Archivi tag: bosa

Achille Castiglioni, Riccardo Dalisi, Michele De Lucchi e Alessandro Mendini Visti da Elena Salmistraro

Most Illustrious per Bosa Ceramiche.

 

Con Most Illustrious per Bosa ceramiche Elena Salmistraro ha conquistato tutti!


Collezione Torrette per Bosa Ceramiche.

Una collezione di statuette in ceramica realizzate da Bosa che rappresentano i quattro designer famosi: Achille Castiglioni, Riccardo Dalisi, Michele De Lucchi e Alessandro Mendini.

Collezione Papua per Bosa Ceramiche.

Per Bosa Ceramiche abbiamo visto le sue collezioni di ciondoli Papua e Torrette (linea Dèesse) e la ormai famosa collezione Primates, presentata lo scorso anno.

Primates per Bosa Ceramiche.

https://www.elenasalmistraro.com/

 

Dornette, design Elena Salmistraro

Dornette, design Elena Salmistraro per Bosa

I rivestimenti decorativi Dornette, design Elena Salmistraro, mixano tradizione e modernità. Realizzati in fine ceramica con effetto tridimensionale, sono declinati nelle varianti verde menta, verde bosco, latte e menta lucido con oro verde lucido.


Dornette, design Elena Salmistraro per Bosa

La collezione di rivestimenti Dornette, ibridano tradizione e modernità e citano le infinite forme della natura con risultati “biomimetici”, in un inedito incrocio tra biologia e tecnologia. Realizzati in fine ceramica, gli elementi sono pensati per dare un tocco luxury alle pareti sia in spazi residenziali sia hospitality. 

Dornette, design Elena Salmistraro per Bosa

Canyon e Cocoasono i due primi progetti che compongono la collezione, creando un inatteso effetto tridimensionale: Canyon esprime un linguaggio formale più geometrico che ricorda le stratificazioni geologiche, mentre Cocoa declina linee sinuose ispirate al foliage naturale.

Dornette, design Elena Salmistraro per Bosa
Dornette, design Elena Salmistraro per Bosa
Dornette, design Elena Salmistraro per Bosa


https://www.bosatrade.com/it/

https://www.elenasalmistraro.com/dornette

 

Maison&Objet 2014

f06b10b85c

…Di scena, tessuti che vestono la casa, mobili per grandi e piccoli, la decorazione, le luci e molto altro ancora.

La kermesse parigina continua a essere anche un osservatorio sui nuovi stili di vita: una sezione speciale della fiera è stata dedicata agli chef in erba e a quelli più noti, in relazione alle novità dell’art de la table e dei nuovi utensili per la cucina.

Un filone di tendenza è anche quello del craft, dell’artigianato e del fatto a mano, che ha avuto il suo culmine in un ampio spazio espositivo dedicato a 160 creatori tra ceramisti, designer di gioielli e ideatori di pezzi unici. Da segnalare, le proposte nel segno dello spirito nomade con arredi compatti e salvaspazio.

Tom Dixon Maison&Objet 2014
Tom Dixon Maison&Objet 2014

I creatori premiati in questa edizione 2014 rispecchiano tre modi diversi di concepire il pianeta décor: Tom Dixon, festeggiato per i 30 anni di carriera, Emiliano Salci con l’americano Britt Moran di Dimore Studio, celebrati come miglior studio di design d’interni e il progettista francese Philippe Nigro.

Da mettere in evidenza:

La collezione Fil Rouge porta la firma della designer Rébecca Vallée-Selosse. La linea nasce nel 2014 e, nella composizione in foto, comprende il pouf con rivestimento fatto di sacchi originali di caffè, il tavolino rosso Achille in ceramica lavorata a mano, il lampadario Cymbale in ottone laccato.

Schermata 2014-02-05 a 09.07.53
La collezione Fil Rouge porta la firma della designer Rébecca Vallée-Selosse

Il divano di Nigro di Ligne Roset.Cosse è un divano confortevole che evoca leggerezza, basato su una struttura discreta, che utilizza la materia al minimo indispensabile.

firmato da Philippe Nigro
firmato da Philippe Nigro

 

Sculture da parete per Bosa.
Il designer Jaime Hayon commenta così le sue creazioni in ceramica presentate a Maison&Objet: «Per le “MaskHayon” mi sono ispirato al mio mondo personale, alla mia iconografia oramai riconoscibile che ho coltivato durante questi ultimi 12 anni di lavoro. Esse rappresentano la fusione di caratteri animali ed immaginari. Hanno forme accattivanti, pezzi d’arte da appendere al muro e che decorano il nostro ambiente. Sono elementi unici che ci trasportano in un luogo lontano, mi ricordano l’Africa, le tribù, la loro fantasia e magia».

Jaime Hayon-bosa
Jaime Hayon-bosa

 

Carte da parati décor per Farrow&Ball.Samphire, una delicata pianta selvatica che cresce lungo la costa Britannica, presta il nome alla nuova carta da parati proposta alla Maison. I decori sono piccoli, il rollo è lungo 10 metri, ripetizione del motivo 17,8 cm.

Farrow&Ball Samphire
Farrow&Ball Samphire

Gubi, 
l’azienda danese, ha acquisito i diritti di produzione di una designer modernista svedese Kerstin Hörlin-Holmquist. Il nome della collezione, originariamente datata 1956-57, comprende il divano Paradiset e le poltrona Adamo ed Eva.

Gubi-Eva
Gubi-Eva

Haymann, propone un sottile strato di pietra pregiata, nel caso specifico onice, e uno di acrilico che costituiscono i piani dei tavolini dai colori pastello Neon. La base è invece in metallo verniciato. Ultima creazione del designer tedesco Sebastian Herkner.

