Archivi tag: complementi di arredo

Playland di Marni

Playland di Marni

Giocattoli da esporre e con cui intrattenersi, portaoggetti con cui giocare a pallacanestro, coni colorati su cui impilare anelli, ceste in cui la sproporzione tra le parti che le compongono sottolinea l’ironia dell’approccio creativo.

Playland di Marni

Accanto a essi la nuova edizione limitata di complementi d’arredo, sedute, sgabelli, sedie a dondolo con braccioli contenitore, poltroncine con il tetto che diventano confortevoli rifugi in cui rannicchiarsi.

Playland di Marni

Ogni oggetto è realizzato a mano in metallo, legno dipinto e fili colorati di PVC intrecciati; le forme giocano con le proporzioni senza affidarsi a rapporti predefiniti.

Playland di Marni

Tutti gli arredi pensati in esclusiva per il Salone del Mobile 2017 sono pezzi unici, interamente prodotti in Colombia da un gruppo di donne che hanno messo a disposizione la loro abilità nelle tecniche tradizionali dell’artigianato locale, trovando attraverso il lavoro indipendenza ed emancipazione.

Playland di Marni

www.marni.com/it

 

CLOSTRA

CLOSTRA Emmanuel Gallina per Ethimo

 

La sua forma, ispirata alle trame e alle venature delle foglie, è una danza armoniosa che alterna metallo e legno…


CLOSTRA Emmanuel Gallina per Ethimo

Clostra è una schermatura dotata di grande originalità, un sistema di pannelli modulari contraddistinti da eleganza e versatilità, utili per ripararsi o dividere spazi sia interni sia esterni. Si tratta di una vera e propria novità entrata a far parte della gamma di accessori delle collezioni Ethimo.

CLOSTRA Emmanuel Gallina per Ethimo

Progettata da Emmanuel Gallina, nasce dall’incontro tra due materiali: teak e alluminio. Le doghe di teak naturale giocano su due livelli, suscitando un senso di profondità e trasparenza. La base può essere inoltre completata con una fioriera per creare l’illusione di una parete verde, ideale per un pò di privacy. Questa schermatura dai tratti grafici, disponibile in due forme e dimensioni, si presta sia all’utilizzo domestico che contract.

https://www.ethimo.com/

Ring-O di Daa

Ring-O di Daa designer Saverio Incombenti

Ring-O di Daa, un’altalena rotonda dal design essenziale…


due forme pure, due cerchi incrociati a creare uno spazio tridimensionale. All’interno di questo piccolo spazio viene contenuto il corpo per un momento di evasione…ludica essenza: movimento, sospensione, fluttuazione, la sensazione sognante di volo.

Ring-O di Daa designer Saverio Incombenti

Due semplici cerchi che si incrociano, appesi a una corda. A pensarci sembra quasi banale, ma ha un’eleganza essenziale che sembra fatta apposta per arredare un loft metropolitano, dare un tocco di classe al vostro spazio esterno, rallegrare la stanza dei ragazzi o rendere piacevolmente comoda la veranda vecchio stile.

Ring-O di Daa designer Saverio Incombenti

È composta da due cinghie in metallo curvato e saldato a mano, in vari colori, appese con una corda. È adatta sia all’interno che all’esterno.

Saverio Incombenti, ne è il designer, milanese, ama giocare con le forme geometriche di base per disegnare arredi e complementi dall’animo giocoso, ma pratico.

L’idea di dondolarsi spensierati ci fa tornare subito bambini…

 

http://www.saverioincombentidesigner.com/Ring-O-Da-a

https://www.daaitalia.com/wallpaper/

THE OTHERS, Stephen Burks firma le lanterne per Dedon

THE OTHERS, Stephen Burks per Dedon

Tutti noi dobbiamo tenere a mente che siamo venuti da un posto diverso in qualche punto della nostra storia” riflette Burks. “C’è stato un tempo in cui siamo stati l’altro’. Spero che, a prescindere dalle nostre differenze culturali, si riesca prima o poi ad imparare ad accettarsi reciprocamente e a convivere con empatia, intelligenza e anche senso dell’umorismo!


THE OTHERS, Stephen Burks per Dedon

Al Salone del Mobile Dedon ha presentato THE OTHERS, una nuova collezione di lanterne antropomorfiche, vivaci, colorate, scultoree. La collezione comprende varie declinazioni di prodotti intrecciati a mano che, sia che vengano presentati singolarmente o disposti a totem, uno sopra l’altro, assumono l’aspetto di figure illuminate. È possibile aggiungervi degli occhi acrilici anch’essi realizzati a mano che ricambiano lo sguardo dell’osservatore con ironia.  Concepita da Stephen Burks, designer americano il cui lavoro spesso utilizza l’intervento dell’artigiano, la collezione THE OTHERS è nata come esplorazione del design figurativo astratto. “Ho immaginato una variopinta comunità di sognatori, dalla personalità decisa, che contemplano il resto del mondo con un senso di ambizione, sofisticatezza e orgoglio. Mi sono apparsi quasi come ambasciatori o guide del mondo della nostra immaginazione.

