Archivi tag: finiture

Citco presenta: Zaha Hadid Collection LIMITED EDITION

Stand Citco presenta Zaha Hadid Collection LIMITED EDITION

“La dinamica formale del design del padiglione è stata generata con gesti delicati che seguono un ordine logico e coerente. Un ritmo di fenditure, pieghe e recessi definisce gli spazi che circondano ogni pezzo; un’integrazione di forme diverse che riflette l’individualità di ciascun pannello, eppure invita a considerare ogni pezzo nell‘insieme.

Questo dialogo di geometrie stabilisce una relazione diretta tra natura e architettura, un’evoluzione naturale del linguaggio creativo esplorato grazie a pratiche che mettono a frutto le innovazioni dei processi di design digitale e le tecniche di produzione”.

Zaha Hadid

 

Stand Citco presenta Zaha Hadid Collection LIMITED EDITION

 

In occasione di Marmomacc a Verona l’azienda presenta un progetto esclusivo: una serie limitata costituita da 6 grandi pannelli marmorei realizzati su disegno di Zaha Hadid Architects. Un incontro fortunato quello nato tra Citco e Zaha Hadid Architects che ha avuto origine durante il Salone del Mobile di Milano 2012 dove l’azienda ha presentato una prima serie di superfici firmate dall’archistar che sono state inserite nel Padiglione The Secret Garden da lei progettato e collocato all’interno dell’Orto Botanico dell’Accademia di Brera.

Citco presenta Zaha Hadid Collection LIMITED EDITION

Citco è un’azienda riconosciuta per l’eccellente perizia nella realizzazione di superfici intarsiate in marmo di grande espressività. I lavori di Citco sono inseriti nelle dimore e nei locali più esclusivi di tutto il mondo.

Citco presenta Zaha Hadid Collection LIMITED EDITION

Con questo progetto di spessore l’azienda intende catturare l’attenzione dei progettisti invitandoli ad introdurre elementi carichi di espressività in grado di conferire carattere ad un interno.

Citco presenta Zaha Hadid Collection LIMITED EDITION

Zaha Hadid Collection LIMITED EDITION: La collezione progettata per Citco è costituita da sei grandi pannelli marmorei realizzati su disegno di Zaha Hadid Architects. Sei progetti di cui verranno realizzate solo 3 copie ciascuno. Vere e proprie sculture in marmo e pietra giocate su toni neutri e dall’effetto tridimensionale e chiaroscurale. Fonte d’ispirazione la natura stessa della pietra nella sua geologia, come dichiara la Hadid.

Citco presenta Zaha Hadid Collection LIMITED EDITION

“La composizione di ogni pannello di marmo deriva dalla complessa bellezza dei sistemi organizzativi del mondo naturale. Questi affascinanti scenari nascono quando l’energia viene applicata alla geologia, sviluppando una serie geometrica di cicli ripetuti di crescita o erosione che sono stati sovrapposti sul marmo immacolato di Citco.

Citco presenta Zaha Hadid Collection LIMITED EDITION

Ogni pezzo è una composizione strutturata che invita a essere esplorata, rivelando complessità formale, ripetizioni e trame che celebrano il processo dettagliato e la fluidità dei sistemi naturali: un manifesto convincente della logica e dell’armonia senza eguali della natura; un viaggio alla scoperta delle forze che le creano.

Citco presenta Zaha Hadid Collection LIMITED EDITION

L’organizzazione esigente, l’integrità strutturale e la precisione di questi sistemi naturali ispirano un linguaggio architettonico ricco con la capacità innata di programmazioni complesse”

Zaha Hadid

 

Citco presenta Zaha Hadid Collection LIMITED EDITION

Thorn 400X300 cm Nero Marquina

Swirl 400X300 cm Bianco di Covelano Vena Oro

Rift 400X300 cm Rustic Brown

Lace 400X300 cm Nero Marquina

Matrix 400X300 cm Camelia Black e Black and Gold

Ridge 400X300 cm River Grey

 

www.citco.it/

BENETTI STONE PHILOSOPHY: IVORY DREAM

Benetti Stone ha un sogno,

semplice come un seme e vigoroso come la pietra,

il sogno di una casa di design che rispetti l’ambiente

e la nuova consapevolezza che è il Mondo fuori, la vera casa di tutti.

Il sogno di trasformare radicalmente il concetto

di sfruttamento della Foresta Amazzonica:

non abbattete gli alberi ma tutelateli e raccoglietene i semi.

Il grande sogno di Benetti Stone è destinato a trasformarsi in realtà

e da oggi ha un nome: Ivory Dream.

ivory button brick toasted

Ivory Dream è in sintesi il mosaico vegetale ideale per chi ama l’ambiente……

-2mq di Ivory Dream preservano 1mq di foresta Amazzonica.

