Archivi tag: avocado

Avocado e tartare di tonno

foto dal web

Gli afrodisiaci sono il ponte gettato tra gola e lussuria. Immagino che, in un mondo perfetto, qualsiasi alimento naturale, sano, fresco, di bell’aspetto, leggero e saporito – vale a dire, dotato di quelle caratteristiche che si cercano in un partner – sarebbe afrodisiaco, ma la realtà è ben più complessa. (Isabel Allende)


La fortuna dell’avocado, coltivato sin dal 5000 a.C. e parte integrante della dieta di Aztechi e Maya, deve molto alla sua fama afrodisiaca. Il nome avocado, del resto, deriva dalla parola azteca ahuacatl, che significa testicolo. E quando i conquistatori spagnoli lo portarono in Europa si preoccuparono di sottolinearne le virtù stimolanti, “tanto che i sacerdoti cattolici lo proibivano alle loro pecorelle nel confessionale” (I. Allende).

Schermata 2016-01-09 alle 13.35.30

Importante sapere che, dal punto di vista dei macronutrienti, l’avocado è molto povero di zuccheri e ha un contenuto moderato di proteine.
La ricchezza in grassi è responsabile dell’alto contenuto calorico, ma non dobbiamo temere per la linea poiché, avendo un bassissimo indice glicemico, non stimola l’insulina. La ricchezza in micro-nutrienti inoltre, molti dei quali ad azione anti-infiammatoria, lo rende l’alimento ideale per chi è soprappeso o obeso.

Parlando di cucina, la ricetta più famosa in assoluto è quella della salsa guacamole, che secondo i puristi deve essere preparata solo con polpa di avocado schiacciata, lime e sale e volendo anche di un’accenno di peperoncino piccante.

Qui… accompagna una semplice tartare di tonno…ma alla fine le cose semplici sono le più buone!!

arredoeconvivio.com
arredoeconvivio.com

Ingredienti per 4 persone: 1/2 kg di tonno fresco – germogli freschi di rucola per guarnire (a piacere) – 2 avocadi neri – 1 lime – semi di sesamo – olio extravergine di oliva – sale e pepe.

Dopo aver abbattuto il tonno, tritare la polpa del pesce a coltello.

Pelare l’avocado. Tritarlo a coltello.

Comporre il piatto: con un coppapasta tondo o quadrato, disporre prima sulla base del piatto l’avocado. Aggiungere il tonno creando un secondo strato come nella foto

Decorare con semi di sesamo ed infine aggiungere i germogli, a piacimento e servire.

Buon Appetito!

MAI SENZA IL MIO AVOCADO: POLLO e GAMBERI IN SALSA DI AVOCADO

427eb24bc6867132_avocado.preview

Gli afrodisiaci sono il ponte gettato tra gola e lussuria. Immagino che, in un mondo perfetto, qualsiasi alimento naturale, sano, fresco, di bell’aspetto, leggero e saporito – vale a dire, dotato di quelle caratteristiche che si cercano in un partner – sarebbe afrodisiaco, ma la realtà è ben più complessa. (Isabel Allende)


La fortuna dell’avocado, coltivato sin dal 5000 a.C. e parte integrante della dieta di Aztechi e Maya, deve molto alla sua fama afrodisiaca. Il nome avocado, del resto, deriva dalla parola azteca ahuacatl, che significa testicolo. E quando i conquistatori spagnoli lo portarono in Europa si preoccuparono di sottolinearne le virtù stimolanti, “tanto che i sacerdoti cattolici lo proibivano alle loro pecorelle nel confessionale” (I. Allende). Si racconta che il re di Francia Luigi XV ne fosse un grande estimatore.

Importante sapere che, dal punto di vista dei macronutrienti, l’avocado è molto povero di zuccheri e ha un contenuto moderato di proteine.
La ricchezza in grassi è responsabile dell’alto contenuto calorico, ma non dobbiamo temere per la linea poiché, avendo un bassissimo indice glicemico, non stimola l’insulina. La ricchezza in micro-nutrienti inoltre, molti dei quali ad azione anti-infiammatoria, lo rende l’alimento ideale per chi è soprappeso o obeso.

Parlando di cucina, la ricetta più famosa in assoluto è quella della salsa guacamole, che secondo i puristi deve essere preparata solo con polpa di avocado schiacciata, lime e sale e volendo anche di un’accenno di peperoncino piccante.

Avocado2_ff-470x320

POLLO IN SALSA DI AVOCADO

ingredienti: 500 g di cosce di pollo disossate
- farina
- 2 uova
- 70 g di pangrattato
- 2 avocadi maturi
- 80 g di nocciole in polvere
-

per la salsa di avocado: 1 vasetto di yogurt
- 1 limone
- olio di semi di arachidi
- 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
- Sale qb

Schermata 2014-12-25 a 23.00.17

Tagliate il pollo a strisce nel senso della lunghezza. Passate i pezzetti di carne nelle farina e nelle uova sbattute. Aggiungete un pizzico di sale. Mischiate la polvere di nocciole con il pangrattato e passatevi i bastoncini di pollo. Friggeteli nell’olio bollente, io l’ho messo in forno con poco olio, finchè avranno raggiunto una colorazione dorata.

Schermata 2014-12-25 a 23.01.15

Sbucciate l’avocado e passate al mixer la polpa. Aggiungete l’olio d’oliva, un pizzico di sale, lo yogurt, qualche goccia di limone. Servite in tavola disponendo su ogni piatto i bastoncini di tacchino e la salsa, guarnendo il tutto con scorzette di limone.

