Archivi tag: cucina

La Cornue: l’arte di vivere “alla francese”

La Linea La Cornue W.
La Linea La Cornue W.

La Cornue è nata nel 1908 da un’idea innovativa: il forno a volta a gas che per la prima volta offriva ai suoi utilizzatori i benefici di una circolazione del calore naturale, costante e radiante, senza seccare le pietanze. La filosofia di Albert Dupuy, che coniugava curiosità scientifica, audacia ed edonismo culinario, non ci ha mai lasciati. Il progresso si misura in termini di benefici e felicità. La Cornue difende una visione particolare della cucina, cuore del focolare, locale intimo e al contempo goloso, ma anche luogo di condivisione dei più bei momenti, secondo la grande tradizione dell’arte di vivere “alla francese”.

La Linea La Cornue W.
La Linea La Cornue W.

E proprio nel rispetto di questa filosofia abbiamo sviluppato La Linea La Cornue W. in collaborazione con l’architetto designer francese Jean-Michel Wilmotte. Questo approccio contemporaneo, innovativo e straordinario dell’arte di vivere “alla francese” è il vero e proprio punto di convergenza fra tradizione e modernità. Lo stile e la firma di Jean-Michel Wilmotte ne fanno un autentico punto di riferimento per gli amanti dell’architettura e del design.

La Linea La Cornue W.
La Linea La Cornue W.

La Cornue è un’azienda francese davvero unica. È stata la passione per la cucina a spingere Albert Dupuy a depositare il brevetto per il primo forno a volta a gas, nell’ormai lontano 1908. Da allora il forno è diventato il prodotto d’eccellenza delle cucine La Cornue.

Schermata 2015-04-29 a 00.25.48
CORNUÉ 110

Ed è stata sempre la passione per la cucina a far sì che suo figlio André Dupuy decidesse, cinquant’anni fa, che La Cornue si votasse esclusivamente all’eccellenza e alla produzione dei piani cottura più prestigiosi in assoluto. Fu così che nel 1964 vide la luce il primo meraviglioso piano cottura, lo Château La Cornue.

Schermata 2015-04-29 a 00.26.01
CHÂTEAU G4

Tutti i piani cottura Château prodotti sono permeati dell’essenza dell’opera originale e rappresentano una creazione esclusiva di un Artigiano La Cornue. Ogni piano cottura è prodotto esclusivamente su richiesta e assemblato da un Artigiano dedicato, che si prenderà tutto il tempo necessario per farne un esemplare unico.

Schermata 2015-04-29 a 00.26.14
CHÂTEAU 120

Dal 2010, per rispondere alle richieste di una clientela sempre più esigente e alla ricerca della massima eccellenza, Xavier Dupuy, attuale Presidente e nipote del fondatore, propone, oltre ai piani cottura, un allestimento globale della cucina, la cosiddetta “Architettura in Cucina”. Questa offerta unica nel suo genere comprende non soltanto i piani ma anche gli arredi, la ventilazione, i refrigeratori, le cantinette e gli attrezzi da cucina.

CASTEL 75
CASTEL 75

http://lacornue.com/it/

MINÀ di MINACCIOLO

MINÀ di MINACCIOLO
MINÀ di MINACCIOLO

Expo 2015, l’Esposizione Universale per eccellenza che si terrà a Milano a partire dal 1° maggio fino al 31 ottobre, vedrà i riflettori puntati sul tema dell’alimentazione in questa edizione. Argomento caro all’azienda trevigiana di arredamento Minacciolo, che da oltre quarant’anni dedica particolare attenzione e cura all’ambiente cucina. Per l’occasione Minacciolo ha pensato di proporre un oggetto speciale capace di stupire per bellezza e funzionalità. Nasce così “Minà Expo Edition 2015″, una mini cucina caratterizzata da un inedito piano di lavoro in mosaico nero.
 

MINÀ di MINACCIOLO
MINÀ di MINACCIOLO

La piccola isola presentata durante lo scorso Salone del Mobile di Milano, riportando grandi consensi fra pubblico e addetti ai lavori, è stata rinnovata introducendo un caratteristico piano di lavoro, che regala un’esperienza tattile e visiva capace di trasformare la cucina Minà in un vero gioiello. Le piccole tessere di colore nero opaco, tenute insieme da un delicato stucco della stessa tonalità, regalano una superficie unica, in grado di appagare contemporaneamente il tatto e la vista, imprimendo un forte senso materico ed un aspetto ineguagliabile.

MINÀ di MINACCIOLO
MINÀ di MINACCIOLO

Artigianalità e design, uniti al più autentico Made in Italy, rappresentano il connubio ideale per descrivere “Minà Expo Edition 2015″.