Questo è sicuramente il dato più significativo emerso da alcune ricerche effettuate. Grazie infatti ai proventi ottenuti dalla raccolta e dalla vendita della materia prima, annualmente rinnovabile, è economicamente più vantaggioso preservare la foresta che venderne una sola volta il legname. L’emissione di CO2  di produzione di Ivory Dream è pari a Zero*.

ivory button line white

Ivory Dream è un prodotto completamente naturale.

Conosciuto come avorio vegetale, è ottenuto dal seme di una palma amazzonica: la Tagua. Il seme raccolto annualmente a mano, senza dar danno alla vegetazione, viene “affettato” e fornito su rete, ideale per pavimenti, rivestimenti e superfici curve.

ivory random toasted

Ivory dream è la risposta della natura ad ogni esigenza:

è sottilissimo come una resina, retro-illuminabile, leggero come il legno e resistente come la pietra.

Anche i due toni di colore disponibili sono completamente naturali: è infatti disponibile nel colore white, colore avorio tipico del seme,  e toasted, nelle sfumature del cuoio, ottenuto semplicemente dalla tostatura del seme.

Ivory random white

Ivory Dream è prodotto e brevettato da E.PRO.N e distribuito in esclusiva mondiale da Benetti Stone.

Ivory seed toasted

Bene io l’ho trovato fantastico e spero di utilizzarlo presto in qualche progetto!

 

Ivory seed white

 

http://www.benettistone.com/

Mutina____ ceramiche & Design anteprime Salone

per la prima volta al Salone del Mobile di Milano…….

La 51° edizione del Salone di Milano vedrà Mutina tra i suoi protagonisti. La scelta della principale manifestazione fieristica del mondo nel settore è la conferma della propria vocazione al design. Mutina non è una ceramica tradizionale, mette il proprio know how costruito attraverso anni di continua ricerca a disposizione delle più grandi firme del design contemporaneo. Il risultato è la creazione di collezioni inedite che si caratterizzano per i propri valori estetici, tecnologici ed eco-sostenibili. Lo stand è stato disegnato appositamente da Patricia Urquiola ed è l’espressione della corporate identity Mutina da lei rinnovata.

I nuovi prodotti saranno:

-TEX è il secondo progetto dei Raw Eges firmato Mutina.

 

TEX-RAW EDGES MUTINA 2012

Una ricca e multicolore collezione di piastrelle in ceramica ispirata alla consistenza del tessuto. Prendere in prestito dal tessile una trama già esistente e trasformarla in una nuova texture è stato il punto di partenza. La forma della piastrella è un rombo: ingrandimento semplificato del punto a maglia fondamentale, che perfettamente simmetrico ed allineato dà origine al tessuto. La collezione si compone di dieci colori, per ciascuno esistono tre tonalità la cui mescolanza è stata ispirata dal motivo dei tessuti, riproponendo la consistenza delle diverse sfumature del filato. Al momento dell’assemblaggio del prodotto finale le tre tonalità vengono posizionate a caso nella confezione.

La produzione di TEX è interamente artigianale, grazie a questo Mutina propone una molteplicità di texture, colori e smalti adatti ad ogni tipo di personalizzazione.

-Patricia Urquiola firma per Mutina il suo quarto progetto, AZULEJ

 

AZULEJ - Patricia Urquiola MUTINA 2012

Questa nuova collezione di ceramiche riprende la memoria delle antiche maioliche artigianali a base di cemento idraulico. Questa tradizione – rivisitata in chiave contemporanea – viene realizzata serialmente in formato 20×20 e 80×80 cm. Un mix and patch innovativo, volutamente casuale, che abbina disegni astratti e colori non saturi, neutri, appena consumati; colori che si fissano al materiale di supporto in modo naturalmente irregolare, colando sui bordi come avveniva nel passato. Un patchwork unico e sorprendente, che regala libertà compositiva e unicità di disegno, mantenendo intatte le caratteristiche del “fatto a mano” con le prestazioni di un materiale ad alta tecnologia.

Del resto, MUTINA è già nota per le meravigliose collezioni Phenomenon firmata da Tokujin Yoshioka e Déchirer Sottile firmata da Patricia Urquiola:

La collezione Phenomenon di Mutina  presentata in occasione della fiera Cersaie 2010,
è stata ideata dal designer Giapponese Tokujin Yoshioka che ha cercato di incorporare all’interno del suo progetto le leggi naturali.

collezione Phenomenon di Mutina 2010

La collezione si compone di tre diverse serie ispirate alla natura:

Honeycomb 
Una serie di rivestimenti liberamente ispirati al favo delle api.

Rain 
Questa serie s’ispira all’andamento della pioggia, facendo del movimento il proprio punto forte.

Snow
 L’ispirazione nasce dal posarsi della neve e dalla carta giapponese.


