo spettatore con il suo movimento al vento. La base è realizzata in acciaio inox. La lampada è alta 263 cm.

Brezza Bysteel

E’ una delle tante novità presentate in occasione del Fuori Salone 2011 di Milano firmate Bysteel, giovane azienda Made in Italy specializzata nella lavorazione di materiali riciclabili come acciaio e alluminio.

sito: www.bysteel.it

Brezza Bysteel

Biknit di Moroso: outdoor e indoor

 

Biknit design Patricia Urquiola per Moroso (foto personale Salone del Mobile 2011)

La collezione Moroso 2011, conferma l’esplorazione di nuovi linguaggi espressivi. Ricerca materica, tecnologie innovative, nuove gestualità e modalità dell’abitare, oggetti sorprendenti perché pervasi da una bellezza inattesa.

Biknit, design Patricia Urquiola, è un poltrona e chaise longue indoor e outdoor che gioca con l’intreccio, integrandolo  fino a farlo diventare superficie e struttura. Infatti, la forma si sovrappone alla struttura rendendo l’intreccio sia decorativo che portante; le curve si aggrovigliano in un insieme armonico e infinito.

Biknit Patricia Urquiola Moroso 2011

Biknit è stata pensata anche per l’esterno grazie all’utilizzo di materiali innovativi: la calza tubolare dell’intreccio è composta all’interno da una maglina di contenimento in polipropilene riempita di FOSSFILL, clips di polietilene, e rivestita all’esterno con una calza tubolare a 8 fili di filato Yplast composto da anima di poliestere e guaina di pvc. Il basamento è in legno e la struttura in acciaio.

sito: www.moroso.it

Biknit Patricia Urquiola per Moroso 2011