Anche con i gamberi è ottimo la ricetta la trovate sempre sul mio blog! Qui vi posto la foto. Per una cena informale tra amici!

Gamberi in salsa di avocado
Gamberi in salsa di avocado

“GAMBERI IN SALSA D’AVOCADO”

Camarones en salsa de aguacate

Ingredienti: 200 gr di gamberi- 1 avocado maturo- 2 cucchiai di maionese -1 cucchiaio di ketchup -1 cucchiaio di olio di oliva -succo di mezzo limone –maggiorana- sale-pepe

Sgusciare e pulire i gamberi. Saltarli 3-4 minuti in una padella antiaderente con un filo di olio di oliva. Tagliare la polpa dell’avocado a pezzetti e metterla in una ciotola, aggiungendo i gamberi, il succo di limone, la maionese, il ketchup e la maggiorana. Salare e pepare.

P.S. i gamberi vanno ripassati bene in padella e alcuni uniti a pezzi nell’avocado.

Altra ricetta dei Camarones en salsa de aguacate

Sbucciare gli avocadi, tagliandoli longitudinalmente, eliminate i noccioli. Schiacciate la polpa con una forchetta. Per evitare che l’avocado annerisca aggiungete all’impasto il succo di limone e mescolate, poi aggiungete la cipolla, l’aglio.

Ingredienti: 3 avocadi ben maturi, 1 kg e 1/2 di gamberetti, 1 cipolla e 1 spicchio d’aglio finemente tritati, 2 cucchiai di salsa di pomodoro, 1 cucchiaio di capperi tritati, alcuni rametti di prezzemolo tritati, il succo di 1 limone, sale e pepe.

Sbucciare gli avocadi, tagliandoli longitudinalmente, eliminate i noccioli.Schiacciate la polpa con una forchetta. Per evitare che l’avocado annerisca aggiungete all’impasto il succo di limone e mescolate, poi aggiungete la cipolla, l’aglio, i capperi, il prezzemolo e la salsa di pomodoro, sempre mescolando bene fino a che il tutto sia bene amalgamato.Bollite i gamberetti in acqua salata per pochi minuti, toglieteli dall’acqua e, quando sono tiepidi, sgusciateli.Metteteli in un piatto da portata e conditeli leggermente con olio e sale.

Servite separatamente i gamberetti nel piatto da portata e la salsa in una salsiera.

Buon appetito!

Crostini all’avocado con salsa al chili dolce e coriandolo

Combinazione di sapori:

avocado con sapori orientali…

chili abbinato a gusti cremosi e delicati

rendono questo crostino veramente squisito…

 

Ingredienti: fette di pane casareccio tagliate sottili; olio extravergine di oliva; 1 spicchio di aglio; 200.gr di robiola; 2 avocado maturi; 4 cipollotti freschi tritati;

salsa al chili dolce e coriandolo da preparare a  parte: 2,5 dl di aceto di riso; 175 g di zucchero; 2 spicchi di aglio tritato; 3 chili dolci tritati; 3 cucchiai di coriandolo fresco tritato finemente; sale.

Preriscaldate il forno a 200°C. mettete i crostini a cuocere per 6 minuti cosparsi di sale e olio. Strofinate, poi con 1 spicchio di aglio.

Tagliate a metà l’avocado e ciascuna metà in 4 fette. Spalmate di formaggio fresco cisacun crostinocompletando con 2 fette di avocado e i cipollotti tritati. Cospargete con la salsa chili e coriandolo e servite.

Salsa al chili dolce e coriandolo: Mettete in una casseruola l’aceto di riso e lo zucchero e portate a bollore…lasciate per 3 minuti fino al formarsi di uno sciroppo. Versate in una ciotolina e fate raffreddare….aggiungete il resto degli ingredienti e mescolate.

Tratto da PICCOLE EDILIZIE di Jennifer Joyce edito dalla Mondadori.

Spaghetti con pomodorini, avocado e gamberi

Ingredienti per 4 persone: Spaghetti o linguine 350-400 gr.; pomodorini ciliegina 16-20; 16 gamberetti un pò grossi; 1 avocado; 1 cipolloto; olio; aglio; basilico.

Cuocete al dente la pasta in acqua salata. In una padella mettete a freddo 2 spicchi d’aglio sbucciato, i pomodorini, e un pò d’olio. Rosolate fino a far appassire leggermente i pomodorini. Aggiungete i gamberetti (io prendo quelli neri tunisini, che sono un pò più grandi), precedentemente sgusciati, e cuocete a fuoco vivo per altri 6-7 minuti. Intanto pulite un avocado e tagliatelo a cubetti. Aggiungete 1 mestolo di acqua calda e fatela, in parte, asciugare; scolate la pasta e unitela al condimento. Versatela nei piatti e aggiungetevi sopra l’avocado tagliato e due foglie di basilico. Servite il tutto con un pò di cipollotto fresco tagliato. Gustate, infine, il piatto con un bicchiere di buon Tocai (oggi chiamato Friulano) cantina Ermacora servito fresco  a 10 gradi.

Questa è una ricetta dello chef Bruno Soleri, che ho gradito molto e che vi ripropongo nella speranza che vi piaccia, e, come sostiene anche lo chef “cucino quello che mi piace mangiare”!