Archivi tag: felt

Le poltrone in Feltro di Louise Campbell

Bless You chair” progettata da Louise Campbell
Bless You chair” progettata da Louise Campbell

Ottenuto attraverso un processo di infeltrimento delle fibre, il feltro ha un basso impatto ambientale e grazie alla sua versatilità offre infinite possibilità per il designer. Una fantasiosa lavorazione del materiale può portare a risultati sorprendenti, come dimostra questa sedia simile nella forma a un origami. La “Bless You chair” è stata progettata da Louise Campbell. Danimarca, 1999. Foto di Erik Brahl.

Louise Campbell è “Prince chair"
Louise Campbell è “Prince chair”

Sempre di Louise Campbell è “Prince chair” ideata per un concorso con lo scopo di creare una sedia per Frederik, principe ereditario della corona di Danimarca. Confortevole e morbida, la seduta realizzata con taglio laser è in gomma ricoperta di feltro. Un’alternativa innovativa alle tradizionali sedie imbottite con i braccioli! La seduta è superbamente traforata come un merletto barocco. I magnifici motivi si ispirano a dei collage di carta di Hans Christian Andersen. I molteplici trafori della seduta rappresentano il concetto che la vita reale è sempre sotto gli occhi e la curiosità del pubblico. Vera sfida tecnica, gomma e feltro della seduta sono tagliati a laser con precisione chirurgica. Il risultato di forma/materia è straordinario. Prince Chair è un concentrato di design, tecnologia, innovazione e creatività. Prince Chair non avrà forse vinto il concorso, ma oggi vive la propria strabiliante vita da jet set: questa splendida sedia ha ricevuto numerosi premi e fa parte della collezione del MoMA, Museo d’Arte Moderna di New York.”

Louise Campbell è “Prince chair"
Louise Campbell  “Prince chair”

www.cooperhewitt.org

http://www.louisecampbell.com/

BLUE ALCHEMY – Siba Sahabi

BLUE ALCHEMY Siba Sahabi
BLUE ALCHEMY Siba Sahabi

Blue Alchemy è la nuova edizione di vasi iconici di Siba, in feltro, colore blu brillante. Per gli antichi egizi il colore blu era considerato il colore della vita, della fertilità e della rinascita. Dal momento che il lapis blu era raro ed estremamente costoso, gli artigiani hanno cercato di imitare questa tonalità.

BLUE ALCHEMY Siba Sahabi
BLUE ALCHEMY Siba Sahabi

Il Blu Egiziano è un pigmento tipicamente associato all’Antico Egitto e alla sua arte, spesso considerato come il primo vero pigmento sintetico il cui processo di fabbricazione è strettamente connesso con la nascente produzione vetraria. Appare quasi contemporaneamente in Egitto, a Creta e in Mesopotamia. Si diffonderà per tutto il bacino del Mediterraneo grazie alla potenza di Roma per poi scomparire lentamente nel Medioevo.

BLUE ALCHEMY Siba Sahabi
BLUE ALCHEMY Siba Sahabi

Con la sua collezione di sette vasi in feltro, dal titolo Blue Alchemy, Siba rianima il ‘blu egiziano’ e ci riporta a un antico laboratorio di ceramica che è servito come un laboratorio per esperimenti alchemici. I vasi di Siba sono fatti a mano da strisce di feltro colorati a spirale. Un tubo di vetro viene posto in ciascun vaso di feltro, permettendo di trattenere l’acqua.

BLUE ALCHEMY Siba Sahabi
BLUE ALCHEMY Siba Sahabi

http://www.sibasahabi.com/Blue-Alchemy