Archivi tag: arredo

Paper Cloud

cloud sofa

“Nuvole… sono l’intervallo tra cio’ che sono e cio’ che non sono, fra quanto sogno di essere e quanto la vita mi ha fatto essere, la media astratta e carnale fra cose che non sono niente, piu’ niente di me stesso”.

(dall’apertura del testo tratta dal “Libro dell’inquietudine” di Fernando Pessoa – Roberto Pazzi- http://archiviostorico.corriere.it/1995)

Lascio “parlare” la musica di Ludovico Einaudi :  Nuvole Bianche

…..Elementi della natura e immaginazione umana sintetizzati attraverso un tessuto e una forma leggera come nuvole…………

Paper Cloud, il divano stropicciato, del designer giapponese Tokujin Yoshioka per Moroso. Il progettista dice: «Ho riflettuto circa la possibilità di esprimere la struttura del materiale in natura attraverso il prodotto industriale. Questo nuovo prodotto per Moroso è in grado di evocare le nuvole nel cielo o lo scorrere d’acqua, presenti come un soffio nei nostri ricordi». Paper Cloud è fatto di carta. In futuro ne saranno realizzati modelli con altri materiali di uso quotidiano. Il prezzo del divano a due posti parte da 4.243 euro, Paper Cloud a tre posti costa da 5.610 euro in su.

moroso tokujin yoshioka paper cloud

Link:http://www.moroso.it/

Vivo Sospesa

Vivo sospesa

tra sogno e quotidianità

io mi ero persa

per strade sconosciute già cambiate prima di arrivare

nel mio percorso

speranze e possibilità

nei nuovi giorni

la vita si trasformerà

cambiando colore

rendendo il dolore

un punto di forza….

(da Vivo Sospesa- Nathalie )

Prototipo di poltrona sospesa grazie all'azione di magneti Cloud Sofa

 

Eterea, soffice, confortevole, lieve e fluttuante, Cloud Sofa sembra proprio che abbia come scopo quello di farci vivere un’esperienza extrasensoriale facendoci vivere l’emozione di riposare sollevati da terra come se stessimo su una nuvola! Elegante concetto creato dal designer DK Wei per il relax. E’ stata presentata al concorso di progettazione “Relax Furniture Design” e prende la forma di una nube levitante. Funziona attraverso un campo magnetico creato dalla base.

Purtroppo attualmente si tratta di un’esperienza ancora non sperimentabile…Attendiamo con trepidazione magari ascoltando la canzone di Nathalie! (Link: kootouch.blogspot.com/)

Vivo Sospesa

Letto sospeso di Cyrus Company, in realtà solo un’installazione per il Salone del Mobile del 2007. Sospeso con dei cavi di acciaio, sicuramente delle tre proposte di oggi, quello più fattibile, per ora!

letto sospeso -Cyrus Company-

Un carissimo letto fluttuante che sfrutta i principi dei campi magnetici, ideato da un architetto ed inventore olandese, Janjaap Ruijssenaars sicuramente di grande impatto estetico ma incredibilmente costoso, e più minimal di quelli presentati precedentemente.

Attraverso l’azione di quattro magneti, sapientemente posti agli angoli del letto, il materasso galleggia letteralmente nell’aria, tenuto in posizione da quattro cavi ultra sottili, e può sopportare fino a novecento chili di peso. Il letto è stato progettato per assomigliare al Monolith del film di Kubrick “2001 Odissea nello spazio. Sei anni trascorsi per la progettazione e un prezzo esorbitante, 115.000 euro per il modello in scala, e 1,2milioni di euro per potersi vantare di possedere il letto nella propria camera.

letto fluttuante Janjaap Ruijssenaars

 

“ORIGINE DU MONDE, MAYBE !”

Origine du Monde-Italo Rota per Meritalia

Eccezionale ……. Un’autentica provocazione, l’avvolgente seduta di Italo Rota per Meritalia, ispirata al quadro ‘L’origine du monde’ di Courbet con un’esplicita allusione al sesso femminile!

“L’origine del mondo, forse”! Una seduta positiva e/o negativa, uterina e sensuale, ultima stanza prima di vedere il mondo in cui vivremo, prima e unica forma che per sempre ci accompagnerà nella vita.

Tre stati di Memory Foam ci fanno ricordare la protezione materna, per riposare,ricordare, immaginare il futuro: in fondo immaginare il futuro non è altro che pensare al tempo che ci resta da vivere.

Un tavolino modesto, maschile, sempre più non necessario ma per ora indissociabile, per permettere di avere uno di noi seduto su questa poltrona. Una coppia di oggetti per adulti.” Italo Rota, Aprile 2010

Scheda tecnica:

seduta: scocca contenitiva in materiale termoplastico rigido nelle finiture verniciate.

