Archivi tag: design eco

Softseating dorato by Molo

Softseating dorato by Molo

“Volevamo celebrare e rendere omaggio all’immenso contributo che la carta ha dato alle arti, attraverso una serie di sgabelli a ventaglio Softseating, rifiniti in oro 24 carati” (Stephanie Forsythe e Todd MacAllen)


Softseating dorato by Molo

La seduta si chiude come un libro quando lo si mette via, per poi aprirsi generando sgabelli o piccoli tavoli. In alternativa, i moduli si possono collegare tra loro magneticamente fino a formare sedute lunghe e sinuose. Un tempo, gli artigiani, rilegatori e monaci applicavano un sottile strato dorato sul bordo della carta, con lo scopo pratico di salvaguardare il contenuto da polvere, umidità e luce del sole, ma anche con un valore simbolico di valorizzazione del manoscritto e di ciò che rappresentava.

Softseating dorato by Molo

Attraverso una tecnica centenaria, i bordi della carta kraft usata per gli sgabelli sono rivestiti con foglia d’oro 24 carati che rimarrà inalterata. Così le sottili pieghe dorate catturano la luce e richiamano i mobili in metallo dorato o le pale d’altare…

Presentate all’ultimo maison&objet 2017

http://www.molodesign.com/

 

Le Lanterne di Cartunia Design

Le Lanterne di Cartunia Design

 

Paesaggi domestici e momenti magici …


 

Le Lanterne di Cartunia Design

Cartunia Design presenterà la Nuova Collezione di Lanterne a Francoforte in occasione di Ambiente Messe 2016.

Gli animali- lanterne sono aumentati arrivando a 15 esemplari: Lena La Balena, Dante l’Elefante, Malco il Falco, Arturo il Canguro, Raffa la Giraffa  e Tino il Delfino, oltre ai classici Duccio il Cavalluccio, Rodolfo il Gufo, Caronte il Rinoceronte, Azelio il Coniglio, Licio il Micio, Lina la Gallina , Lello il Cammello, Otto lo Squalotto, Aza la Razza.

Per la prima volta entra in scena un animale a sospensione, che si tufferà con equilibrio nei vostri ambienti: Tino il Delfino.

Come ogni oggetto di Cartunia Design tutti gli animali sono facili da assemblare e il packaging è stato studiato per essere estremamente ridotto nell’ingombro e facilmente impilabile.

Le Lanterne di Cartunia Design

Gli oggetti Cartunia Design nascono da un pannello intagliato che si assembla attraverso semplici operazioni di piegatura pertanto non sono necessari particolari attrezzi oltre a quelli già in dotazione.

I modelli Zoo small portable, si avvalgono della tecnologia led, implementata con una base ricaricabile che permette il trasporto delle lampade senza cavi garantendo un’autonomia di 8 ore. la parte elettrica inserita all’interno della struttura di tutte le lampade garantisce assoluta sicurezza anche quando il prodotto viene maneggiato da bambini.  

Le Lanterne di Cartunia Design

Realizzate in Wood Wave, una carta in pasta legno lavorata a onda, appositamente progettata dal brand per garantire una struttura solida e durevole. Un rivestimento esterno di polipropilene che lo rende inoltre morbido al tatto e resistente all’umidità, lavabile e riciclabile.

Le lampade più magiche diventano Origami, un tributo all’antica arte giapponese di piegare la carta per creare infinite storie. Storie che si prestano ad essere forgiate in un’interpretazione più contemporanea del design come Moka, il grattacielo luminoso dal quale sgorga la luce, creando suggestivi giochi di rimandi e scenografie oniriche.

Le Lanterne di Cartunia Design

Francoforte HALL 11.1 STAND G39

http://www.cartuniadesign.com/

 

 

Cobogò Leone, Monica Geronimi e Luca Bosetti

Cobogò Leone, Monica Geronimi e Luca Bosetti
Cobogò Leone, Monica Geronimi e Luca Bosetti

Uno sguardo all’architettura sudamericana degli anni Cinquanta e uno agli interni contemporanei. Così l’architetto brasiliano Monica Geronimi, insieme a Luca Bosetti, ha ideato Cobogò Leone, un blocco in gesso ceramico eco friendly, per ambienti interni ed esterni, resistente all’acqua. 

Cobogò Leone, Monica Geronimi e Luca Bosetti
Cobogò Leone, Monica Geronimi e Luca Bosetti

Il nome del progetto è lo stesso degli elementi forati utilizzati nell’architettura brutalista, in cui prevale la potenza della materia grezza, lasciata a vista ma ingentilito dal colore. Leone è stato pensato per creare pareti divisorie uniche a seconda di come viene assemblato e dona un ricco gioco di luci e ombra all’ambiente.

