Archivi tag: FuoriSalone 2018

Il vetro “che suona” – Soundscape di AGC Asahi Glass

Soundscape di AGC Asahi Glass Ventura Centrale Milano 2018

Realizzare inediti ‘paesaggi sonori’ con il vetro”


Ventura Centrale, al salone del Mobile di Milano 2018, protagonista il Vetro, ed è stato presentato il progetto del vetro “che suona”, sviluppato da AGC in collaborazione con l’architetto giapponese Motosuke Mandai, il quale ha creato un’installazione denominata “Soundscape”. “Abbiamo disegnato il nostro paesaggio sonoro combinando frammenti di vetro trasparenti sospesi in aria con l’elemento invisibile del suono. Spero che i visitatori capiranno fino in fondo il significato di questa installazione, che è stata creata usando quel materiale effimero, trasparente e di immortale bellezza che è il vetro. Il pubblico verrà coinvolto in un’esperienza sonora totalmente inedita”. (Motosuke Mandai)

Soundscape di AGC Asahi Glass Ventura Centrale Milano 2018

Queste novità implicano nuove applicazioni per il vetro che normalmente viene utilizzato per finestre, soffitti, pareti, pavimenti, complementi d’arredo, specchi eccetera. Come risposta AGC Asahi Glass sta portando avanti un programma di Ricerca e Sviluppo sulla correlazione tra suono e vetro.

Il vetro “che suona” – Soundscape di AGC Asahi Glass Ventura Centrale Milano 2018

Il vetro “che suona” è stato messo a punto con l’uso di uno speciale strato intermedio in grado di attenuare il fenomeno, caratteristico di questo materiale, della risonanza. In tal modo diventa possibile produrre un suono pulito in una vasta gamma di frequenze, dalle più alte alle più basse.

Soundscape di AGC Asahi Glass Ventura Centrale Milano 2018

AGC Asahi Glass, leader mondiale nella produzione di vetro e materiali high-tech, protagonista al Fuorisalone 2018 dove ha presentato il vetro “che suona”.

www.agc-glass.eu

www.yourglass.com

 

 

 

 

Tavolini di Jeonghwa Seo per Unsighted

Tavolini di Jeonghwa Seo per Unsighted 5VIE

“Cerco di scoprire la struttura non comune, la forma e la funzione del mobile”, ha detto Seo. “volevo che le persone scoprissero il modo di usarlo…. infatti ogni seduta ha la sua differente sensibilità al tatto” Jeonghwa Seo


Structure for Use by Jeonghwa Seo

Jeonghwa Seo ha creato una collezione di panchine che esplorano la struttura e le forme dei sedili, con l’obiettivo di trovare una forma insolita.

Structure for Use by Jeonghwa Seo

La collezione Structure For Use di Jeonghwa Seo è una serie di panche con gambe tubolari allungate in fusione di alluminio o ottone.

Structure for Use by Jeonghwa Seo

Tavoli in ottone, rame ossidato, fusione di alluminio, acrilico e palissandro del designer coreano Jeonghwa Seo potevano essere ammirati al Fuorisalone 2018 nel distretto 5VIE.

http://jeonghwaseo.com/

Limbo- Jacopo Foggini

FERRAGAMO PARFUMS E JACOPO FOGGINI: LIMBO Fuorisalone 2018

Limbo è un labirinto aereo, composto da moduli in filo di policarbonato, che pendono da una struttura lignea creata ad hoc nel loggiato superiore della Corte d’Onore della Ca’ Granda, presso l’Università degli Studi di #milano, sede della #mostra evento INTERNI HOUSE IN MOTION. Un modo per rappresentare materialmente l’esperienza multisensoriale della fragranza di Amo #ferragamo e allo stesso tempo interpretare il tema scelto da INTERNI per il #fuorisalone2018.

L’installazione di Foggini, policroma e di grande purezza, amplifica in un ambiente immersivo l’essenza di un mondo ovattato, soffuso, come un #limbo di nuvole tra il cielo e la terra attraverso il quale il paesaggio si va formando a poco a poco nella mente.

