Archivi tag: Bisazza

Wood i mille volti del parquet

Wood i mille volti del parquet Bisazza

Wood è un parquet prefinito in rovere, disponibile in cinque formati e dieci colorazioni formulate per l’alta resistenza ai raggi UV.

Wood i mille volti del parquet Bisazza

Costituito da uno strato superiore di rovere di 4 mm incollato a un multistrato fenolico di betulla di 11, per un totale di 15 mm. La collezione si arricchisce di pattern, alcuni dei quali prevedono disegni ottenuti con incisione al laser.

Wood i mille volti del parquet Bisazza
Wood i mille volti del parquet Bisazza
Wood i mille volti del parquet Bisazza

http://bisazza.it/it/prodotti/wood

BISAZZA, LE CEMENTINE, tendenze del Cersaie 2017

Cementiles Bisazza collezione di marmette disegnata da Carlo Dal Bianco

“Le collezioni delle piastrelle in cemento nascono dall’incontro tra il mondo creativo di Bisazza e il mio mondo colorato, eclettico e informale.
Forme vagamente pop. Asterischi giganti. Ottagoni sbiechi e irregolari. Quadrati che non sono quadrati. Rettangoli che non sono rettangoli. Forme irregolari ritagliano nell’esagono fiori stilizzati e bizzarri. Perché anche l’imperfezione delle cose è una specialissima forma di bellezza. Motivi decorativi da mischiare in libertà. Per simulare un ironico parquet. Un tappeto di qualche lontana tradizione folk. Un inedito patchwork che può sembrare un esperimento decorativo anni Cinquanta. Così ogni pavimento diventa speciale. E invita a osare forme e composizioni diverse, mischiando decori e colori delle nuove piastrelle in cemento firmate Bisazza.”

Paola Navone

 


Cementiles Bisazza collezione di marmette disegnata da Paola Navone

Questi motivi decorativi, dallo stile un po’ giocoso e declinati in un’ampia gamma di tonalità cromatiche, “incontrandosi” liberamente, creano delle trame uniche, simili a dei tappeti, rendendo qualsiasi superficie insolita. Un’ampia collezione capace di comunicare lo stile decorativo del passato e del presente attraverso i suoi linguaggi espressivi, che rivelano la cifra creativa di ogni designer coinvolto nel progetto: Paola Navone, Jaime Hayon, Carlo Dal Bianco e Bisazza Design Studio.

Cementiles Bisazza collezione di marmette disegnata da Carlo Dal Bianco

La prima collezione di marmette è stata disegnata nel 2014 da Paola Navone, Carlo Dal Bianco  e dal Bisazza Design Studio, il centro design interno all’azienda.

Ma la Bisazza Cementiles è cresciuta di anno in anno grazie all’apporto di alcuni tra i più grandi designer internazionali, tra i quali il britannico Tom Dixon, i fratelli brasiliani Fernando e Humberto CampanaJaime Hayon e India Mahdavi.

Cementiles Bisazza collezione di marmette disegnata da Carlo Dal Bianco

E protagonisti, in questo prossimo Cersaie 2017, i rivestimenti in ceramica in genere. Le piastrelle aiutano a personalizzare gli ambienti in cui trascorriamo il nostro tempo, definendo, spesso più degli arredi, il carattere dell’indoor.

Cementiles Bisazza collezione di marmette disegnata da Paola Navone

Ideale per questo tipo di operazione perché pratico e soprattutto versatile è il gres porcellanato. Le tendenze vanno dalle decorazioni delle cementine, all’effetto del fatto a mano tipico del cotto, alle sembianze del legno e del marmo.

Cementiles Bisazza collezione di marmette disegnata da Paola Navone

Colore e geometria caratterizzano le piastrelle in ceramica ispirate alle Cementine. Alcuni grafismi, che vivacizzano pavimenti e pareti, riprendono i pattern optical tipici dello stile liberty. Il patchwork di fantasie dallo schema apparentemente casuale, è un’efficace soluzione decorativa. In altri casi è la natura a suggerire motivi originali: ad esempio i fratelli Campana, per la collezione Cementiles dBisazza, hanno rivisitato le forme e le cromie dei minerali.

