Archivi tag: Laura Forte

Assonanze: Laura Forte

Laura Forte
Laura Forte

 

Sono ferma in un punto ed osservo, tutto si muove intorno a me. Immagini, suoni, luci, colori, percezioni, tutto mi attraversa e nella mia mente prende forma. L’arte si compone e si fonde nella mia vita. (Laura Forte)

 


 

 Laura Forte Points
Laura Forte “Points”

 

corrispondenza armonica, di suoni, colori, forme, e altro

Laura Forte Rainbow
Laura Forte “Rainbow”

Attenta osservatrice del mondo che la circonda, dei colori, delle immagini, delle luci. Trae le sue idee dalla fotografia, dalla letteratura, poesia e musica.

Laura Forte Fiori
Laura Forte “Fiori”

Le sue composizioni, surrealiste ed evocative, combinano rappresentazioni digitali e analogiche connotandole con un tocco vintage e creando così delle opere espressivamente uniche, in un collage dove tutto è possibile.

Laura Forte "Orizzonte"
Laura Forte “Orizzonte”

Il Collage incuriosisce e fa soffermare lo sguardo su di sé come a volerne scoprire tutti i vari componenti. Incanta, accentra l’attenzione dell’osservatore riuscendo a stupire, affascinando.

Laura Forte "Butterfly"
Laura Forte “Butterfly”

Laura utilizza la tecnica del collage portando in luce il suo pensiero senza i vincoli imposti dalla razionalità, in modo spontaneo e fantasioso.

Così nelle foto …così nella rappresentazione dei suoi gioielli….

Laura Forte "Dot"
Laura Forte “Dot”

Laura Forte nasce a Copertino nel 1982. Studia a Lecce presso una scuola di Arte Orafa Applicata, prosegue poi gli studi all’Ente di formazione IRIGEM, Rosà (Vi) ottenendo il diploma di qualifica come orafo-incastonatore. Frequenta diversi stage, tra cui “GRASER Gioielli”, prestigiosa gioielleria situata nel cuore di Bassano del Grappa e “MF” di Fernando Bonamigo laboratorio orafo a Rosà, con svolgimento del lavoro di oreficeria e modellazione a banco. Segue un corso di formazione superiore in gemmologia. Lavora in una ditta orafa, TRE ESSE gioielli a Nove (Vi). Nel 2005 apre nella sua città di origine il proprio laboratorio, lavorando a oggi come Orafo Incastonatore.

Laura Forte "Riccio"
Laura Forte “Riccio”

N.B. (i titoli alle foto sono dati dalla sottoscritta in relazione alle assonanze che mi sono state trasmesse dalle immagini)

Laura Forte "Linee"
Laura Forte “Linee”

 

http://www.lauraforte.it/

‘7 artists for 7 days’ – Contemporary Jewelry Exhibition

locandina evento

Per chi è a Roma dal 9 giugno al 15 giugno!!!

 

 


La mostra ‘ 7 artists for 7 days ’, alla sua prima edizione, fortemente voluta da Laura Helena Aureli, proprietaria dello spazio myday-byday, promette di essere un incontro di grande interesse artistico per il mondo del gioiello contemporaneo d’autore.

Il progetto, sviluppato insieme all’artista e curatrice Letizia Maggio, si propone di mettere a confronto e, nello stesso tempo, rendere fruibile al grande pubblico, il lavoro di sette designers di provenienza e formazione assai diversa, che creano gioielli unici attraverso l’uso di tecniche e materiali diversi tra loro.

L’evento vede la presenza di due artisti italiani e cinque stranieri, e i materiali utilizzati variano dal legno ai metalli preziosi, dagli oggetti  di recupero alla resina e all’ottone, dalla porcellana alle pietre semipreziose.

Schermata 2016-06-08 alle 19.41.43

Israeliana, una laurea allo Schenker college di ingegneria,  design e arte,  Noy Alon con il  suo lavoro avvia una riflessione sul trascorrere del tempo e sui cambiamenti , anche attraverso l’uso di sfumature, rilievi e monocromie.

Da Bucarest arriva Ana Barbu /UZURA, vincitrice del premio Autor 2016, eclettica personalita’ che dopo una laurea in letteratura e un’esperienza di lavoro come giornalista, si è formata  nel campo del gioiello , sperimentando svariate tecniche e materiali da autodidatta, ma anche frequentando la rinomata Scuola di oreficeria Assemblage di Bucarest. I suoi gioielli nascono da casuali ritrovamenti in luoghi per lei significativi, come la casa dei nonni, abbandonati ma ancora palpitanti di ricordi. E ogni pezzo è una citazione autobiografica, un’emozione ritrovata da trasmettere, attraverso le sue opere, alla persona che le indosserà.

Schermata 2016-06-08 alle 19.41.11

Poetici ma anche fortemente evocativi i gioielli di Fabrizio Bonvicini, uno dei due artisti italiani . I suoi pezzi sono realizzati in varie essenze di legno trattate in modo assolutamente naturale. Le stesse patine sono il risultato dell’ossidazione naturale del legno e la superficie non viene trattata con vernici o altro.

Completamente diverso il lavoro di Sebastién Carré, designer francese residente a Strasburgo. L’artista si propone di indagare, attraverso la creazione di gioielli costituiti da perle, pietre, filati e altro ancora, il rapporto con il corpo e la comunicazione interpersonale.

Giovane orafa italiana, formatasi in scuole e rinomati laboratori di oreficeria, Laura Forte realizza gioielli in metalli preziosi che esprimono il suo mondo interiore, convogliando i suoi sentimenti ed il suo sentire in incroci di linee eleganti e leggere.

Schermata 2016-06-08 alle 19.41.24

Christine Jalio, designer residente in Finlandia , che ha conquistato fama internazionale esponendo in occasione dei migliori eventi dedicati al gioiello contemporaneo in Europa, porta a Roma la sua ultima collezione ‘ Past, loss,future ’ . Con  questi gioielli , realizzati in silk clay, Christine racconta storie del tempo che passa e della vita prima e dopo grandi momenti di svolta e di transizione.

 Sono un inno all’effimero in natura i gioielli in porcellana di Patricia Gallucci: la vita, la morte, il passare del tempo , la forza e al tempo stesso la delicatezza , la semplicità e l’armonia della natura ispirano il suo lavoro. Nella sua serie Broken la Gallucci accosta alla porcellana elementi naturali ed enfatizza l’imperfezione per condurre alla scoperta, alla contemplazione, all’accettazione.

Appuntamento da non perdere, quindi, questa mostra – un’occasione per appassionati e curiosi per  osservare da vicino il mondo dell’arte da indossare – verrà inaugurata il 9 giugno alle 18.30 alla presenza di alcuni degli artisti.

Schermata 2016-06-08 alle 19.41.35

 


Letizia Maggio – curatrice

9 giugno – 15 giugno 2016

10.30 – 13.00 / 17.00 – 19.30

Via Luca della Robbia 76 – Roma