Archivi tag: Francesca Mazzotta

Il cuore tra sacro e profano… Arte e Fashion Design

Solo il tuo cuore appassionato e niente più

Federico Garcia Lorca


Agnieszka Kiersztan “Al valor dell’amor”

Due artiste del gioiello contemporaneo, due interpretazioni dell’iconografia dell’amore…

per ricordare questo giorno di San Valentino!

Agnieszka Kiersztan e Francesca Mazzotta… entrambe operanti nel sud, una in Campania l’altra in Puglia, entrambe influenzate dalla cultura meridionale di stampo spagnolo.


Il cuore trafitto di Agnieszka emblema dell’amore e della purezza, rappresentazione di affetto e di vita pulsante, ma anche simbolo esoterico e spirituale di sofferenza, creazione e morte. Il cuore trafitto è divino ma anche estremamente umano, espressione di luce e salvezza e della caducità del ciclo vitale. Per la sua iconografia è stato anche oggetto di installazioni d’arte. “Al valor dell’amor” è un gioiello-premio, simbolo di gratitudine, un premio per amore qualsiasi esso sia anche fosse, per noi stessi. Io Sono, Io merito, Io mi amo”.

Agnieszka Kiersztan “Al valor dell’amor” installazione

Invece, il cuore candido di Francesca attraverso la sua purezza e non colore, esprime l’eleganza e risulta più fashion. Realizzato in fibra di cellulosa fa parte della collezione White Valentine. Specializzata sulla tecnica della cartapesta leccese che reinterpreta però, in chiave contemporanea.

Francesca Mazzotta White Valentine

“Nulla è casuale è superfluo nelle sue creazioni: la selezione visiva, la mutazione e l’adattamento mediante l’azione erosiva dell’acqua o modellante del vento esaltano una gestualità votata all’evidenza di forma, materia e volume”.

https://www.facebook.com/cammeoAK/

 http://www.francescamazzotta.com/

 

VENERE e MARTE

“Venere è davvero l’unica via di salvezza per l’inquieto Marte?”

VENERE Francesca Mazzotta

VENERE nasce dall’idea di poter rappresentare insieme a MARTE l’universo di due persone distinte: la donna e l’uomo.

Due mondi paralleli che hanno un diverso modo di pensare, amare, agire.

Il compromesso avviene solo riconoscendo e apprezzando le proprie diseguaglianze; il rapporto si rafforza e le incomprensioni svaniscono come per magia.

VENERE e MARTE dunque, come manifestazione di due individui che si uniscono nel meraviglioso caos dell’amore.

Quell’amore associato a “Venere” dea della bellezza e della fertilità che incontra “Marte” simbolo di forza e virilità.

MARTE Francesca Mazzotta

Un ruolo centrale viene tuttavia svolto dalle sfere che, oltre a simboleggiare le perle, (riconosciute anticamente dai Greci come emblema dell’amore e del matrimonio), rappresentano un gioco.

Le regole del gioco non sono note, ma si intuisce che siano estremamente sofisticate così come il “gioco delle perle di vetro” di HERMAN HESSE.

Il gioco esprime la sintesi dei rapporti umani e, le mosse dei giocatori (l’uomo e la donna), consistono nello stabilire fra loro relazioni apparentemente lontane e diverse per poi  ritrovare l’armonia della coppia.

 

www.francescamazzotta.com/

EVO collection: Francesca Mazzotta

EVO collection: Francesca Mazzotta

Evo” rappresenta la visione di un periodo storico: il Medioevo


EVO collection: Francesca Mazzotta

Ricco di fermenti culturali, religiosi, politici, ed economici , ha generato  nel Salento diverse culture.

La rappresentazione del gioiello come uno scrigno di arte e di storia che merita di essere conosciuto e apprezzato espressione delle bellezze naturali, artistiche, culturali e architettoniche che caratterizzano questo lembo di terra.

EVO collection: Francesca Mazzotta

Il riconoscimento attraverso il prezioso di un periodo che ha regalato alla nostra terra,  grandiosità e splendore.