 

collezione Phenomenon Tokujin Yoshioka di Mutina 2010
collezione Phenomenon Tokujin Yoshioka di Mutina 2010

 

Déchirer Sottile firmate da Patricia Urquiola per Mutina è prodotto con la stessa tecnologia continua delle lastre di 12 mm e nelle stesse 7 nuances di colore e, proprio grazie allo spessore ridotto e all’estrema modularità, può essere impiegato in ambienti prima off-limits.

Déchirer Sottile firmate da Patricia Urquiola per Mutina 2010

Un gres porcellanato tecnico di soli 4,8 mm sviluppato nei grandi formati (fino al 120×120) per un materiale innovativo.

Le particolari caratteristiche tecniche lo rendono estremamente performante ed idoneo all’impiego sia in ambienti residenziali che in luoghi pubblici (negozi, centri commerciali, uffici, hotel, palestre, spa, scuole, aeroporti, cinema).

Déchirer Sottile firmate da Patricia Urquiola per Mutina 2010 installazione

Déchirer Sottile è effettuato per pressatura, processo che lo rende più resistente alle sollecitazioni ed elimina i problemi legati al tensionamento della materia e alla tenuta della posa. La produzione delle lastre per pressatura permette, inoltre, di realizzare decorazioni in rilievo, a differenti spessori, che movimentano la superficie.

Déchirer Sottile firmate da Patricia Urquiola per Mutina 2010 installazione

Oltre a rispettare tutte le normative internazionali, Déchirer Sottile è un materiale eco-friendly: recupera le polveri, il porcellanato di rettifica ed elimina gli scarichi di acqua con un conseguente risparmio dei costi di produzione e un ridotto impatto ambientale.

 

Déchirer Sottile firmate da Patricia Urquiola per Mutina 2010 installazione

www.mutina.it/

Floorbamboo filosofia orientale, ecosostenibilità e design italiano

Floorbamboo

… se il grande viaggiatore e conoscitore del mondo Marco Polo, innamorato dell’oriente, avesse conosciuto le virtù eccezionali di questa magnifica pianta l’avrebbe certamente descritta tra le meraviglie narrate ne “IL MILIONE” per farla conoscere in occidente.

Floorbamboo

Sulle orme di Marco Polo Floorbamboo si è impegnata a diffondere la cultura di questa antica pianta orientale offrendo soluzioni di calpestio che racchiudono tutta la filosofia orientale e design italiano.

Hotel Trampolines - Riccione sceglie Floorbamboo

Nella cultura orientale e particolarmente cinese la pianta di bambù è simbolo di flessibilità, leggerezza e resistenza. Se così non fosse non si capirebbe perchè il bambù si utilizza da oltre 5.000 anni ovunque con risultati sorprendenti come dimostrano le resistenti ossature delle case, le armoniose note che escono dagli strumenti musicali, la flessibilità delle attrezzature sportive, i gradevoli aspetti estetici e funzionali dei rivestimenti di muri, tetti e pavimenti.

Hotel Trampolines - Riccione sceglie Floorbamboo

Direttamente dalle regioni della Cina, Floorbamboo seleziona, produce, importa e diffonde la cultura di questa magnifica pianta con caratteristiche tecniche di elevata qualità che non teme il confronto con le soluzioni più tradizionali quali il legno, proponendo soluzioni innovative di calpestio belle e resistenti per ambienti proiettati al futuro.

Floorbamboo

Floorbamboo è convinta che la qualità di un prodotto finito parta dalla materia prima che si utilizza. Per questo, presta la massima attenzione alla selezione delle specie di bambù più idonee alla lavorazione utilizzando solo piante che crescono nei bambuseti vicino ai bacini idrografici dei territori collinari con terreni fertili e clima umido. Questa selezione garantisce un prodotto di altissima qualità, resistente ed ecosostenibile.

Floorbamboo - carbonizzato -

Dopo la raccolta, le canne selezionate vengono lavorate in lamelle della medesima sezione e a loro volta vaporizzate ed essicate per migliorarne stabilità e prevenzione da muffa e parassiti. Successivamente, vengono compattate e lavorate in diversi modi fino ad ottenere tre varianti di struttura: orizzontale, verticale e strand per soddisfare le specifiche esigenze di ogni ambiente e l’effetto estetico finale desiderato.

 

Floorbamboo dunque racchiude, con le sue soluzioni di calpestio, filosofia orientale e design italiano. Un progetto che nasce da una scelta ecosostenibile attraverso una pianta antica simbolo di flessibilità, leggerezza, resistenza e durezza. Una pianta definita “l’acciaio della natura” che si rinnova rapidamente, che impedisce l’erosione del suolo, in grado di catturare Co2 quattro volte in più rispetto alle foreste producendo il 35% in più di ossigeno e per questo definita un importante equilibratore dell’atmosfera.

 Floorbamboo

Infloor srl

http://www.floorbamboo.it/