Imbottitura in poliuretano flessibile.

Basamento in alluminio lucido.

Tavolino: legno laccato lucido.

Stelo lampada in inox lucido.Illuminazione a led.

Link: www.meritalia.it/

Origine du Monde-Italo Rota per Meritalia

Inseguire i sogni…. “a bordo” di un Airstream

Poi un’altra giornata di luce
poi un altro di questi tramonti
e portali colonne fontane.

Tu mi hai insegnato a vivere
insegnami a partir.

Ma il cielo è tutto rosso
di nuvole barocche
sul fiume che si sciacqua
sotto l’ultimo sole……
…….Tu mi hai insegnato il sogno
io voglio la realtà…

(Nuvole Barocche – Fabrizio De André)

Riprendendo le parole dell’intervista a Italo Rota Partire, tornare, ripartire, ritornare… Portare con noi l’immagine dei luoghi più felici … Questo concetto il noto architetto lo esprimeva con una poltrona gonfiabile installata sulla sua Harley Davidson; negli anni ’50 gli americani lo facevano a bordo di una lussuosa casa su ruote: l’Airstream.

Ecco a voi un elegante e lucente Airstream degli anni ’70. Questo gioiellino è stato amorevolmente restaurato dall’architetto Matteo Hofmann, con materiali riciclati e sostenibili. I primi Airstream, nati nel 1930, sono stati realizzati nell’Ohio, ed erano facilmente riconoscibili per i loro corpi in alluminio arrotondato. Durante la seconda guerra mondiale, viaggiare era diventato un lusso e le industrie militari dovettero affrontare una grave carenza di alluminio, pertanto le industrie ne interruppero la produzione. Quando finì la seconda guerra mondiale, il boom economico, e l’attenzione della gente, nuovamente rivolta verso i viaggi di piacere, rimandò in produzione, nel 1948, gli Airstream.

Questo, delle foto, è un’esemplare, come dicevo, dell’architetto Matteo Hofmann che ne ha ristrutturato uno tutto per sé: è un home -office sotto tutti i punti di vista. Dice Matteo Hofmann: “Sono in un punto della mia vita in cui cerco di vivere con meno”.

Mi piaceva l’idea di farvi vedere una soluzione di arredo … così pratica e allo stesso modo romantica.

Godiamoci le foto del suo nostalgico Airstream…e sognamo di essere su un prato e che il cielo è tutto rosso di nuvole barocche sul fiume che si sciacqua sotto l’ultimo sole……

(Foto da : http://www.hofarc.com/ – http://www.style-files.com/ )

L’arte di vivere o vivere l’arte?

Vetrina di Meritalia-Italo Rota-

Partire, tornare, ripartire, ritornare. Portarci con noi il morbido preferito della nostra casa. Portare con noi l’immagine dei luoghi più felici. In questa semplice relazione immaginiamo il nostro futuro. Einstein amava dire che il futuro lo interessava molto perché “è il luogo dove passerò il resto della mia vita”. (Italo Rota)

Film :. ITALO ROTA – Bringing it all back home director: Matt Dowson

(cliccate sul link e vedete il film sul sito di MontenapoleoneFilm :ITALO ROTA –

Bringing it all back home
director: Matt Dowson – starring: Italo Rota – shot on location: Meritalia – via Durini, 8 –

evento: L’ARTE DI VIVERE – music: Josh Olmstead & Friends)

Sto parlando della  manifestazione che si è tenuta a Milano dal 14
 al 17 ottobre ed ha riunito il mondo della produzione, della distribuzione e dei media per creare una grande
 piattaforma di comunicazione per rispondere alle esigenze di un consumatore sempre più informato ed 
esigente, coinvolgendo la città in un percorso di shopping e di attività. L’evento organizzato
 dal Gruppo Mondadori e RCS MediaGroup ha 
celebrato Milano come capitale del design ed è stato pensato per sostenere le aziende del comparto
 arredamento, tra le principali eccellenze dell’industria italiana.
 Tema della prima edizione è stato L’ARTE DI VIVERE, UNA NUOVA INTIMITA’. La casa come luogo di
 rassicurazione, protezione, calore. Ai 78 punti vendita aderenti è stato richiesto di interpretarlo attraverso
 allestimenti dedicati. DESIGN WEEKEND ha vinto la sfida facendolo diventare
 installazione un’oggetto di uso comune. Due, sono state, le menzioni speciali per la categoria Monomarca e sono andate a FLOS, con la motivazione: “Il piacere del
 rigore” e a MERITALIA, con la motivazione: “Il rigore del piacere”. E visto il notevole apprezzamento da parte del pubblico e della critica della kermesse è già stato
 confermato anche l’appuntamento per il 2011. Intanto godiamoci il filmato con l’intervista a Italo Rota architetto, e le immagini degli allestimenti di parte delle vetrine di Meritalia.

