Archivi tag: Home

Il Giullare

Il Giullare-Gaetano Pesce- per Meritalia- foto scattata al Fuori Salone del Mobile dalla sottoscritta

“Da ormai più di due anni stiamo attraversando un periodo economico severo, ma non tanto quanto si sente raccontare.

Molti timorosi, o gli amanti del “riposo”, volutamente esagerano la gravità dell’attuale crisi.

Certamente esiste, ma i pessimisti la ingigantiscono per giustificare la loro ridotta attività e calo d’intraprendenza.

Direi che in questo consiste la peggior conseguenza dei momenti sfavorevoli e cioè la paura vera, o artificiale, espressa dagli indolenti. Quelli che sentono questo stato d’animo dovrebbero astenersi dal divulgare i propri pensieri: com’è ben noto, la negatività è contagiosa.

Il Giullare-Gaetano Pesce-per Meritalia

Invece, c’è un’esigua minoranza che non si cura troppo delle difficoltà odierne e che sa che proprio in momenti come questo si debbono investire più energie di quanto si usa fare in tempi “normali”. Per fortuna, Meritalia ed i suoi dirigenti fanno parte dell’ultima categoria.

Quest’anno al Salone del Mobile presentiamo un nuovo modello di divano “Il Giullare”. Come sapete, i giullari delle varie corti del passato avevano la funzione di  sdrammatizzare e presentare punti di vista meno gravi e ansiosi sottolineando lati positivi, ottimistici e proficui; il tutto coronato da forti dosi di ironia e buon umore. Questo mio nuovo prodotto per Meritalia cerca di evocare quello che vi ho appena detto.

Il Giullare-Gaetano Pesce-per Meritalia

 Per finire  vorrei raccontare la lontana storia del progetto. Nel 1992 ho avuto l’occasione di rifare l’interno  di un appartamento situato a New York, in Park Avenue.

La proprietaria, Ruth Shuman, a quei tempi collaborava, sosteneva e aiutava attivamente il “Big Apple Circus” di Manhattan. Questo mi ispirò un oggetto della casa di Ruth; chiesi infatti di ricoprire un vecchio divano in modo che i cuscini dello schienale venissero fortemente allungati come delle proboscidi. 

Così chi si sedeva aveva la possibilità di aggiustarseli dietro la schiena nel modo più comodo. In cima a questi lunghi nasi di elefante avevo fatto attaccare delle sfere “cinesi”, o sonagli.

L’insieme evocava il mondo circense ed in particolare una figura: il cappello del pagliaccio che, a ritroso, proviene da quello del giullare.

Ecco le premesse de “Il Giullare”, la sua origine e anche il perché quest’anno in via Durini, nello Show Room di Meritalia, potrete rivivere l’atmosfera gioiosa del Circo.”

Gaetano Pesce, febbraio 2011.

Il Giullare-Gaetano Pesce-per Meritalia

Eccezionale questo divano; ho preferito mettervi le parole dell’architetto Gaetano Pesce…piene di ottimismo, semplici e dove permane la sua creatività infinita…

per altre informazioni…non esitate a chiedermi!

Scheda tecnica:

struttura in poliuretano rigido.

Imbottitura in poliuretano flessibile.

Rivestimento in tessuto di cotone, disponibile in diversi colori.

Elementi modulari aggregabili disponibili in diverse misure:

modulo cm 30, 40, 50 x 110

modulo bracciolo

Ringrazio per foto e testi la Dott.ssa Francesca Meroni di Meritalia e vi lascio il loro link: www.meritalia.it

se volete vedere altre foto andate sul mio precedente articolo dedicato al Fuori Salone del Mobile 2011.

Stile, essenzialità, eleganza: ESSENT’IAL

ESSENT'IAL

ESSENT’IAL é un’innovativa ed elegante linea di accessori per la casa ed il tempo libero, caratterizzati da un tocco pulito e sobrio; l’ho molto apprezzata al Fuori Salone 2011 presso lo show-room di Jannelli e Volpi….veramente uniche nel loro genere!

poltrona luxury

La linea offre una vasta quantità di prodotti, ognuno con la sua personalità, combinando stile, colori, materiali e creatività, all’apparenza carta senza forma in realtà resistenti, lavabili ed eleganti.

La filosofia del Made In Italy e l’utilizzo di materiali eco compatibili, unite all’esperienza e alla passione per il progetto garantiscono una superiore attenzione ai dettagli.

ecopoltrona bianca

Poltrona, puffo, panca da un gioco ad un prodotto. Nate dall’esubero di materie prime inutilizzate. All’apparenza carta fragile, invece resistente, perchè accoppiata a rafia che la rende vintage, usurata, ma allo stesso tempo resistente. Le cuciture artigianali la rendono unica. Le nuove versioni touch e lucido sono con superfici lavabile. Altra novità è una nuova seduta: la panca. L’ecopoltrona, il puffo e la panca sono realizzate in carta FSC.

poltrona straccio piena

Molto bella anche la linea sacchetti, contenitori dai più svariati usi e quando non servono più si piegano e si ripongono nel cassetto!  Il resto lo potete vedere su loro sito: http://www.essent-ial.com/

Il DESIGN migliora la vita …. Anche dei tuoi PETS!

kit Cat di Stéphane de la Rochefordière & Frantz BROUGERE

Living domestici con i tuoi pets!….

