Archivi tag: Fashion

Tonalità confortanti, colori più tenui per l’estate 2016!

I-10-colori-di-tendenza-di-Pantone-del-2016-secondo-Panone_image_ini_620x465_downonly

Ecco i 10 colori di tendenza della Primavera Estate 2016. Una tendenza precisa per l’Estate 2016, che si colorerà di tonalità chiare e rilassanti.

Il motivo di queste tonalità “calme”, è assolutamente psicologico e contenuto nel report cromatico rivelato e analizzato in anteprima da WWD con le parole di Leatrice Eiseman, executive director del Pantone Color Institute. “La ricerca di questi colori è infatti da attribuire al nostro essere iper-connessi, continuamente stimolati visivamente da un flusso cromatico e digitale che cambia sempre più velocemente e che quindi porta i nostri occhi al bisogno di calma e riposo. Il progresso tecnologico gioca un ruolo enorme in questo nuovo sentimento delle persone, quella sensazione che ti fa venire voglia di fermare il mondo e scendere». Il report continua poi citando i sempre più frequenti riferimenti all’arte, come quella di Matisse e Picasso: «l’arte è diventata più che mainstream. Oggi però le persone hanno l’accessibilità. Possono trovarla collegandosi semplicemente online, senza andare in un museo».

 

Triennale di Milano  “A Tribute to Domus Mille”
Triennale di Milano “A Tribute to Domus Mille”

Ed ecco che “Dal 12 maggio al 5 giugno, la Triennale di Milano ha ospitato la mostra “A Tribute to Domus Mille”, l’omaggio che sedici prestigiose aziende di design hanno reso a Domus declinando in special edition Rose Quartz e Serenity – Colori dell’Anno PANTONE® 2016 – un oggetto che ha significato un passaggio importante nel percorso evolutivo di questi marchi nel mondo della ricerca e del design”.

Triennale di Milano  “A Tribute to Domus Mille”
Triennale di Milano “A Tribute to Domus Mille”

“Un progetto di Domus realizzato con la collaborazione di Fabrica che ne ha firmato l’allestimento. Un percorso tridimensionale ha accompagnato i visitatori a conoscere, da vicino, gli iconici oggetti tratti dalle collezioni delle prestigiose aziende che hanno abbracciato l’iniziativa: Agape, Alessi, Arper, Artemide, B&B Italia, Danese, Fabrica, Fiam, Fontana Arte, Fratelli Guzzini, Kartell, Marazzi, Rimadesio, Smeg, Tubes, Unifor.”


Questi i colori di tendenza:

  1. Il rosa quarzo “Rose Quartz” (13-1520)

Usato dal 22.55 % nelle collezioni Primavera Estate 2016

  1. Il color pesca “Peach Echo” (16-1548)

Usato dal 19.87 % nelle collezioni Primavera Estate 2016.

  1. L’azzurro “Serenity” (15-3919)

Usato dal 15.86 % nelle collezioni Primavera Estate 2016.

  1. Il blu scuro “Snorkel Blue” (19-4049)

Usato dal 15.21 % nelle collezioni Primavera Estate 2016.

  1. Il giallo “Buttercup” (12-0752)

Usato dall’11.45 % nelle collezioni Primavera Estate 2016.

  1. Il celeste “Limpet Shell” (13-4810)

Usato dall’ 11.23 % nelle collezioni Primavera Estate 2016.

  1. Il grigio “Lilac Gray” (16-3905)

Usato dal 9.78 % nelle collezioni Primavera Estate 2016.

  1. Il rosso “Fiesta” (17-1564)

Usato dall’ 8.99 % nelle collezioni Primavera Estate 2016.

  1. Il color caffè “Iced Coffee” (15-1040)

Usato dall’ 8.92 % nelle collezioni Primavera Estate 2016.

  1. Il verde “Green Flash” (15-0146)

Usato dall’ 8.68 % nelle collezioni Primavera Estate 2016.

RAUL HIGUERA – MAISON BACCARAT DESIGNED BY PHILIPPE STARCK

Kristopher Kongshaug  e Givenchy
Kristopher Kongshaug e Givenchy

Una serie di fotografie di Raul Higuera che portano la moda vicino all’arte. Con un grande staff, Higuera ha girato questa serie a Parigi per ” Vered Galleria “di New York. Il servizio fotografico ha avuto luogo con pezzi unici e decorazioni della “Maison Baccarat ” spazi tutti disegnati dalla fama internazionale di Philippe Starck.

Lanvin
Lanvin

Foto di grande metafora, sogno… giochi visivi che invitano ad una esperienza visiva con un approccio cinematografico.