Cementiles Bisazza collezione di marmette disegnata da Paola Navone

 

www.bisazza.com/

 

 

Bisazza WOOD CERSAIE 2016

Kiki van Eijk per Bisazza foto dal Cersaie 2016 MGC
Kiki van Eijk per Bisazza foto dal Cersaie 2016 MGC

Quest’anno Bisazza presenta al CERSAIE 2016 la prima collezione di parquet decorato della linea WOOD, disegnata da Studio Job, Kiki van Eijk e Edward van Vliet, oltre ai decori in mosaico, rinnovati nei colori e nelle texture, firmati dai designer: Ferruccio LavianiKiki van Eijk e Alessandro Mendini.

 

pattern della collezione di parquet prefinito Wood di Kiki Van Eijk
pattern della collezione di parquet prefinito Wood di Kiki Van Eijk

Per la prima collezione decorata della linea di parquet Wood, Bisazza ha fatto appello al talento creativo di quattro designer dell’area fiammingo- olandese.  Nynke Tynagel e Job Smeets, il celebre duo Studio Job, che collabora con Bisazza ormai da dieci anni; Kiki van Eijk, affermata rappresentante della nuova generazione del design olandese ed  Edward van Vliet, designer basato ad Amsterdam, già autore per Bisazza di  pattern in mosaico.

WOOD è una linea di parquet in legno di rovere disponibile nei formati: quadrato (20x20cm), esagonale (20x23cm), spina (30x10cm) e doga (60×10 cm). Alle cinque tonalità già disponibili a catalogo – Cuoio, Marron Glacé, Naturale, Moka e Notte – si aggiungono cinque nuovi colori: Sugar, Cherry, Pearl, Denim, Mint. Oltre alle tinte unite, la collezione si arricchisce ora di decorazioni ottenute con incisioni a laser.


Kiki van Eijk

Neoromanticismo e tratto femminile per Ranunculus e Calystegia, i due decori in mosaico che la designer olandese Kiki van Eijk firma per la prima volta per Bisazza.

Realizzati in grande formato con la tecnica artistica tradizionale, i fiori spuntano e si “arrampicano” sui mattoni di un muro immaginario, riprodotto in mosaico digitale.

«L’ispirazione per questa serie di decori deriva dalla mia esperienza personale: vivo in un’area naturale protetta, tra campi, fiori ed erba selvatica che cresce nel mio giardino, fra i mattoni della mia casa, ovunque. Tutti i pattern sono ispirati all’erba selvatica: se la osservi da vicino, come attraverso una lente, scopri che in realtà è davvero incantevole.»

Kiki van Eijk per Bisazza foto dal Cersaie 2016 MGC
Kiki van Eijk per Bisazza foto dal Cersaie 2016 MGC

Studio Job

Con il loro inconfondibile segno stilistico e la consueta nota di sottile humor, il duo Studio Job  firma la sua personale interpretazione del classico parquet. Nei pattern geometrici in 3D e trompe l’oeil –  Cannage, Plissage, Bloc, Zig Zag e Escalier – accostano tonalità naturali con colori accesi e associano elementi in legno dalle forme diverse. Nel pattern Gingham, piccoli scheletri di animali incisi a laser, tipiche figure del loro linguaggio iconografico e protagoniste anche nel decoro in mosaico Perished, spiccano su una scacchiera colorata, richiamo al classico tessuto inglese a quadri.

«Un nuovo materiale, stesso principio: disporre forme geometriche in pattern, combinare elementi per far nascere immagini, creare illusioni tridimensionali dall’effetto trompe-l’oeil.  Trasformare colori naturali in toni artificiali, con incisioni di figure insolite. Un’interpretazione contemporanea del pavimento in legno.»