Il Team dell’École de design Nantes Atlantique, ogni anno è chiamato a sfidarsi sui temi del design da esporre al Salone Internazionale del Mobile di Milano. Nel 2011, presente presso Il Salone Satellite, il gruppo si è cimentato sulla trasformazione dell’Habitat degli animali domestici. Il risultato è stato un riuscito tentativo di design per cambiare il concetto funzionale e visivo del vivere domestico dei propri Pets!

L’Animal di Jean-Baptiste PONSOT & Ronan Le Vacon

Dooble di Stéphanie PARI S & Thomas DROZE: una gabbia per roditori che si trasforma in una seduta di osservazione per bambini….

Dooble di Stéphanie PARI S & Thomas DROZE

Cosmos-cinétique di Gwendoline ALIAUME & Benoît PERNET: una gabbia per volatili…dalla forma organica da cui osservare come in un acquario l’ospite in movimento…

Cosmos-cinétique di Gwendoline ALIAUME & Benoît PERNET
Cosmos-cinétique di Gwendoline ALIAUME & Benoît PERNET

Bastet di Justin Clément & Yoann JESTIN:lettiera per gatti da esterni: con la sua doppia funzione lettiera-ciotola per erba.

Bastet di Justin Clément & Yoann JESTIN

Baloon di Gauthier RAGUIN & Loris PUJOL : uno spazio completamente dedicato ai gatti dove hanno la possibilità di dormire, graffiare e giocare!

Baloon di Gauthier RAGUIN & Loris PUJOL

Kit Cat un Kit modulare per gatti, di Stéphane de la Rochefordière & Frantz BROUGERE costituito da tre pannelli assemblati secondo le necessità del gatto!

Kit Cat di Stéphane de la Rochefordière & Frantz BROUGERE

Slaloom di Alix CHARIER & Elen PROVOST: un albero per gatti dove possono giocare, dormire graffiare e nello stesso tempo essere un oggetto di design domestico. Il cestino staccabile può essere un’oppurtunità di gioco tra l’uomo e il proprio micio…

Slaloom di Alix CHARIER & Elen PROVOST

L’Animal di Jean-Baptiste PONSOT & Ronan Le Vacon: un cesto per trasportare il gatto, estetico, pratico e comodo.

L’Animal di Jean-Baptiste PONSOT & Ronan Le Vacon

Iku di Charlotte SECHERESSE & Marion LUCAS: una capsula adattabile ai vari bisogni dei vosti pets…

Iku di Charlotte SECHERESSE & Marion LUCAS
Iku di Charlotte SECHERESSE & Marion LUCAS

Poultree di Morgane BERTHO & Claire HANSEN : lo pianti nel terreno… ed ecco una mangiatoia per polli…

Poultree di Morgane BERTHO & Claire HANSEN

 L’ École de design Nantes Atlantique è un insegnamento superiore privato, dedicato al design di mestieri, sostenuto dalla camera di commercio e industria di Nantes Saint-Nazaire.
 Creato nel 1988, l’istituzione è un diritto di associazione 1901 gestito da un Consiglio di amministrazione di consolare, dirigenti d’azienda, professionisti e rappresentanti degli studenti eletti. È riconosciuto dallo stato sin dal 2002.

Il progetto della scuola è costruito su quattro valori sottostanti la nostra visione del design:

– la professionalizzazione dei mestieri della creazione

– il valore economico del design

– l’affermazione del design come un processo di innovazione

– l’importanza del design responsabile per le questioni socio-economiche.

Credits: un ringraziamento particolare a Ronan Le Vacon per avermi gentilmente concesso le immagini e la cartella stampa del gruppo.

http://lecolededesign.com/

http://www.ronanlevacon.com/


La tavola di Alice

by blog.amyatlas.com

La gente vede la follia nella mia colorata vivacità e non riesce a vedere la pazzia nella loro noiosa normalità!

(Il Cappellaio matto)

by blog.amyatlas.com

Da quando il 3 marzo 2010 è stata proiettata nelle sale cinematografiche l’ultima fatica di Tim Burton “Alice in Wonderland” le atmosfere sognanti, fiabesche e un po’ bizzarre del film, hanno immediatamente contagiato anche il mondo dei matrimoni, e non solo….qui una selezione di alcuni dei più noti blog con delle soluzioni simpatiche per party con il tema Alice…e idee per creare una tavola in tema…

By entertainexchange.blogspot
By entertainexchange.blogspot

Oggettistica con cui poter realizzare una fantastica tavola, sempre in tema?

La designer olandese Aniek Meeldijk presentò nel 2009 un servizio da tè degno di Alice nel Paese delle Meraviglie, in cui ogni oggetto sembra sul punto di sciogliersi…..