MINÀ di MINACCIOLO
MINÀ di MINACCIOLO

La cucina verrà esposta all’interno della mostra “Cucine & Ultracorpi”, organizzata per l’ottava edizione del Triennale Design Museum di Milano, dal 9 aprile 2015 al 21 febbraio 2016.

minacciolo.it

Prisma rinnova la cucina dalle fondamenta con ABIMIS

Prisma ABIMIS
Prisma ABIMIS

L’evento milanese propone un’atmosfera tra zolle che corrono sulla carta da parati e colonne di piatti in porcellana, come trait d’union tra cibo e materia. In mostra, le cucine ideate appositamente per l’ambiente domestico, da Prisma, azienda dinamica e innovativa, che da oltre trent’anni costruisce cucine per la ristorazione professionale.

Prisma ABIMIS
Prisma ABIMIS

Come dice il suo nome, Abimis vuole rinnovare dalle fondamenta l’idea stessa di cucina. Le cucine Abimis nascono per essere eterne.Tre sono le figure professionali che hanno ridefinito gli standard della cucina domestica: il designer, l’artigiano, il cuoco. Il designer ha sviluppato le linee estetiche riportando il concetto di cucina alla sua essenza, partendo dall’atto del cuocere.

Prisma ABIMIS
Prisma ABIMIS

L’artigiano ha plasmato la materia, acciaio inossidabile AISI 304, metallo biologicamente neutro che non emette odori, non rilascia alcuna sostanza sugli alimenti, resiste alla corrosione, a temperature fino a 500°C, si pulisce con grande facilità ed è riciclabile al 100%.


Prisma ABIMIS
Prisma ABIMIS

Con l’esperienza che viene da Prisma, il cuoco ha messo a disposizione il suo sapere per creare spazi di movimento in modo che le cinque fasi in cui si articola il cucinare, conservare-preparare-cuocere-impiattare-lavare, siano consequenziali.

Prisma ABIMIS
Prisma ABIMIS

Design Alberto Torsello

abimis.com

Dornbracht ad ARCHITECT@WORK a Milano

Sampling smart water
Sampling smart water

Dornbracht aderisce ad ARCHITECT@WORK e sarà tra gli espositori dell’originale format fieristico dedicato ai professionisti dell’architettura, finalmente approdato in Italia dopo un successo quasi decennale in giro per l’Europa. La manifestazione – che avrà luogo il 19 e il 20 Novembre 2014 al MiCo, Fiera Milano Congressi – ha l’obiettivo di presentare ad un pubblico mirato i prodotti più innovativi sul mercato, accuratamente valutati e selezionati da un comitato preposto.

A tutti gli architetti, interior designer e progettisti attesi nella due giorni milanese, Dornbracht mostrerà Smart Water, tecnologia intelligente che porta tutti i vantaggi della digitalizzazione nell’ambiente bagno e cucina, un sistema che collega fra di loro i diversi componenti in una rete, consentendo così applicazioni semplici e personalizzate.

SmartWater
SmartWater

Alla base del sistema ci sono gli Smart Tools: due regolatori girevoli controllano con la massima immediatezza e precisione la temperatura e la portata d’acqua, grazie al display di comando comodo e di facile lettura si possono richiamare utili preimpostazioni e pratiche funzioni per gli utilizzi quotidiani.

SmartWater
SmartWater

Sarà possibile visionare presso lo stand anche la serie MEM – perfezionata e arricchita di nuovi elementi – nella straordinaria finitura galvanica “Cyprum”, una superficie realizzata con una base d’oro da 18 carati e puro rame, che conferisce al prodotto eleganza, lusso e sensualità.

MEM Refinement
MEM Refinement
MEM Refinement
MEM Refinement

Dornbracht illustrerà inoltre il concetto di Sampling: grazie ad un linguaggio formale senza pari, dal rigore logico, comune a tutte le serie dal punto di vista della proporzionalità, pregnanza, progressività e precisione, Dornbracht propone la configurazione individuale. Come suggerisce il termine inglese per “scelta“, Sampling indica in generale la possibilità di realizzare una combinazione individuale con la massima libertà nella scelta dei singoli componenti indipendentemente dal design, dalle superfici e dalle serie.

Sampling
Sampling

dornbracht.com – live.dornbracht.com – facebook.de/dornbracht – twitter.com/dornbracht – youtube.com/dornbracht

 

Dornbracht: stand 67

ARCHITECT@WORK Milano

19 & 20 novembre 2014

MiCo – Fiera Milano Congressi

Dalle 13:00 alle 20:00

Om, la prima cappa verticale, si rinnova!

Om Elica Nuage
Om Elica Nuage

Dieci anni fa arrivava sul mercato la prima cappa verticale: Om sarebbe poi diventata un’icona per la quale Elica è ancora oggi riconosciuta a livello internazionale. Dopo Om è nata tutta una serie di cappe che, mantenendo i plus estetici e funzionali della verticalità, si adattano perfettamente alle esigenze di ogni cucina.