THE OTHERS, Stephen Burks per Dedon

DEDON, già partner di Burks con le collezioni DALA AHNDA, è rimasta così affascinata da questo progetto che si è proposta subito di produrre THE OTHERS. “Il mio rapporto con DEDON mi concede la libertà di esplorare un’idea che va ben oltre i dettami tradizionali,” spiega Burks “ed è questo che secondo me rende quest’azienda così iconica.

THE OTHERS, Stephen Burks per Dedon

La varietà dei materiali usati per la collezione rispecchia l’interesse continuo che Burks (e con lui DEDON) nutre per artigianato e design. Gli occhi acrilici, sono realizzati a mosaico e fatti a mano in Germania, le basi in marmo sono fresate in Italia e i corpi di THE OTHERS sono intrecciati dai maestri tessitori di DEDON nelle Filippine. “Volevamo che formassero una specie di famiglia,” dice Burks, “e quindi sebbene presentino un intreccio simile, ognuno è diverso dall’altro.” 

THE OTHERS, Stephen Burks per Dedon

Collezione al tempo stesso funzionale e divertente, THE OTHERS porta un tocco di colore, diversità ad ogni allestimento. Sia che vengano utilizzate come lanterne singole, come totem o come famiglie di totem, sono particolarmente suggestive se accostate ad altre collezioni DEDON come AHNDA, TIBBO, DEAN, SeaX e WA. Ma al di là dell’aspetto malizioso e allegro, THE OTHERS trasmette anche un messaggio molto importante. (vedi sotto titolo iniziale)

THE OTHERS, Stephen Burks per Dedon

https://www.dedon.de/

ACCORDANTE –GumDesign

ACCORDANTE –GumDesign portacandele

Movimento e spazio, trasformazione dell’oggetto e capacità  di equilibrio formale caratterizzano un oggetto poetico; la candela si consuma e proietta tempo e vita in uno spazio metafisico, mentre il suo elemento “accordante” sale o scende ristabilendo quell’equilibrio richiesto dall’ambiente o dagli elementi circostanti in una continuo mutamento temporale.


ACCORDANTE –GumDesign portacandele


Accordante è realizzato con ottone puro e reso satinato da lavorazione successiva; è  un lavoro di eccellente tornitura a controllo numerico che determina la perfezione del dettaglio, la funzionalità  ottimale e la gestione controllata del movimento. Un movimento utile alla candela per controbilanciare il tempo ed il suo consumo fisico durante la sua accensione.

 

ACCORDANTE –GumDesign portacandele


photo
Laura Fiaschi


ACCORDANTE –GumDesign portacandele

mostre
Homi / Fiera Milano / Daunoacento / 2017
Operae / Palazzo Cisterna / Torino / 2016

ACCORDANTE –GumDesign portacandele
ACCORDANTE –GumDesign portacandele

 

http://www.gumdesign.it/

 

La Speranza Fiorisce sempre…

“Hope Forever Blossoming” Ryosuke Uehara e Yoshie Watanabe D-BROS foto by arredoeconvivio.com

 

Progettato da Ryosuke Uehara e Yoshie Watanabe, il vaso Hope Forever  Blossoming è realizzato in vinile, pieghettato si espande quando è pieno d’acqua. Facilmente trasportabile, può ospitare comodamente otto fiori.

“Hope Forever Blossoming” Ryosuke Uehara e Yoshie Watanabe D-BROS photo by arredoeconvivio.com

D-BROS è un progetto di DRAFT, una società di grafica con sede a Tokyo. Dalla cancelleria a stoviglie e gioielli, i loro prodotti sono caratterizzati da uno spirito di giocosità. Un tema ricorrente è il crossover tra 2D e 3D. 

“Hope Forever Blossoming” Ryosuke Uehara e Yoshie Watanabe D-BROS

Il mio esempio preferito è la serie “Hope Forever Blossoming”  … con cui vi auguro buon primo Maggio!

“Hope Forever Blossoming” Ryosuke Uehara e Yoshie Watanabe D-BROS

 (acquistato presso lo Spazio Orlandi a Milano)

“Hope Forever Blossoming” Ryosuke Uehara e Yoshie Watanabe D-BROS

http://www.d-bros.jp/