Archivi tag: Natale

Dalla Svezia alla Sicilia____ Gravlax e gelatina di maiale____

Un piatto che ogni anno mangio il giorno di Santo Stefano a casa dei miei cognati…..e che gentilmente mi hanno dato la ricetta per voi…..

Per preparare per Natale un buon salmone marinato casalingo secondo la ricetta originale svedese, ecco come fare…

 

Il nome originale di questa ricetta svedese è “gravlax” che è una contrazione di “gravad lax” che letteralmente significa salmone nella fossa.

Il nome deriva dalla usanza di origine medioevale quando, per conservare il salmone, i pescatori svedesi salavano il pesce e lo conservavano in fosse sulla spiaggia.

La moderna ricetta svedese prevede solo una marinatura a freddo con sale e zucchero ed una aromatizzazione con aneto ed altre spezie.

Il piatto viene poi accompagnato da una salsa emulsionata agrodolce alla senape anch’essa appartenente alla tradizione svedese che si chiama, come il piatto, “salsa gravlax”, e con crostini alla piastra di pane di segale tipo svedese.

In alternativa il salmone può essere condito solo con qualche goccia di limone; in questo caso, i crostini devono essere imburrati.

Ingredienti per 10-12 persone: 1 piccolo salmone di 2 kg oppure un pezzo di salmone dello stesso peso, 60 gr di sale marino grosso, 30 gr di zucchero di canna, 1 cucchiaino colmo di pepe bianco in grani, 1 mazzo di aneto o di finocchietto. Per la salsa : 1 cucchiaio di senape forte, 1 cucchiaio raso di zucchero, 2 cucchiai di aceto, 1 dl d’olio d’oliva, aneto.

Sfilettate il salmone lasciando i filetti interi e senza rimuovere la pelle. Potete chiedere in pescheria che lo facciano per voi. Otterrete in pratica due mezzi salmoni con attaccata la pelle. Eliminate bene le scaglie e asciugate i filetti di pesce senza sciacquarli. Togliete con un pinzetta o con la punta delle dita tutte le spine al centro dei filetti. Cospargete metà del sale in una pirofila di dimensioni adatte e deponetevi un filetto di salmone con la pelle sotto. Sminuzzate l’aneto e mescolatelo con il pepe pestato e lo zucchero. Cospargete il tutto sul filetto. Coprite con l’altro filetto lasciando questa volta la pelle sopra. Cospargete con il sale rimasto e coprite la pirofila con carta stagnola. Sistemate un peso leggero sopra il pesce (per. es. un assicella o un libro) e riponete il tutto in frigo per 2 giorni. Prima di servire, eliminate tutto il condimento e tagliate a fettine sottilissime, come per il salmone affumicato. Servite con pane nero imburrato e con la salsina.

Per la salsa: mescolate in una ciotolina la senape con l’aceto e lo zucchero. Unite un cucchiaio di aneto tritato e versate l’olio a filo, mescolando regolarmente con un cucchiaio.

Qui serviti con dei Tramezzini con salmone e caviale rosso (ricetta Sale e Pepe  di dicembre)

Ingredienti: 1 confezione di pane nero, salmone affumicato. Burro alle erbe: burro ammorbidito, erbe miste (cipollina, maggiorana, basilico, prezzemolo), sale, pepe. Crema di caviale rosso: uova di lompo, formaggio spalmabile (philadelfia o robiola).

Per il burro alle erbe frullare tutti gli ingredienti nel mixer. Preparare la crema di caviale incorporando delicatamente i due ingredienti. Spalmare una fetta di pane con il burro, posare sopra una fetta di salmone e coprire con un’altra fetta di pane. Spalmarla con la crema di caviale e chiudere con una terza fetta di pane. Trasferire in frigo e prima di servire tagliare a forma di piccoli tramezzini.