Haymann-Neon-Sebastan-Herkner
Haymann-Neon-Sebastan-Herkner

Coralie Beauchamp,
 un po’ artista e un po’ designer, lavora, tra gli altri, per Dior, Chanel e Cartier, autrice delle lampade della linea Résille. Frutto delle ricerche sulla diffusione della luce e sulla resina, queste luci presentano piccole imperfezioni che denotano il lavoro manuale….

Coralie-Beauchamp_resilles
Coralie-Beauchamp_resilles

E altro ancora….

Hopebird: Jaime Hayon

Hopebird: Jaime Hayon
Hopebird: Jaime Hayon

Essere sempre ottimisti e fiduciosi, è questo l’augurio di Jaime Hayon per il 2014!

Il designer spagnolo lascia stare l’uccellino blu e i 140 caratteri e affida a volatili in ceramica il messaggio di felice anno nuovo presentando in collaborazione con Bosa una special edition della già nota collezione Hopebird.

Hopebird: Jaime Hayon
Hopebird: Jaime Hayon

Quindici sculture da tavolo tutte diverse tra loro e decorate a mano dagli abili artigiani dell’azienda italiana di ceramiche su disegno dell’artista, un invito a riflettere sul futuro e a mantenere una visione positiva della vita nonostante la sua imprevedibilità.

Hopebird: Jaime Hayon
Hopebird: Jaime Hayon

La collezione, in vendita anche online, è esposta nello showroom newyorkese Design-Apart, un open space di 235 metri quadrati nel centro di Manhattan dove vengono presentati prodotti di alto artigianato realizzati in Italia.

Hopebird: Jaime Hayon
Hopebird: Jaime Hayon

Lo spazio è pensato da Stefano Micelli e Diego Paccagnella con l’obiettivo di far conoscere al mondo il valore della manifattura italiana. Se il futuro non è più quello di una volta, non ci resta che sperare. 



Hopebird: Jaime Hayon
Hopebird: Jaime Hayon

www.hayonstudio.com/

Natale a lume di candela!

Nella sua fiamma mortale la luce ti avvolge.

Assorta, pallida dolente, così disposta

contro le vecchie eliche del crepuscolo

che gira intorno a te.

Muta, amica mia,

sola nella solitudine di queste ore di morte

e piena della vita del fuoco,

pura ereditiera del giorno distrutto.

Dal sole cade un grappolo sul tuo vestito oscuro.

Le grandi radici della notte

crescono d’improvviso dalla tua anima,

e all’esterno tornano le cose in te nascoste,

così che un villaggio pallido e azzurro

appena sorto da te si alimenta.

Oh grandiosa e feconda magnetica schiava

del circolo che in nero e oro succede:

eretta, tratta e ottiene una creazione si viva

che soccombono i fiori, ed è piena di tristezza.

Pablo Neruda

 

Bubbles portacandela Bosa Creamiche designer Jaime Hayon

Del designer Jaime Hayon eclettico e decisamente prolifico… artista e stella nascente nel panorama creativo internazionale……tre candelabri in ceramica disegnati per Bosa: Bubbles, Atomo e Spring

Bubbles portacandela Bosa Creamiche designer Jaime Hayon

Tradizione, conoscenza del mestiere artigianale e dei suoi segreti, spirito di ricerca e innovazione sono le caratteristiche che Italo Bosa ha trasferito alla Bosa Ceramiche, un’azienda che costituisce la realizzazione della forma più raffinata e moderna del laboratorio ceramico tradizionale.

Atomo nero portacandela Bosa Creamiche designer Jaime Hayon

I prodotti Bosa sono realizzati interamente a mano e spesso vengono arricchiti con l’aggiunta di materiali preziosi e decorati con colori personalizzati.

Atomo bianco portacandela Bosa Creamiche designer Jaime Hayon

 http://www.hayonstudio.com/

Spring portacandela Bosa Creamiche designer Jaime Hayon

  http://www.bosatrade.com/

Spring portacandela Bosa Creamiche designer Jaime Hayon

 

Spring portacandela Bosa Creamiche designer Jaime Hayon

Bubbles Lamp

“Voi lo sapete, amici, ed io lo so.
Anche i versi somigliano alle bolle
di sapone; una sale e un’altra no.”

(Da Commiato)

Umberto Saba

 

Bubbles lamp Jaime Hayon Bosa trade

Interamente assemblata a mano, a partire da un primo calco di ceramica, Bubbles lamp è costituita da una base composta da piccole sfere di ceramica, di dimensione variabile.

Bubbles lamp Jaime Hayon Bosa trade

L’artigianalità della realizzazione fa sì che ogni esemplare sia un pezzo a sé contraddistinto da una singola sfera metallica da sfiorare per accendere e regolare la luce. Il cappello, può essere: bianco, color oro o argento coordinati al regolatore d’intensità.

 

Bubbles lamp Jaime Hayon Bosa trade

Del designer Jaime Hayon eclettico e decisamente prolifico… artista e stella nascente nel panorama creativo internazionale……

http://www.hayonstudio.com/

Disegnata nel 2005

Dimensioni: Altezza: 62,0 Cm, Larghezza: 33,0 Cm

Bubbles lamp Jaime Hayon Bosa trade

Lampada in ceramica dipinta a mano con metalli preziosi. Disponibile in bianco e nero con metallo prezioso. In vendita anche su http://www.yoox.com/

 

http://www.bosatrade.com/