Il percorso sinestetico firmato dall’artista si sviluppa su una lunghezza di 30 metri circa ed è composto da sette portali consecutivi l’uno all’altro. Il tutto a formare un’enorme nuvola attraverso cui risvegliare i sensi o in cui perdersi osservando le luci che attraverso la struttura disegnano ombre sui muri e sul soffitto, lasciando al visitatore lo spazio e il tempo per scoprire il mondo di Amo #ferragamo.

https://culturemarketing.lulop.com/it

 

La Luce per Jacopo Foggini

Jacopo Foggini

 

“L’Architettura è il gioco sapiente, rigoroso e magnifico dei volumi sotto la luce”.

Le Corbusier


Jacopo Foggini Brilli MOD. G : METHACRYLATE : Ø 100 CM : HEIGHT 100 CM

Jacopo Foggini, artista nato nel 1966 a Torino e residente a Milano, che studia ed esplora l’arte e il design, esperto conoscitore di Luce e Volumi.

Jacopo Foggini Sneeze: METHACRYLATE

Foggini entra a lavorare nell’azienda di famiglia dove scopre un materiale comunemente utilizzato nel design automobilistico, il metacrilato.

Jacopo Foggini Sneeze: METHACRYLATE – dettaglio

Si esprime plasmando metacrilato, che scopre per caso a 5 anni entrando a curiosare tra le linee di produzione dell’azienda di famiglia. Usata per le finiture delle auto, la resina termoplastica diventa la materia preferita di Foggini che ne coglie le potenzialità estetiche e cromatiche, praticamente infinite. Mette a punto una macchina che porta il metacrilato a 200 gradi fino a farne un filo sottile a cui lui ridà forma modellandolo con le mani. 

Jacopo Foggini presso Dilmos  Salone 2018

Dal 1997, inizia con un’installazione negli spazi di Romeo Gigli, poi espone le sue opere nelle gallerie più prestigiose: dal Carrousel du Louvre al Centre Pompidou di Parigi, dal Royal College of Art di Londra alla memorabile Plasteroid.  Collabora con aziende come Edra per cui ha creato Alice, una poltrona da esterni in filo di policarbonato traslucido, e il tavolo Capriccio in vetro e acciaio. Nella sua galleria di Milano, le lampade da soffitto in metacrilato che concentrano e diffondono la luce. 

Jacopo Foggini presso Dilmos  Salone 2018

Bellissimi i suoi lampadari della collezione Brilli e Sneeze la cui totale trasparenza lo mette in netto contrasto con gli altri proposti nelle tonalità oro e ocra. Le opere “Tondo 120” e “Dischi”, pensate e realizzate per essere applicate al muro, sono tra le mie preferite. Le trovate sicuramente in vendita presso la galleria Rossana Orlandi, da Dilmos e da Spotti a Milano.

Jacopo Foggini presso Galleria Rossana Orlandi Salone 2018

http://www.jacopofoggini.com/

VITO NESTA / camera con vista

VITO NESTA / camera con vista Heritage Collection Palazzo Litta Fuorisalone 2018

Nelle carte rivivono i secoli di storia del tessuto, grazie alla rivisitazione dei Gobelin ottocenteschi…


VITO NESTA / camera con vista Heritage Collection Palazzo Litta Fuorisalone 2018 (carte da parati disegnate per Limonta) archivi e foto di Vito Nesta)

In occasione della Milano Design Week 2018 Vito Nesta presenta Heritage, una serie di carte da parati disegnate per Limonta, azienda dal trascorso secolare nel mondo del tessile e delle carte da parati.