Gelatina di maiale

Ingredienti: 1/2 kg. di carne di maiale, 2 zampe, 1/2 testa di maiale, 1/2 bicchiere di aceto di mele, 2 limoni succo, pepe, peperoncino, sale, sedano, carota, cipolla, alloro, bacche di ginepro, grani di pepe nero. Mettere a bollire le parti del maiale, dopo averle fiammeggiate e pulite, in molta acqua salata con gli odori ed il pepe per circa due ore. Poi mettere da parte la carne, filtrare il brodo e lasciarlo riposare per una notte intera all’aria, se il freddo non è eccessivo freddarlo in frigo. Il giorno dopo togliere la parte di grasso che è affiorato, intiepidirlo aggiungendo il succo di limone, l’aceto, il peperoncino e farlo bollire a lungo fino a ridurlo ad 1/4 della quantità iniziale. Nel frattempo tagliare in piccoli pezzi la carne e le parti della testa e delle zampe. Aggiungere la carne tagliata al brodo caldo, lasciare bollire per 2 minuti e lasciare riposare. Versare con un mestolo la carne e il brodo in contenitori non troppo grandi, conservare in frigo per 1 settimana al massimo.

 

 

 

Pipe___Diesel con Foscarini

Pipe è una reinterpretazione della classica lampada a paralume firmata Diesel con Foscarini. Una forma pura che si ispira alle tubature a vista delle fabbriche, ingentilite dall’impiego del tessuto che la riveste e che la trasforma in una lampada dalle forme morbide ed eleganti.

Pipe-Diesel con Foscarini

Il materiale è in tessuto Dirty Linen, un lino grezzo e sbiancato, che fa emergere tutto lo scibile di Diesel legato al mondo del jeans. La versione più chiara e naturale crea un effetto luminoso elegante e d’impatto grazie alla particolare texture del tessuto. In quella più scura, il tessuto è messo in risalto grazie alla particolarità di un decoro molto sofisticato: la Rubber Print, una stampa serigrafica a cilindro, in cui la tipologia di inchiostro utilizzato conferisce un effetto gommato.

Pipe-Diesel con Foscarini

Si crea così un mix di lino naturale e gomma artificiale, due opposti che vivono insieme caratterizzando fortemente il modello. Anche l’effetto luminoso risulta molto suggestivo: la stampa, particolarmente densa alla base, si dirada mano a mano verso il diffusore, permettendo ad una luce calda di diffondersi delicatamente nello spazio.

Pipe-Diesel con Foscarini

Pipe è proposta in tre dimensioni, due versioni da terra e una da tavolo,  ed è ideale sia in ambito domestico che nei contract.

http://www.foscarini.com/

Collezione Amsterdam_____quinte stradali surreali

“Il sogno è una costruzione dell’intelligenza,

cui il costruttore assiste senza sapere come andrà a finire.”

C. Pavese

 

KAST VAN EEN HUIS photo by crisspix

KAST VAN EEN HUIS

Vincitore del prestigioso “Prix Découverte” alla Maison & Objet, Parigi 2010.

 

KAST VAN EEN HUIS Colourfull Holland

Kast van een Huis è il nome di una società creativa che ha iniziato con l’idea di progettare armadi speciali per bambini e adulti. L’ideatrice, Marie-Louise Groot Kormeli…

KAST VAN EEN HUIS

Armadio pensato per essere un pezzo di design duraturo e senza tempo che piacesse ai piccoli ed ai grandi, con un design che dovrebbe far sorridere ogni volta che lo si guarda, multifunzionale e flessibile nell’utilizzo.

KAST VAN EEN HUIS

Le ante hanno la forma degli allegri e colorati palazzi di Amsterdam, che assemblati insieme creano una quinta stradale surreale….

KAST VAN EEN HUIS

su ordinazione 10 colori a scelta, 3 forme di tetto, 4 scaffali o 3 scaffali e una barra appendi abiti.

Anche il letto è semplicemente splendido….