Studio Job per Bisazza
Studio Job per Bisazza

Edward Van Vliet

Edward Van Vliet trova ispirazione in elementi simbolici senza tempo e introduce geometrie sinuose generate dallo spirografo e dalla rosa dei venti per i pattern: Hillstar, Astrakhan, Pirouette, Faraday e Fidelio.

«Ho volutamente scelto l’esagono come base per i miei progetti perché offre molti effetti tridimensionali – da ogni punto di vista – e permette di creare pattern nuovi e sorprendenti, invece di semplici ripetizioni orizzontali e verticali. L’esagono è simbolo di creazione e di rivoluzione in tutte le religioni e culture. E’ connesso alla natura ed è per me una forma più organica, in quanto simile al cerchio. Il decoro geometrico a spirografo e la stella enfatizzano le diverse direzioni, ricordando la rosa dei venti che guida i viaggiatori in tutto il mondo.»

Edward Van Vliet per Bisazza dal Cersaie 2016 foto MGC
Edward Van Vliet per Bisazza dal Cersaie 2016 foto MGC

Ferruccio Laviani

Nascono da una prima collaborazione tra Ferruccio Laviani e BISAZZA i nuovi decori in mosaico: Arzigogolo, André, Albert, George e William. Proposte decorative di design, caratterizzate da dei motivi classici che, grazie ad un’inedita rivisitazione, si sono trasformati in suggestivi decori contemporanei.

Ispirati al tessuto scozzese tartan sono i decori Albert, George e William, una texture intramontabile, proposta sia nella versione classica che in una più moderna, ottenuta attraverso l’accostamento di colori accesi.

Nei due decori, André e Arzigogolo, rivisitazione di una decorazione anni ’30 ispirata ad André Arbus e Gio Ponti, il grafismo, quasi ipnotico, crea una sovrapposizione di linee e di curve sinuose.

«…Le prime due collezioni che ho realizzato per Bisazza hanno riferimenti molto diversi: da un lato un segno grafico della decorazione Post-Déco compresa tra gli anni ’30 e ’40, qualcosa tra Andrè Arbus ed il primo Gio Ponti mentre la seconda collezione prende ispirazione da un altro materiale che come il mosaico trae la sua unicità dai limiti dati dalla sua struttura composta di fili e trame, il tessuto…..

La trama di un tessuto è molto simile alla griglia di un mosaico ed è per questo che l’ho presa come base di partenza per quella che poi sarebbe diventata la collezione. Ho scomposto le varie linee che formano la struttura del disegno e le ho reinterpretate con le tessere di mosaico in modo da formare un pattern materico che mantenesse la vibrazione propria del materiale…»

Ferruccio Laviani per Bisazza
Ferruccio Laviani per Bisazza

BISAZZA CERSAIE 2016 HALL 22 
STAND A14-B15 fino ad oggi!

 

http://www.bisazza.it/

CEMENTILES

CEMENTILES Tom Dixon per Bisazza
CEMENTILES Tom Dixon per Bisazza

 

“Londra, la nostra città, ci ha ispirato questa nuova collezione. Gli edifici e le superfici di questa città millenaria sono impressi nella mente del designer. Mattoni in argilla rossa, muri di ghiaia e marciapiedi crepati sono i tratti caratteristici di una capitale sempre sul punto di sgretolarsi e, nello stesso tempo, di rinnovarsi. Vengono qui interpretati in uno stile grafico pop, per conciliarsi con il secolare processo produttivo delle piastrelle in cemento.” T. D.


CEMENTILES Tom Dixon per Bisazza
CEMENTILES Tom Dixon per Bisazza

Questa la nuova collezione disegnata da Tom Dixon, che si aggiunge alle esistenti, disegnate da India Mahdavi, Paola Navone, Carlo Dal Bianco, Jaime Hayon e dal Bisazza Design Studio.