VITO NESTA / camera con vista Heritage Collection Palazzo Litta Fuorisalone 2018 (carte da parati disegnate per Limonta) Showa Fenicotteri

Nella splendida cornice di Palazzo Litta, Vito Nesta narra un racconto che si fa intreccio. Nelle carte rivivono i secoli di storia del tessuto, grazie alla rivisitazione dei Gobelin ottocenteschi, con le loro trame dai disegni complessi e dettagliati, con decorazioni a rilievo. In una stanza rossa in penombra, sono sospesi i rotoli di carta da parati, in cui pendono delle vistose nappine, invito a interagire ed entrare nel mondo suggerito nella decorazione.

VITO NESTA / camera con vista Heritage Collection Palazzo Litta Fuorisalone 2018 (carte da parati disegnate per Limonta) Luiwig tuffatori

I colori sono delicati, tenui ed evanescenti, capaci di evocare senza esplicitamente dichiarare. Le carte, finemente decorate, raffigurano alcune il mondo orientale rappresentato da creature fantastiche, bighe trainate da animali alati, architetture lontane
e pot-pourri floreali; altre omaggiano la lunga tradizione del tessile occidentale, ricordando arazzi antichi.

VITO NESTA / camera con vista Heritage Collection Palazzo Litta Fuorisalone 2018 (carte da parati disegnate per Limonta) Winsor elefante

Heritage è un progetto che unisce un immaginario di simboli e storie, in cui coesistono creatività e tradizione; un racconto, sensoriale emozionale, di una lunga storia.

Heritage Collection – Serie di carte da parati

http://www.vitonesta.com/

ANOTHERVIEW N.6 – Les Chevaux du Pont de Gau

ANOTHERVIEW N.6 – Les Chevaux du Pont de Gau – Luxury edition  –  Team: Marco Tabasso Robert Andriessen Tatiana Uzlova Galleria Rossana Orlandi

ANOTHERVIEW è un progetto in corso che si svolge tra interior design e video arte. Trasforma la tua casa in un luogo nomade, dove la finestra virtuale porta a paesaggi o città inaspettati per adattarsi comunque a come ti senti.


ANOTHERVIEW N.6 – Les Chevaux du Pont de Gau – Luxury edition  –  Team: Marco Tabasso Robert Andriessen Tatiana Uzlova Galleria Rossana Orlandi

Il team di ANOTHERVIEW raccoglie costantemente nuove ed esclusive vedute in tutto il mondo. In un certo senso ogni vista racconta una storia unica del nostro tempo, delle persone, della società e del mondo.

Il risultato finale di ogni ANOTHERVIEW è una finestra iperrealista che può essere installata in qualsiasi parete o tipo di stanza, con o senza finestre, che diventerà parte integrante del tuo interno. Una volta impostato l’ora del giorno, la visualizzazione della finestra verrà eseguita per 24 ore ininterrotte in base all’ora del giorno dell’utente, senza bisogno di altri interventi, proprio come in una finestra reale.

Ogni finestra ANOTHERVIEW viene fornita con un’app ANOTHERVIEW e un codice esclusivo per accedere facilmente al dispositivo con uno smartphone e per regolare l’ora desiderata.

Questa speciale edizione trittica di Anotherview No.6 Les Chevaux du Pont de Gau è stata presentata per la prima volta nel cortile della galleria Rossana Orlandi durante il Salone del Mobile 2018 a Milano.

L’installazione è composta da tre singole finestre da 65 “che riproducono un video 24 ore registrato in 6k nel Domaine de Maguelonne, Camargue, il 30 luglio 2017.

Ciò è stato possibile grazie ai nuovi sviluppi della nostra esclusiva anotherview App che ora ci consente di sincronizzare più finestre insieme per formare un’unica vista.

Il trittico di Windows è disponibile in un’edizione di 5 + 3. AP e 1 Prototype ed è un’esclusiva della Galleria Rossana Orlandi.


Marco Tabasso
Marco@anotherview.watch

Robert Andriessen
Robert@anotherview.watch

Tatiana Uzlova
Tati@anotherview.watch


http://shop.rossanaorlandi.com/

https://www.anotherview.watch/les-chevaux-du-pont-de-gau