KAST VAN EEN HUIS

Oltre alla raccolta di “Amsterdam” esiste anche la collezione New York con grattacieli reali come armadi.

 

KAST VAN EEN HUIS collezione New York

 

 

www.kastvaneenhuis.nl/

LA FINE NASCONDE SEMPRE UN NUOVO INIZIO

LA FINE NASCONDE SEMPRE UN NUOVO INIZIO

BUON ANNO A TUTTI VOI!!!!!!!

© Tim Walker

Già dal 2009 Scarlet Johansson è il volto di Moet & Chandon.

© Tim Walker

Queste sono le immagini della campagna realizzata per il 2011 dal fotografo Tim Walker, nelle quali l’attrice posa in abiti da sera stringendo tra le mani una bottiglia del celebre champagne.

© Tim Walker

Le foto sono state scattate a Trianon splendida residenza fatta costruire da Jean-Rémy Moët tra il 1805 ed il 1817 nella Tenuta Moët & Chandon a Epernay, in Francia.

© Tim Walker

Per tutto il 2011, ho sempre sostenuto l’idea che uno dei problemi che ci rovinano la vita sia l’accumularsi di complicazioni inutili. In un periodo di transizione complessa, come quello in cui stiamo vivendo, questo fenomeno assume una particolare intensità.

C’è un grande bisogno di semplicità e sembra che, un po’ per volta, questa percezione stia cominciando a diffondersi.

La semplicità non è solo una conquista intellettuale, è anche un’emozione. Scoprire la chiave semplice di un problema apparentemente complesso ha un intenso valore estetico. Ci dà una chiara e inconfondibile percezione di bellezza e armonia…

quindi un augurio sincero di ritrovare nell’etica e nell’amore la vera ricchezza…..

Vi lascio delle Riflessioni…che condivido pienamente….

Riflessioni di Antonio Gramsci

Ogni mattino, quando mi risveglio ancora sotto la cappa del cielo,

sento che per me è capodanno.

Perciò odio questi capodanni a scadenza fissa

che fanno della vita e dello spirito umano un’azienda commerciale

col suo bravo consuntivo,

e il suo bilancio e il preventivo per la nuova gestione.

Essi fanno perdere il senso della continuità della vita e dello spirito.

Si finisce per credere sul serio

che tra anno e anno ci sia una soluzione di continuità

e che incominci una novella istoria,

e si fanno propositi e ci si pente degli spropositi, ecc. ecc.

Perciò odio il capodanno.

Voglio che ogni mattino sia per me un capodanno.

Ogni giorno voglio fare i conti con me stesso,

e rinnovarmi ogni giorno.

Nessun giorno preventivato per il riposo.

Le soste me le scelgo da me,

quando mi sento ubriaco di vita intensa

e voglio fare un tuffo nell’animalità

per ritrarne nuovo vigore.

Nessun travestimmo spirituale.

Ogni ora della mia vita vorrei fosse nuova,

pur riallacciandosi a quelle trascorse.

Nessun giorno di tripudio a rime obbligate collettive,

da spartire con tutti gli estranei che non mi interessano ….

1 gennaio 1916, articolo di Antonio Gramsi su l’Avanti.

SPEAKING DESIGN _”Design with something to say”

SPEAKING DESIGN _VOX MOBILI di AUGE

LetteraG sperimenta una nuova forma creativa, un progetto multidisciplinare che nasce dall’incursione del mondo della comunicazione in quello del design di prodotto: lo Speaking Design.

Applicato ad oggetti realizzati interamente in metacrilato, lo Speaking Design compone, in brevi frasi, piccoli e arguti pensieri e attribuisce alle lettere una vita propria rendendole esse stesse oggetto nell’oggetto.

