Archivi tag: design

Inside Out

 

byAMT - Inside Out - Glasses Champagne LisaKlappe

La forma del bicchiere ci dice quello che dovremmo versare in esso. Quando bevi le bollicine, si utilizza un flûte. Un bar ben fornito ha un intero esercito di bicchieri di diverse altezze e forme…. Alissia Melka-Teichroew sfida scherzosamente queste ipotesi, letteralmente rovesciandola. Gli esterni di Inside Out sono neutri: la forma trapezoidale del bicchiere è archetipica. E’ lo spazio negativo degli interni che rivela la destinazione di ogni bicchiere, soprattutto quando è riempita di liquido. La serie comprende tre bicchieri: champagne grazioso,  liquore pudico, e Martini conico. Ognuno è fatto di vetro soffiato a mano.

 

byAMT - Inside Out - Glasses Martini USA

I vetri Inside Out sono belli, divertenti e alla moda, e vantano alcuni vantaggi pratici: il vetro a doppia parete fornisce l’isolamento, tenendo le bevande fredde per molto più tempo rispetto ai convenzionali bicchieri.

Prodotto e distribuito da Charles & Marie Inc.

Alissia Melka-Teichroew, fondatrice e direttrice creativa di byAMT Inc. (precedentemente nota come AlissiaMT Design) è un nuovo-vecchio mondo fuso insieme. Madre francese e padre americano, nata e cresciuta in Olanda, ora vive e lavora nel quartiere di Greenpoint a Brooklyn. I suoi prodotti sono esperti, sofisticati e spiritosi. Questa straordinaria capacità di modificare le aspettative ha deliziato intenditori di design e dei consumatori. I suoi prodotti sono stati realizzati o fabbricati in tutto il mondo da marchi come Kikkerland, MoMa Store, Van Esch, Palau, Functionals.eu, TRESPA, Target, Kwantum, Edizioni Wabnitz, beni e molto altro. Nel corso degli anni ha esposto byAMT al Salone del Mobile Milano, ICFF di New York, 100% Design di Tokyo, Material ConneXion New York e il Victoria & Albert Museum di Londra.

http://www.byamt.com/

byAMT - Inside Out - Glasses Shot USA

Intrecci

Intrecci Carlo Colombo per Emu

Carlo Colombo dà vita alla collezione “Intrecci”, una famiglia completa di arredi da esterno disegnata per EMU, dove interpreta con originalità il classico intreccio metallico, da sempre espressione più alta del patrimonio tecnologico dell’azienda.

Il progetto ha prodotto come risultato una collezione completa, un sistema in grado di rispondere a tutte le esigenze di combinabilità e modularità, e proiettata sia al retail  che al Contract: poltrone, divani di diverse dimensioni, pouf componibili e un grande tavolo bianco con piano in lamiera (110 x 270 x 75), per infinite combinazioni di arredo.

 

Intrecci Carlo Colombo per Emu

I cuscini del sedile sono costituiti da una struttura interna in tubolare metallico per dare volume ed evitare alti spessori, e da cinghie elastiche per conferire maggiore morbidezza alla seduta. L’imbottitura del cuscino è costituita da poliuretano espanso accoppiato a resinato e tessuto 100% acrilico. I cuscini dello schienale sono realizzati in resinato e tessuto 100% acrilico. Tutti i cuscini sono sfoderabili.

 

Intrecci Carlo Colombo per Emu

Aggiungendo un elemento centrale alla poltrona la si può trasformare in divano a due o tre posti. La collezione è modulare, quindi i cuscini sono uguali per le poltrone e i due divani: a seconda dell’arredo, se ne posizionano per il sedile, 1-2-3 o 4. Sono tutti dotati di piedini regolabili.

www.emu.it/

Intrecci Carlo Colombo per Emu

TABLE – AU

 

Salone Internazionale del Mobile di Milano 2011, Baxter

Per l’edizione 2011 del Salone Internazionale del Mobile di Milano, Baxter amplia la propria collezione non solo con nuovi imbottiti, ma anche con una nuova famiglia di accessori e complementi, creando così un’alta possibilità progettuale.

Questo nuovo progetto è realizzato a 4 mani da Aurel K. Basedow e Draga Obradovic.

Due artisti che hanno scelto di esaltare le potenzialità dei materiali ricorrendo a una forte espressività pittorica, lavorando con superfici materiche e meditative.

Gli oggetti che Aurel tratta, spaziando tra muri, pareti, mobili e pezzi di design, subiscono trasformazioni inaspettate, diventando dei pezzi unici e creano con gli arredi rivestiti dai tessuti di Draga un connubio affascinante e stilisticamente riuscito.

Salone Internazionale del Mobile di Milano 2011, Baxter TABLE-AU e poltroncine Nr85 e Nr86 Aurel K. Basedow e Draga Obradovic

La collaborazione con Baxter nasce da un’idea particolare: Aurel e Draga creano dei “quadri” che Baxter incornicia con i suoi modelli e con il suo allestimento.

Con TABLE-AU si trasporta la matericità delle superfici lavorate con un distintivo serigrafico, a creare dei pezzi inimitabili.

Le poltroncine Nr85 e Nr86, pezzi unici per l’allestimento che non entrano in collezione, sono sempre di Draga Obradovic e Aurel K.Basedow.

Stand Enrico Conti

www.baxter.it/

Salone Internazionale del Mobile di Milano 2011, Baxter TABLE-AU Draga Obradovic e Aurel K.Basedow

 

IDAA e DITA: outdoor e indoor

IDAA sospensione Paolo Gabellini e Stefano Pirovano

La lampada Idaa, nella versione da sospensione, ha il cappello traforato che permette alla luce di filtrare realizzando dei giochi di luce e ombra suggestivi.