Cobogò Leone, Monica Geronimi e Luca Bosetti
Cobogò Leone, Monica Geronimi e Luca Bosetti

http://mg12.it/

PuzzlePerser – Katrin Sonnleitner

PuzzlePerser - Katrin Sonnleitner
PuzzlePerser – Katrin Sonnleitner

PuzzlePerser, un tappeto che puoi creare come vuoi unendo a piacimento un mix di pezzettini di gomma riciclabili sintetici e naturali…


PuzzlePerser - Katrin Sonnleitner
PuzzlePerser – Katrin Sonnleitner

 

Non c’è un disegno predeterminato: Ricorda il modello persiano classico. Una speciale edizione limitata di puzzle persiano è disponibile presso kkaarrlls.

Dal 2011, in un tour mondiale della mostra a cura fra tradizione e innovazione.

PuzzlePerser - Katrin Sonnleitner
PuzzlePerser – Katrin Sonnleitner

http://www.katrin-sonnleitner.com/de/startseite/

 

Terra!

Terra! Design by Nucleo - Andrea Sanna + Piergiorgio Robino
Terra! Design by Nucleo – Andrea Sanna + Piergiorgio Robino

 

La seduta d’erba e cartone da “coltivare” in giardino, che torna in versione evoluta dopo più di 10 anni di assenza dalle scene.


 

Terra! Design by Nucleo - Andrea Sanna + Piergiorgio Robino
Terra! Design by Nucleo – Andrea Sanna + Piergiorgio Robino

 

Nata da un’idea di Studio Nucleo, Terra!

Più che un prodotto, direi una provocazione. Un kit di tessere in cartone, terra e semi: c’è tutto quello che serve per costruirsi la seduta ‘green’ per eccellenza. Innaffiare quanto basta, e in circa due mesi – giusto il tempo di far sviluppare il manto erboso .

Terra! Design by Nucleo - Andrea Sanna + Piergiorgio Robino
Terra! Design by Nucleo – Andrea Sanna + Piergiorgio Robino

Una storia tutt’altro che noiosa quella del primo progetto: nel 2000 il debutto al Salone Satellite di Milano (valso la nomination per il Compasso d’Oro), poi l’esposizione nei più prestigiosi musei di design, dal Pompidou alla Triennale e la vendita in tutto il mondo. Ma l’auto-produzione si rivela poco sostenibilee nel 2005 abbandonano l’idea! Oggi la poltrona torna: il concept è lo stesso, ma non mancano le migliorie.

Terra! Design by Nucleo - Andrea Sanna + Piergiorgio Robino
Terra! Design by Nucleo – Andrea Sanna + Piergiorgio Robino

Le dimensioni leggermente ridotte facilitano il trasporto; le tessere in cartone realizzate al taglio laser garantiscono la precisione degli incastri e semplificano l’assemblaggio per l’utente finale. Più facile anche l’acquisto, prima con la campagna di finanziamento dal basso su Kickstarter, ora direttamente sul sito dei progettisti. Disponibile nelle versioni cuscino, poltrona e sofà, c’è anche il modellino in miniatura per i collezionisti, l’opera site-specific su commissione e, dedicata ai puristi del fai-da-te, la traccia del pattern da riprodurre e tagliare.

Terra! Design by Nucleo - Andrea Sanna + Piergiorgio Robino
Terra! Design by Nucleo – Andrea Sanna + Piergiorgio Robino

Design by Nucleo – Andrea Sanna + Piergiorgio Robino

http://nucleo.to/site/

 

Sea Me Collection

Sea Me Collection Nienke Hoogvliet
Sea Me Collection Nienke Hoogvliet

Il concept studio olandese Nienke Hoogvliet ha fatto dell’eco design green e sostenibile la sua mission; per quasi due anni, ha esplorato la possibilità di usare le alghe come materiale di progetto.

Sea Me Collection Nienke Hoogvliet
Sea Me Collection Nienke Hoogvliet

Il risultato è una vasta gamma di materiali: un filato morbido, una straordinaria palette di tinture tessili naturali, una pittura e una bio-plastica, tutti usati per la nuova linea di oggetti di design green Sea Me Collection. Ogni tipo di alga dà un colore diverso. La resistenza alla luce del colorante è dimostrato di essere più che qualificato.

Sea Me Collection Nienke Hoogvliet
Sea Me Collection Nienke Hoogvliet

ll processo di ricerca è documentato in un libro intitolato – ALGHE DI RICERCA Studio Nienke Hoogvliet.

Sea Me Collection Nienke Hoogvliet
Sea Me Collection Nienke Hoogvliet

Photography by Femke Poort

www.nienkehoogvliet.nl/