Anche il nome degli oggetti, declinati in mensole, comodini e tavolini, è un piccolo gioco di parole che racconta qualcosa di sé:  Vox Mobili : “Design with something to say”

Vox Mobili / Tavolino con vassoio

“This is not a table and you are not reading”: un tavolino, un vassoio e piccole frasi intagliate. Surreali e destabilizzanti, suggeriscono divertenti modi d’uso.

Vox Mobili / Tavolino con vassoio Di AUGE

Materiale: metacrilato

Colore: opal

Dimensioni tavolino:  cm 68 x 35 x 68

Dimensioni vassoio:  cm 68 x 6,9 x 35

Vox Mobili / Tavolino con vassoio Di AUGE

Vox Mobili / Comodini For Him For Her

“For him”: per lui e per lei, i comodini che, ironizzando sul mai risolto gioco dei ruoli tra uomo e donna, contrassegnano la propria parte del letto.

Vox Mobili / Comodini For Him For Her di AUGE

Materiale: metacrilato

Colore: trasparente giallo fluoring

Dimensioni:  cm 45 x 40,5 x 45

Vox Mobili / Comodini For Him For Her

Vox Mobili_ Nuvola / Mensola

“Happiness happens”: una grande nuvola-mensola irradia di colore e trasmette un breve ma pungente messaggio che lo stesso Oscar Wilde avrebbe sottoscritto. Per chi ha voglia di felicità.

Vox Mobili_ Nuvola / Mensola di AuGE

Materiale: metacrilato

Colore: trasparente arancio

Dimensioni:  cm 120 x 57 x 15

Vox Mobili_ Fumetto / Mensola

“Hello, Goodbye”: una mensola-svuotatasche a forma di fumetto ci saluta e ci sorride entrando ed uscendo dai nostri spazi quotidiani.

Vox Mobili Fumetto Mensola di AUGE

Materiale: metacrilato

Colore: trasparente rosso

Dimensioni:  cm 67 x 29 x 10

Vox Mobili _Alambicco / Mensola

“Life is an experiment”: una piccola mensola-svuotatasche a forma di alambicco ci insegna con un pizzico di ironia come prendere la vita, tutti i giorni.

Vox Mobili Alambicco Mensola di AUGE

Materiale: metacrilato Colore: trasparente turchese Dimensioni:  cm 60 x 48 x 10

 http://www.letterag.it/

Plateaux____Ibride

… e il linguaggio umano è simile ad un tamburo rotto

su cui battiamo melodie per farci ballare gli orsi

mentre ciò che desideriamo è fare musica che commuova le stelle

Gustave Flaubert

Au Grand Théatre Ibride

Ibride è uno studio di design francese che produce mobili ed elementi di design non convenzionali per la casa.

Au Grand Théatre Ibride

La loro collezione di vassoi sono delle vere vetrine di animali in contesti mistici e regali.

Au Grand Théatre Ibride

I loro ultimo disegni sono una sorta di Alice nel paese delle meraviglie molto affascinanti…

Au Grand Théatre Ibride
Au Grand Théatre Ibride

Mi sono innamorata di questa eccentrica raccolta di Plateaux, date un’occhiata ad El Querido un trittico fantastico….

El Querido Ibride

Si compone di 3 contenitori rettangolari, Madre, Padre e Figlio. Dimensioni: Madre e Padre 59 centimetri x 40 cm ciascuno – Son 65 cm x 47 cm.

El Querido Ibride

La grafica è davvero sorprendente. Venduti anche singolarmente – vedi la sezione vassoi in tavola.

El Querido Ibride

Ibride la parola stessa è un gioco di parole che significa ‘ibrido’, ed i pezzi si combinano un duplice scopo di servire come vassoi robusti e funzionali, ma possono essere utilizzati come decorazioni per la casa.

Le Boudoir Ibride

Grazie all’immaginario magico e al lavoro meticoloso, Ibride crea contemporaneamente una sensibilità moderna e nostalgica.

Marthe&Madeleine Ibride

http://www.ibride.fr/

Zhao Ibride
Zhao Ibride