CEMENTILES Tom Dixon per Bisazza
CEMENTILES Tom Dixon per Bisazza

Grafismi e trompe-l’œil per la nuova collezione disponibili in due formati-quadrato 20×20 o esagonale 20x23cm- Le 12 proposte decorative rappresentano la rilettura di alcuni caratteristici segni architettonici della capitale britannica.

CEMENTILES Tom Dixon per Bisazza
CEMENTILES Tom Dixon per Bisazza

Bisazza reinterpreta in chiave contemporanea le tradizionali piastrelle in cemento. Nasce CEMENTILES, una collezione di piastrelle interamente realizzate a mano, utilizzando cemento ad alta resistenza mescolato con ossidi colorati. Quadrate o esagonali, disponibili in 25 colori e in un’ampia gamma di decori policromi, sono adatte al rivestimento di pavimenti e pareti di ambienti interni residenziali e commerciali a medio traffico.

CEMENTILES Tom Dixon per Bisazza
CEMENTILES Tom Dixon per Bisazza

www.bisazza.it/

Bisazza presenta le nuove collezioni Mosaico

Bloem Rosso_design by Marcel Wanders
Bloem Rosso_design by Marcel Wanders

In occasione del Fuorisalone, dal 9 al 14 aprile 2013, Bisazza presenta negli spazi del flagship store di via Senato 2, le nuove proposte decorative in mosaico e le tre linee della collezione Bisazza Bagno.

Bloem Marrone_design by Marcel Wanders
Bloem Marrone_design by Marcel Wanders

Il catalogo Bisazza Mosaico si arricchisce grazie ai nuovi pattern firmati da due importanti designer quali Nendo e Marcel Wanders e anche all’ampia scelta di miscele innovative, la cui particolarità sta nell’accostamento di tessere dai formati differenti, declinate in più tonalità che così alternate, generano dei motivi dal raffinato impatto grafico.

Bloem Blu_design by Marcel Wanders
Bloem Blu_design by Marcel Wanders

Nuove idee per personalizzare il proprio living grazie alle proposte firmate Bisazza, espressione di un design sempre ricercato e unico.

design by Bisazza Design Studio
design by Bisazza Design Studio

 

Hana-Flower Light_design by Nendo
Hana-Flower Light_design by Nendo

 

Shift L'Elba_design by Bisazza Design Studio
Shift L’Elba_design by Bisazza Design Studio

 

Valeria_design by Bisazza Design Studio
Valeria_design by Bisazza Design Studio
Wave SM45_design by Bisazza Design Studio
Wave SM45_design by Bisazza Design Studio

 

Bisazza Flagship Store

Via Senato 2

20121 Milano

9-14 Aprile 2013

Orario: 10-20

Kumo-Cloud

Kumo-Cloud Nendo Bisazza
Kumo-Cloud Nendo Bisazza

Paesaggio incantato

soffici nuvole simili a girali di acanto

rimangono sospese galleggiando nell’atmosfera

 

 

Kumo-Cloud Nendo Bisazza
Kumo-Cloud Nendo Bisazza

Anteprime Salone 2013:

Nendo, studio di designer giapponese guidato dall’architetto Oki Sato, collabora con Bisazza per un nuovo progetto presentato per il 2013. Kumo-Cloud è un decoro a Mosaico composto da tesserine di 1×1 cm dall’aspetto romantico ed elegante. Come un paesaggio incantato, soffici nuvole e frasche, simili a girali di acanto, rimangono sospese galleggiando nell’atmosfera. Il design particolare dalle tonalità nitide e dagli abbinamenti misurati, crea motivi dall’aspetto raffinato. Come una tela d’autore, Kumo-Cloud adornerà di stile le vostre pareti…..

Kumo-Cloud Nendo Bisazza
Kumo-Cloud Nendo Bisazza

 

http://www.bisazza.com/