Molto bella questa idea di sospenderla in giardino….

La versione piantana ha la base e cappello di acciaio inox bianco opaco. E’ alta 187 cm e il cappello misura Ø 75 cm. La versione a sospensione è disponibile in due dimensioni (Ø 75 oppure 100 cm).

 

Idaa opaco Paolo Gabellini e Stefano Pirovano

Le lampade, ideate per l’outdoor, da mettere in giardino o sul terrazzo – ma che si adattano perfettamente a tutti gli ambienti di casa – sono un segnale di benvenuto per la grazia con la quale si inseriscono nell’ambiente che le ospita. Come opere scultoree, attraggono l’attenzione per la loro eleganza e originalità.

Ida sospensione Paolo Gabellini e Stafano Pirovano

Tutti i complementi BYSTEEL si caratterizzano per la medesima lavorazione dei materiali utilizzati: l’acciaio e l’alluminio. La lamiera viene tagliata, piegata e prende vita nella forma ideata dal designer. Leggerezza nelle forme, artigianalità del prodotto, controllo totale del ciclo di produzione, insieme all’attenzione alla sostenibilità ambientale, sono questi i principi su cui si fonda BYSTEEL.

Idaa sospensione Paolo Gabellini e Stefano Pirovano

DITA

Poltroncine indoor e outdoor, riprendono il decoro traforato in alluminio bianco, le sedute sono in ecopelle bianca.

www.bysteel.it/

DITA Stefano Pirovano Bysteel

 

 

PALLET: outdoor-indoor

Pallet Piero Lissoni per Bonacina

Molto elegante questa collezione presentata al Salone del Mobile di Milano 2011….

Pallet è la prima collezione di divani outdoor / indoor disegnata da Piero Lissoni per Pierantonio Bonacina. La serie Pallet trae ispirazione dalla forma e funzionalità di un oggetto quotidiano di uso industriale. La bellezza materica della scocca a doghe di legno rimane il filo conduttore del progetto: naturalità ed ecosostenibilità. La generosità degli elementi imbottiti costituisce un elemento di grande novità per le sedute da esterno.

Sistema di sedute modulari.
La collezione, proposta in due differenti profondità, comprende:
– divani 2 e 3 posti;
– elementi 2 posti con bracciolo sinistro o destro;
– elemento 2 posti centrale senza bracciolo;
– pouf 2 posti;
– panca.

Pallet Piero Lissoni per Bonacina

Struttura in multistrato marino impiallacciato in Iroko naturale finitura grezza.
Piedini in materiale plastico.
Cuscini sedile e schienale imbottiti in:
– poliuretano a quote differenziate e Fiberfill; rivestimento in fibre ovattate accoppiate, tela sintetica e tela cotone 100% (versione indoor);
– poliuretano filtrante (Filtren) e Fiberfill con fibra siliconata; rivestimento in fibre ovattate accoppiate, tela sintetica e tela cotone 100% (versione outdoor).

Rivestimento cuscini sedile e schienale in tessuto.
Cuscino opzionale con interno:
– in misto piuma (versione indoor);
– in fiocco di fibra poliestere cava (versione outdoor).
Rivestimento sfoderabile.

Si può unire al tavolino Pallet sempre di Piero Lissoni: Struttura in legno massello di larice, trattato finitura grezza.
Piedini in materiale plastico.

www.pierantoniobonacina.it/

Pallet Piero Lissoni per Bonacina

“Viva i romantici”

Credo di essere in una fase di romanticismo pieno….avete presente i poeti romantici inglesi…. la cui caratteristica era la teorizzazione dell’assoluto, l’infinito immanente alla realtà che provoca nell’uomo una struggente tensione verso l’immenso?…..

e…..l‘infinito… che genera nell’uomo un senso di terrore e impotenza che non sono, di certo, recepiti in modo violento, tali da deprimere il soggetto,  al contrario l’incapacità e la paralisi nei confronti dell’assoluto si traduce in un piacere indistinto, dove ciò che è orrido, spaventevole e incontrollabile diventa bello….


…e il desiderio del desiderio o male del desiderio. È la diretta conseguenza di quanto sperimenta l’uomo nei confronti dell’assoluto, un senso di continua inquietudine e struggente tensione, un sentimento che affligge il soggetto e lo spinge ad oltrepassare i limiti della realtà terrena, opprimente e soffocante, per rifugiarsi nell’interiorità o in una dimensione che supera lo spazio-tempo….

By Matrimonio.it

infine la consapevolezza della finzione delle cose che circondano l’uomo e che egli stesso crea si traduce nell’ironia, per cui l’uomo prende coscienza della sua stessa limitatezza…..

si mi ci ritrovo pienamente…in modo assoluto……

Carmen Salazar Photography

Ogni angolatura, scapigliatura, clausura, paura è analizzata in un modo talmente vario da rasentare la preoccupazione.

D’altra parte le crisi sono fatte così……un nuovo romanticismo, a mio avviso, sta pervadendo il mondo, orientando il gusto verso le storie piccole…….  voli di fantasia…..sapore malinconico e amaro…

un romanticismo onnicomprensivo e compulso.…..ancora contaminato di spasmi nevrotici, ossessioni e sensi di colpa

(In parte Tratto da Wikipedia);  http://www.film.it/articolo/i-nuovi-romantici

Di Princess 83

Vi lascio una selezioni di Immagini catturate dal web…….Romanticismo e semplicità sono le parole d’ordine…….insieme ad una bella canzone dei Modà del loro ultimo album: Viva i Romantici da cui ho tratto il titolo di questo articolo….

VITTIMA Modà