Le cappe verticali hanno un impatto estetico molto forte: poche linee e un design semplice sono in grado di caratterizzare la cucina. La cappa cessa di essere solo elettrodomestico per diventare il fulcro estetico della cucina. Le cappe verticali offrono inoltre assoluta libertà di movimento. Possono infatti essere allineate perfettamente ai pensili offrendo tutto lo spazio per cucinare con il massimo comfort.

Om, nata nel 2004, rappresenta ancora oggi il perfetto connubio tra design e tecnologia garantendo performance estremamente elevate: l’aspirazione infatti avviene su tutto il perimetro captando l’aria sia nella parte inferiore che superiore.

Om Elica Nuage
Om Elica Nuage

Nel 2014 Elica ha presentato la nuova versione di Om, Om Air, e le nuove cappe verticali Amélie, Elle, Nuage, Stripe e Soo.

Om Air

“Rinnovare un prodotto di successo come Om era una vera e propria sfida”, spiega il designer Fabrizio Crisà. “Per farlo ho cercato ispirazione dal mondo dell’automotive e ho reso più visibili i dettagli distintivi rendendo Om ancora più semplice”. La dimensione ridotta (75 cm x 75 cm) rende Om Air adatta a cucine “slim”, si può installare più in alto per ottenere la massima ergonomia. Le forme elementari del cerchio e del quadrato vengono enfatizzate grazie ad una maggiore dimensione del cerchio stesso. E soprattutto viene introdotto il colore. Oltre alle versioni full white (con anello lucido) e full black (con anello nero opaco), Om Air è disponibile in diverse versioni bicolore che rispondono alle più svariate esigenze: marrone caffè / marrone chiaro per abbinarsi alle tonalità calde del living (legno, parquet…); la versione fashion cipria / pesca; la versione vintage azzurro / marrone dal sapore retrò; la versione pop giallo acido / verde acqua.

Om Air Rosa Elica
Om Air Rosa Elica

Amélie

Se Om Air è la geometria, Amélie è l’antidoto al minimal eccessivo, tanto diffuso negli ultimi anni. Amélie è costituita dalla cornice classica in legno, una forma conosciuta e rassicurante che rende più friendly lo stile delle cucine moderne, e da un vero e proprio specchio che la rende perfetta quando la cucina è integrata nel living.

Om Elica Amélie
Om Elica Amélie

Elle

Così come gli oggetti dell’acustica e del video sono entrati a pieno titolo nel mondo del design, così la cappa di Elica è un elemento che arreda, oltre ad essere funzionale. Elle sembra una tv: forma pura e cornice trasparente danno origine ad un elegante oggetto di design perfetto per le cucine integrate nel living.

Nuage

Nuage è la prima cappa perfettamente integrabile nell’architettura della cucina, in continuità con la parete dalla quale sembra emergere con estrema naturalezza ed eleganza, come se si trattasse di un prolungamento della parete stessa. E’ altamente personalizzabile grazie alla possibilità di rivestire il pannello esterno con cartongesso, piastrelle o vernice, permettendo così una perfetta simbiosi con la cucina e il living.

Om Elica Nuage
Om Elica Nuage

Soo

Soo è una elegante cappa, caratterizzata dall’armonia di un bilanciato gioco di vuoti e di pieni.

Om Elica Soo
Om Elica Soo

Stripe

Innovativa proposta di cappa dallo stile semplice e deciso, in linea con un design delle cucine all’insegna della sobrietà.

Altre cappe verticali di Elica sonoFeel, Ico, Tiffany, Space, Sinfonia, Vertigo, Belt, Capitol, Elektra.

 

http://www.elica.com

 

Salinas Patricia Urquiola per Boffi

Salinas Patricia Urquiola per Boffi
Salinas Patricia Urquiola per Boffi

Patricia Urquiola per Boffi propone la cucina Salinasispirataall’isola dove vivevano i suoi nonni e che lei frequentava durante le vacanze di ragazza. Realizzata in vari materiali da assemblare a piacere, stile patchwork, ha un’attenzione particolare all’ecosostenibilità, ai dettagli e un tratto inequivocabilmente femminile.

Salinas Patricia Urquiola per Boffi
Salinas Patricia Urquiola per Boffi

 

I piani di lavoro sono disponibili in vari materiali esclusivi: ceramica, lava decorata, lasermat in vari colori.

Salinas Patricia Urquiola per Boffi
Salinas Patricia Urquiola per Boffi

Impreziosisce il progetto la presenza di un canale che diventa portaoggetti da piano attrezzato, aumentando il contenimento con piccoli accessori, mensole in metallo con illuminazione LED integrate.



Salinas Patricia Urquiola per Boffi
Salinas Patricia Urquiola per Boffi

Foto Simone Fiorini

www.boffi.com/