AniekMeelijksTeaTime

E la sudafricana Wendy McLachlan, riempe di Bianconigli le sue creazioni da tavola, candelabri, alzatine, vasi da fiore…potete vedere meglio nel sito homebakes.com.

homebackes -cake stand- Wendy McLachlan
Homebakes-bunnystacks- Wendy McLachlan-

O i prodotti della Seletti come: à la carte design di BBMDS che è un sistema che coniuga ironia e flessibilità di utilizzo, dimensione ludica e semplicità, lasciando ampio spazio di composizione…

Seletti -à la carte design di BBMDS -

o Giant Burlesque, candelabro giocoso, design Selab, o le candele Scaccomatto, lavorate a mano, sempre di Selab Design…

Seletti -giant burlesque-
Seletti -Scaccomatto di Selab Design-

O gli splendidi candelabri di Artecnica su disegno di Stephen Johnson della serie Wonderland, di cui ho già trattato nel mio blog….

Artecnica-Rabbit in Wonderland di Stephen Johnson
Artecnica-Lady in Wonderland di Stephen Johnson -

E che dire di questa fantastica torta in tema, di Antonella Di Maria che è in procinto di aprire un laboratorio a Bisacquino, in provincia di Palermo? Le sue torte hanno un’anima tutta italiana: ovvero pan di spagna bagnato…la torta di alice è una torta al pistacchio con chantilly e frutti di bosco….trovate la sua pagina su facebook o chiedete a me se vi interessa prendere contatti con Lei.

Torta di Alice-di Antonella Di Maria-

Credits:

blog.amyatlas.com

entertainexchange.blogspot

www.aniekmeeldijk.com/

http://www.homebakes.co.za/

www.seletti.it/

http://www.artecnicainc.com

L’altalena che germoglia….

swing with the plants- Droog- by Marcel Wanders

“Io credo che ogni ragazza sogni di essere una bella principessa, sognante in attesa del suo principe azzurro, dondolando dolcemente in un giardino estivo su un prato verde coperto di foglie bagnate e fiori bianchi freschi”…

Chi di noi non ricorda la bellezza di essere spinti su un’altalena in alto nel cielo blu….sempre più forte…. sempre più in alto… ?????

Questa geniale altalena, la cui semplice seduta può essere riempita con terreno e semi piantati all’interno, si trasforma in un luogo di riposo poetico per il vostro giardino o per il vostro salotto nel momento in cui intorno alle corde germogliano e crescono delle viti…. e la Swing rinasce e arriva la Primavera! Progettata dal creativo Marcel Wanders per Droog.

Sequenza: Swing with the plants- Droog- By Marcel Wanders

 Arido

arido il mio scrivere
arido il mio umore
arido il mio amare

dove è l’acqua?
dove la rugiada?
dove è la terra umida?

non voglio
sopravvivere
appassito

aprite i rubinetti
scenda la pioggia
si aprano le dighe

voglio germogliare
voglio rinascere
desidero la primavera

rami di vita
fiori di desiderio
foglie di gioia

da donare
da mostrare
da godere

non è impossibile
solo questo chiedo
…un po’ d’acqua

(poesia di Mozzafiato: http://mozzafiato.wordpress.com)

swing with the plants- Droog- by Marcel Wanders

Immagini di Swing of the Plants: www.droog.com/

 

1 Maggio: il pranzo è servito!

tonnarelli alla gricia con fave e pecorino

In realtà questo è il pranzo che ho fatto il giorno di Pasqua!…però è un pranzo che va benissimo anche per il 1 Maggio… se rimarrete a casa!

Tonnarelli alla gricia con fave e pecorino:

Semplicissima ma ottima da gustare…io l’ho mangiata in un ristorante a Roma: Pecorino al Testaccio!

Ingredienti per 8 persone: Tonnarelli all’uovo circa 9 etti; fave 1 kg.; pecorino romano 2oo gr.; guanciale circa 3oo gr. a dadini.

Mettere a soffriggere qualche dadino di guanciale con mezza cipolla tagliata a velo, una volta pronto, aggiungere due dita di acqua e mettere le fave sgusciate a cuocere per circa 15 minuti. Mettere in padella un filo d’olio con guanciale, e far rosolare a fuoco basso, poi aggiungere le fave e fate cuocere per qualche minuto.

Cuocere i tonnarelli e una volta scolati farli insaporire, velocemente in padella. Aggiungere una spolverata di pecorino!

Come secondo una Corona di Agnello con contorno di carciofi alla giudia:

corona di agnello con carciofi alla giudia

la corona di agnello l’ho comprata a Testaccio da Sartor, macelleria all’interno del mitico mercato di Testaccio!

Ingredienti per 8 persone: 2 kg di costolette di agnello composta a corona; 8 carciofi, aglio, rosmarino, olio, sale e pepe.

Condite la vostra corona di agnello con aglio, olio e pepe aggiungete un pò di rosmarino e cuocete per circa 10 minuti a 240° e poi lentamente (180°) in forno per almeno 1 ora e mezza. E’ molto bello da presentare!

Per i carciofi alla giudia io li faccio semplicemente fritti nella friggitrice, vengono molto leggeri e sono ottimi anche freddi! l’unica accortezza quella di allargarli un pò prima di metterli nel cestello della friggitrice, chiaramente a testa in giù!

Buon appetito!