RAUL HIGUERA – MAISON BACCARAT DESIGNED BY PHILIPPE STARCK
RAUL HIGUERA – MAISON BACCARAT DESIGNED BY PHILIPPE STARCK

Fotografo: Raul Higuera 
Location: Maison Baccarat Progettato da Philippe Starck Fashion Styling: Sacha Noblet 
Capelli: Marc Orsatelli 
Modello: Ioanna Ntenti

RAUL HIGUERA – MAISON BACCARAT DESIGNED BY PHILIPPE STARCK
RAUL HIGUERA – MAISON BACCARAT DESIGNED BY PHILIPPE STARCK
RAUL HIGUERA – MAISON BACCARAT DESIGNED BY PHILIPPE STARCK
RAUL HIGUERA – MAISON BACCARAT DESIGNED BY PHILIPPE STARCK

www.raulhiguera.com

OPEN AIR_MODA: creatività piemontese in pista!!!

Capitani
Capitani

OPEN AIR_MODA

Appuntamento con la creatività piemontese

 

 

Martedì 17 settembre, ore 19,30

Presso Cantieri OGR, Cortile Verde

Via Borsellino 17a, Torino

 

Al via il 17 settembre Open Air_incontri, un ciclo di appuntamenti sulla creatività piemontese e i settori in cui si esprime, il cui primo incontro, dedicato alla moda, prenderà vita nel Giardino Verde (ingresso da Via Borsellino 17a, inizio ore 19,30), grazie alla collaborazione dell’Associazione MAT – Moda d’Autore Torinese impegnata negli stessi giorni in Modissima 2013.

Durante la serata alcuni dei giovani artisti del fashion realizzeranno sorprendenti creazioni davanti agli occhi dei partecipanti: una performance-installazione contestualizzata nei Cantieri OGR che va oltre alla sfilata “classica”, coinvolgendo anche il pubblico.

Giunone
Giunone

Interverranno il pinerolese Giampiero Capitani, gli artisti del progetto Moistandturchetti, Giunonecouture di Cinzia Debiase e lo storico ma innovativo laboratorio TrakatanLAB. Contemporaneamente il Giardino Verde sarà animato dall’aperitivo serale del martedì di Top Food, che vede come ospite speciale la musica di Alessio Bertallot.

Gli incontri successivi saranno domenica 22 settembre alle 16,30 design per bambini (in collaborazione con Yellowbasket.it); lunedì 23 settembre alle 19 food design; martedì 24 settembre alle 19,30 gioiello contemporaneo (in collaborazione con Luisa Bruni, Silvia Beccaria e Luca Tripaldi); martedì 1 ottobre alle 19,30 design e creatività urbana (in collaborazione con Italic). Tutti gli incontri Open Air sono curati da Erica Bertero e realizzati presso i Cantieri OGR, un vero e proprio hub che connette cultura e creatività. Gli appuntamenti di Open Air si svolgono nell’ambito del progetto europeo Creative Companies in Alpine Space (CCAlps) promosso, tra gli altri, dalla Regione Piemonte e dalla Fondazione CRT. Il progetto CCalps prevede la creazione di un network tra i giovani creativi piemontesi ed europei, che troveranno così occasione di confronto e di possibile sinergia. La piattaforma sarà presentata presso i Cantieri OGR il prossimo 23 settembre dai rappresentanti degli Enti promotori.

TRAKATAN
TRAKATAN

 

Per informazioni e calendario appuntamenti: www.ogr-crt.it

Facebook Cantieri OGR Torino

Twitter @cantieriogr

Cantieri OGR Torino, c.so Castelfidardo, n. 22

Informazioni: 011-4405301/info@ogr-crt.it

———————————————

Oper air è un’iniziativa di Società Consortile OGR-CRT in partnership con

Fondazione CRT e Regione Piemonte

Realizzato nell’ambito di

—————————————

Ufficio stampa Cantieri OGR

Silvia Bianco

la White – ufficio stampa e dintorni

mob. + 39 333 8098719 – e-mail: silvia@lawhite.it – skype silviacarla.bianco

 Prossimi articoli sempre su questo evento sul gioiello contemporaneo e sul Design

 

 

picnic fashion

Sono le cose semplici che mozzano il fiato

Gandhi

Ji-Young+Jung,+Sun-hwa+Park+&+Sojung+Yoon+by+Kim+Je+Won+(Spring+Picnic+-+Singles+Korea+May+2011)+4

 

 

Consumazione di un pasto in allegria …. clima rilassato su vasti prati, in riva ad un fiume o sulla spiaggia, ideale contorno per il corteggiamento…. Nel XIX secolo ci si riferiva al picnic in questi termini…

1 by corrie bond-stylist kate harrowsmith for marie claire au-dustjacketattic.blogspot.com

Venivano privilegiati i piatti freddi, preparati precedentemente,accompagnato da bevande generalmente analcoliche o da vini e birre a bassa gradazione.