(Tratto da http://www.independentstyle.it/EN/Magazine/blog_1098.aspx) —  Link: www.meritalia.it/ —

(http://www.viamontenapoleone.org/ita/focus_on.php?id=52)

Vetrine Meritalia - Italo Rota -

Bringing it all back home

Volevo fare un’Odissea, tornare a casa da qualche parte. Mi sono messo in marcia verso questa casa, lasciata da tempo, di cui, però, non ricordavo l’ubicazione, anche se sapevo di dirigermi lì.

Incontrare ciò che ho incontrato per la strada era ciò che mi aspettavo.

Non avevo ambizioni.

Ero nato lontano da dove dovevo e avevo bisogno di tornare a casa.

Bob Dylan

 

Rosehill Cottage e Tutto Casa & Amore

Credo di pensare all’amore più di quanto in realtà si dovrebbe. Resto sempre sbalordita dal potere assoluto che ha di alterare e definire la nostra vita…(tratto dal film l’amore non va in vacanza)

Rosehill Cottage dal film l’amore non va in vacanza

Chi non ha visto lo splendido film: “L’amore non va in vacanza”, con Cameron Diaz, Kate Winslet, Jude Law; con la splendida colonna sonora di Hans Zimmer?

Rosehill Cottage dal film l’amore non va in vacanza

Beh…se non  lo sapete è girato, in parte, nella splendida campagna inglese, dove mi andrei a rifugiare anche subito! Anzi, forse potrei anche pensare di trasferirmi in un vero cottage inglese del Cotswold  o del Surrey; passerei i pomeriggi, a cucinare scones da mangiare con il tea e a preparare marmellate, dipingerei, leggerei…..

Rosehill Cottage dal film l’amore non va in vacanza

Per cui sognando con voi, vi allego le foto di questo splendido e caldo cottage: Rosehill, dove è stato girato il film: le travi di legno sul soffitto della stanza creano un’ulteriore  sensazione di calore. Il grande pouf di velluto blu viene utilizzato come tavolino.

Rosehill Cottage dal film l’amore non va in vacanza

Abbondanza di cuscini per aggiungere comodità e, un po’ di fascino in più, è dato dal tamburo utilizzato come tavolino. Nella biblioteca troviamo una bella sedia d’epoca edoardiana.

Rosehill Cottage dal film l’amore non va in vacanza

Che dire della camera da letto, con un adorabile camino e un grande letto bianco in ferro verniciato di Anthropologie? I tessuti della guida della scala sono di Woodard Weave.

Rosehill Cottage dal film l’amore non va in vacanza

La poltrona fiorata e la consolle bianca sono di Ballard design. Le stoffe dei cuscini sono di Ballard e i rivestimenti e le tappezzerie sono di Laura Ashley.

Rosehill Cottage dal film l’amore non va in vacanza

Il “Rosehill Cottage” del film, in realtà era una costruzione di scena, realizzata a Shere, nel Surrey, proprio per le riprese di “The Holiday” (l'”Amore non va in vacanza”), poi successivamente demolita a film concluso. Al posto di una costruzione in pietra, è stata utilizzata una struttura in legno e vetroresina..

Rosehill Cottage scena dal film l’amore non va in vacanza

Ma anche voi potete, prendendo ispirazione da questo splendore di casa, creare il vostro personale rifugio…..

 

Tutto Casa & Amore

link:  http://www.wonen-con-amore.nl/  –  http://www.wonen-con-amore.blogspot.com/

Da poco, ho conosciuto un sito on-line: Tutto casa & amore dove comprare tutto per l’arredamento Shabby Chic, Provenzale.….e arredamento romantico… Grande collezione della marca “Clayre & Eef”, Brocante, accessori e oggetti d’Antichita’. E’ un sito interessante da vedere e seguire….L’articolo sul bianco è uno di quelli che preferisco, in assoluto!

Del resto il bianco è da sempre il mio colore preferito…..con il bianco si riescono a creare atmosfere uniche…. Dunque vi lascio con delle immagini del sito di Tutto Casa & Amore che trovate anche su facebook!

Tutto Casa & Amore

http://www.anthropologie.eu/europe/page/home  -http://www.ballarddesigns.com/

http://www.lauraashley.com/