EVO collection: Francesca Mazzotta

Nel metallo prezioso, un rimando vivo nell’immaginario, del cavaliere medievale, valoroso personaggio vestito di una scintillante armatura, grossa e pesante, che combatte goffamente sul campo di battaglia sferrando pesanti colpi col suo lungo spadone.

EVO collection: Francesca Mazzotta

www.francescamazzotta.com/

“LYMPH” ring: Francesca Mazzotta

Francesca Mazzotta
Francesca Mazzotta

Linfa ma in poesia anche Acqua… linfa vitale …


Francesca Mazzotta "LYMPH" ring
Francesca Mazzotta “LYMPH” ring

Forma in atto, potenza, divenire essenza e causa della materia che rende possibile l’esistenza.

La linea è caratterizzata da forme essenziali morbide e prive di spigoli. L’aspirazione progettuale deriva dall’osservazione della natura del proprio territorio d’origine: la Puglia. La sua ricerca non è casuale e niente è superfluo. La selezione visiva, la mutazione e l’adattamento mediante l’azione erosiva dell’acqua o modellante del vento esalta una gestualità votata all’evidenza di forma, materia e volume

“LYMPH” ring, collezione MORPHÈ di Francesca Mazzotta

materiali: FIBRA DI CELLULOSA,  FUSIONE DI ARGENTO / BRONZO

Francesca Mazzotta "LYMPH" ring
Francesca Mazzotta “LYMPH” ring

Francesca si laurea in arti visive a Lecce presso l’Accademia di Belle Arti.

Vive e lavora nel Salento dove collabora con svariati studi d’architettura. Il suo interesse si catalizza all’arte e il design e la sua linea di pensiero è attenta al mondo dell’eco-sostenibilità. Predilige l’impiego di materiali naturali quali carta, legno, terracotta. Significativa la sua partecipazione a corsi specializzati alla conoscenza e sperimentazione della cartapesta leccese, antica tecnica nota nel suo territorio d’origine.

Fonda nel 2009 un brand legato al gioiello ecosostenibile. I suoi lavori sono pubblicati su diverse riviste ed è presente ad eventi legati al design e alla moda. Qui sotto in un articolo su un blog di fashion…

Credits ©photo: Annamaria Maisto dal blog: imnotafashionblog
Credits ©photo: Annamaria Maisto dal blog: imnotafashionblog

 

Credits ©photo @francesca__mazzotta. Un Grazie particolare a Annamaria Maisto e al suo blog: imnotafashionblog

www.francescamazzotta.com/

http://imnotafashionblogofficial.tumblr.com/

https://www.instagram.com/imnotafashionblog/

 

 

Lace – Francesca Mazzotta per San Valentino!

Lace anello - Francesca Mazzotta L'anello fa parte della linea LACE...in fusione di bronzo, carta, perle di fiume
 Francesca Mazzotta L’anello fa parte della linea LACE in fusione di bronzo, carta, perle di fiume

Rosso della passione… Perla come pegno d’amore… Voluta come laccio d’unione… E’ così che l’anello della collection Lace di Francesca Mazzotta diventa adattissimo per San Valentino!

 


LACE: lacciolegacciomerlettopizzotrinaallacciaregalastringatombolo


Da una piccola intervista a Francesca capiamo anche lo spirito della Collection.

“Se c’è una cosa che aveva il potere di lasciarmi incantata era sin da piccola osservare le donne alle prese con il classico telaio salentino a pedali, al quale si dedicavano con maestria e pazienza, realizzando quelli che per me sono tutt’ora dei capolavori, come merletti, pizzi e frange di ogni genere. Ricordo ancora una vecchia cassapanca nella casa della nonna, uno scrigno di ricordi, conservava il mistero di ciò che conteneva. L’essenza era inconfondibile, mista all’antico della lavanda e all’acre delle fibre legnose, nascondevano benissimo l’odore di vecchio. Quel profumo mi rimanda le immagini di un tempo, narrate per brevi istanti, quasi legate al filo impercettibile della tradizione, che tramanda di generazione in generazione, l’esperienza, la storia e le emozioni. Ed è quel filo impercettibile di delicate frange che ha preso forma nella mia fantasia generando la linea LACE, gioielli creati da gesti apparentemente superflui che hanno intarsiato il nostro passato. Fusione di bronzo, Perle di Fiume, carta e minerali per riportarci ad un passato dove il tempo non ha determinato un distacco ma ha restituito in queste creazioni un senso di modernità.” (Francesca Mazzotta)