20110106-072333

Questa l’immagine che venne immortalata nell’arte pittorica che dal diciottesimo secolo sempre più venne riprodotta, come sfondo di scene di caccia e dagli impressionisti, in ambito romantico. Il dipinto “Le déjeuner sur l’herbe” di Edouard Manet realizzato dall’autore nel 1863 ne è un esempio.

evu_picnic_02

Qui un esempio di picnic-fashion…..

Picnic-1

Ideale la Coperta per picnic, quadrettata impermeabile sotto….per evitare l’umidità dell’erba…ve la consiglio!….per il resto sfruttate ancora le belle giornate di sole….e godetevi la Natura….

 the terrier and the lobster

 

immagini via dustjacketattic.blogspot.it, dustyburrito.blogspot.it

 

 

Daisy Balloon

Daisy Balloon | Exuviation 2012

Gli abiti, dell’artista Rie Hosokai, nota come Daisy Balloon, sono interamente fatti di palloncini…..leggeri ed effimeri….

Daisy Balloon | Osaka Takashimaya

Gli abiti fanno parte della collezione di abiti di alta moda dell’artista, creata sotto l’art direction di Takashi Kawada.

Daisy Balloon

 

Daisy Balloon

 

rie hosokai aka daisy balloon abito da sposa

 

Daisy Balloon | GYRE del 2010 photography Kenichi Yamaguchi Jamandfix

L’esibizione Daisy Balloon | GYRE del 2010 photography Kenichi Yamaguchi Jamandfix è stupefacente!

Daisy Balloon | HITSPARK OPEN

O la recentissima esibizione: Daisy Balloon | Tokyo Graphic Passport 2012…potete andare sul suo sito…per vedere il resto delle sue opere!

 

Daisy Balloon | Tokyo Graphic Passport 2012

www.daisyballoon.com/

Zoe Bradley…. la metamorfosi della carta

Zoe Bradley

Se cercate un’artista a 360° capace di fare moda e arte allo stesso tempo, usare uno dei materiali più poveri in assoluto e trasformarlo in qualcosa di speciale che non sia il suo uso convenzionale (la stampa), se cercate qualcuno che usa il cutter con maestria da chirurgo e che vi potrebbe inventare un cappellino con la carta straccia che Lady Gaga invidierebbe allora cercate Zoe Bradley.

Zoe Bradley

Le sue opere sono eccezionalmente colorate e allo stesso tempo sobrie ed eleganti come poche, attirano per la loro armonia e perfezione, per la loro plasticità e la straordinaria teatralità.

Zoe Bradley

É praticamente impossibile per uno qualsiasi dei suoi lavori passare inosservato.

Zoe Bradley Kosh

Ha iniziato la sua carriera, dopo essersi laureata in fashion design con indirizzo teatrale, lavorando per lo stilista Alexander McQueen che deve averle insegnato l’arte di trasformare un’idea astratta in arte da indossare.

Zoe Bradley

Sotto la sua direzione ha conosciuto la sua inclinazione per l’handmade e la povera, seppur ricca di potenzialità, carta che sono diventati i suoi veri marchi di fabbrica. Le sue collaborazioni con le maison di moda di mezzo mondo si sprecano: Missoni, Louis Vuitton, Donna Karan, ma com’è giusto che sia non si è limitata solo alla moda e si è data alla pubblicità, al design e all’editoria.

Zoe Bradley Hanging Gardens of pulp

I suoi segni distintivi sono l’utilizzo delle più classiche tecniche sartoriali nella produzione di abiti unite alla conoscenza dell’antica arte giapponese della piegatura della carta e un’attenzione quasi maniacale ai particolari.

Photography | Lars H.Set design and showpieces | Zoe BradleyStylist | Alexandria Reid

Il materiale che utilizza attualmente è proprio la carta colorata, spessa e con un alto grado di malleabilità, anche se in passato si è cimentata nell’utilizzo di legno, tessuti e plastica riclata. In tutti i sensi si può dire che sia una vera e propria scultrice della moda.

Zoe Bradley vetrina

Questo quando si tratta di abiti di carta, ma che dire delle sua altre opere?

Zoe Bradley

Tanto per cominciare se vi volete sposare e non volete utilizzare un bouquet di fiori veri potreste tranquillamente acquistarne uno di carta in formato rose colorate creato proprio da lei per la modica cifra di £150.oo più la spedizione. E per non farsi mancare nulla, sempre in clima di matrimonio: segnaposto e fiori ormamentali di tutte le forme e colori che si possono comprare sul suo sito.

Zoe Bradley

Di nuovo la sua vena creativa non si interrompe e quindi che dire delle sue installazioni nelle vetrine? Si tratta di bellissimi esempi di mini scenografie che raccontano una storia in 3 dimensioni proprio perchè realizzate con diversi strati carta pregiata traforata, ritagliata piegata ad hoc per il passaggio della luce e sovrapposti a distanza per creare maggior senso di profondità.

Zoe Bradley

 

www.zoebradley.com/