Archivi tag: design emozionale

“Poesie” di luce a Natale

Icarus

« Solo la poesia ispira poesia »

(Ralph Waldo Emerson)

Molto poetici e romantici, quasi musicali, questi due corpi illuminanti, entrambi di Tord Bontjie per Artecnica. Leggeri e bianchi ….immacolati! Icarus ricorda le aspirazioni umane al volo: quasi un legame tra noi e il mondo celestiale!


Vi riporto quello che racconta Tord Bontjie sulla creazione di Icarus: Attraverso la sperimentazione di taglio della carta per creare una forma tridimensionale di una luce, abbiamo scoperto una struttura con sovrapposizione di forme piuma che sembrava l’ala di un cigno. Abbiamo fatto il modulo a-simmetrico a sottolinearlo e renderlo molto dinamico.
Realizzato in Estruso poliestere  41,9 × 79,4 × 41,9 centimetri 2005 • Progettato per Artecnica

Dedalus– Lampada da tavolo- Realizzato in Estruso poliestere – 2007 • Progettato per Artecnica

In tutta la sua opera, Tord Boontje esplora le giustapposizioni di vecchio e nuovo, naturalismo e tecnologia. Nato in Olanda nel 1968, ha studiato design industriale presso l’Eindhoven Design Academy prima di iscriversi al Royal College of Art di Londra.
Tord ha sviluppato una estetica romantica e poetica, che raffigura la natura abbinata a un gusto per colori brillanti.

Artecnica, invece, è una società di Los Angeles design based che collabora con i più affermati ed emergenti designer internazionali per creare oggetti decorativi per ispirare l’ambiente di vita, e ci riesce molto bene!

link: www.artecnicainc.com/  ;  www.tordboontje.com/

“fish-design”

Gaetano Pesce

“(…) ritengo che è la morte a renderci uguali, e che essere vivi significa anche essere differenti, e, come ognuno di noi ha questo diritto, ritengo che gli oggetti stessi che ci circondano nel piccolo arco della nostra vita devono poter godere di tale prerogativa”
(Gaetano Pesce)

L’opera di Gaetano Pesce è caratterizzata dalle “serie diversificate”, la doppia funzionalità degli oggetti e dell’architettura, un uso creativo del colore, la dimensione politica dei suoi progetti, la teoria e la pratica del “fatto poveramente”, la provocazione, il perfezionamento dell’uso dei materiali sintetici, la teoria della “femminilità” nei progetti architettonici e, in ultimo, la cultura degli oggetti.

Io adoro Gaetano Pesce perchè è libero e sperimentatore di tecniche e materiali tra architettura arte e design senza alcun conformismo.

vaso stracci Gaetano Pesce

Con le Edizioni del Pesce con Meritalia inizia una nuova impresa: una collezione di oggetti dalle varie funzioni: ogni pezzo prodotto è unico sia per forma, sia per la combinazioni dei colori. Qui vi allego due pezzi notevoli.

Credits: link sono: www.meritalia.it e www.fishdesign.it

“La Fiorita” designer Gaetano Pesce

Gaetano Pesce, artista, designer e architetto, esponente di spicco del design sperimentale, ci ha regalato quest’anno questo divano fantastico, dedicato alla primavera, continuando la sua “ode alla Natura”. Meritalia ha presentato al Salone del Mobile, dei pezzi di grande qualità, ironia, originalità e colore armonicamente miscelati tra loro. Li vedremo tutti piano, piano, perchè, ritengo, molto conviviali, quindi adatti alla mia rubrica! Vi allego le parole di Pesce perchè rendono veramente bene l’idea progettuale di questo pezzo.

Della Fiorita ne parla come di un divano dedicato alla Primavera. “Esso continua il lavoro sulle quattro stagioni che ho iniziato l’anno scorso con l’imbottito “Montanara” che celebra l’inverno. Evocare ed onorare la generosa stagione delle fioriture, la sua allegria, la sua freschezza, l’ottimismo, la gioiosa atmosfera, la gentilezza è stata l’intenzione di questa nuova creazione. A grandi linee, si tratta di un prato dove con l’avanzare della stagione, appaiono sparsi dei fiori di diversa natura, colore, dimensione e forma. In altre parole, su una seduta realizzata con uno speciale tessuto che ricorda l’erba, gli estimatori avranno la possibilità di disporre dei grandi cuscini-fiore secondo le loro esigenze di comodità e gusto.”

Spero di avervi suscitato interesse per questo divano così unico perchè evocatore di visioni riconoscibili anche per il più “semplice” dei fruitori. Vi allego il link del sito web: www.meritalia.it/ e ringrazio per le foto concessemi.