 

“TRACCE” – Francesca Mazzotta

“TRACCE” - Francesca Mazzotta
“TRACCE” – Francesca Mazzotta

In occasione del Fuori Salone del Mobile la designer salentina Francesca Mazzotta,ha presentato la collezione “TRACCE” al nhow Milano-nella collettiva ”design stories” in via Tortona 35 e nello spazio “Garibaldi Connection” in via Giannone 3 bis,rappresentando la sua visione tra il forte legame con gli elementi della terra in cui vive e l’oggetto, tra la visione della donna,la sua magia e il gioiello.

“TRACCE” - Francesca Mazzotta
“TRACCE” – Francesca Mazzotta

Tracce”, come espressione simbolica di un luogo che emerge percorrendo le linee morbide dei rilievi che s’intersecano con quelle nette dei campi. Colline, mare, per cogliere giochi di forme e colori che ne rivelano l’anima. E’ così che trova nelle sue creazioni la quintessènza, manifestando l’immagine di composizioni astratte e profili antropomorfi.

“TRACCE” - Francesca Mazzotta
“TRACCE” – Francesca Mazzotta

Oggi è convinta che forme e materiali vadano reinterpretati in chiave contemporanea.

I gioielli di Francesca Mazzotta sono contaminati dall’uso di antiche tecniche come quella della cartapesta leccese, con la reinterpretazione e la fusione di materiali apparentemente distanti tra loro. Vere opere d’arte da indossare, caratterizzate dallo studio di volumi, varietà di forme, colori, superfici.

“TRACCE” - Francesca Mazzotta
“TRACCE” – Francesca Mazzotta

Le trasparenze e le incrinature della materia insieme agli intrecci creano un gioco di luci, riflessi e ombre che incantano e stupiscono.

Nelle sue creazioni, la maestria artigianale, plasmata da una sapiente tecnica orafa, l’uso di materiali naturali (Carte fatte a mano, fibre di cellulosa), creano la giusta alchimia con argento,bronzo, perle d’acqua dolce e minerali.

La capacità scultorea, la cura dei dettagli, qualità che completano e rendono unici i pezzi contemporanei di Francesca Mazzotta.  

“TRACCE” - Francesca Mazzotta
“TRACCE” – Francesca Mazzotta

FRANCESCA MAZZOTTA si laurea in arti visive a Lecce presso l’Accademia di Belle Arti. Vive e lavora nel Salento dove collabora con svariati studi d’architettura. Il suo interesse si catalizza all’arte e il design e la sua linea di pensiero è particolarmente attenta al mondo dell’eco-sostenibilità. Per le sue creazioni predilige l’impiego di materiali naturali quali carta, legno, terracotta.

Significativa la sua partecipazione a corsi specializzati che la introducono alla conoscenza e sperimentazione della cartapesta leccese, antica tecnica molto nota nel suo territorio d’origine.

“TRACCE” - Francesca Mazzotta
“TRACCE” – Francesca Mazzotta

Fonda nel 2009 un brand legato al gioiello ecosostenibile e porta avanti per la realizzazione dei suoi oggetti la ricerca sul riuso dei materiali.

I suoi lavori sono pubblicati su diverse riviste ed è presente ad eventi legati al design e alla moda: Salone Internazionale del Mobile (Milano), Fuori Salone del Mobile,White (Milano), Macef (Homi-Milano), Operae (Torino).

“TRACCE” - Francesca Mazzotta
“TRACCE” – Francesca Mazzotta

www.francescamazzotta.com