Archivi tag: arredo

La bellezza dei tropici colombiani -Tucurinca

Tucurinca Rafael Zúñiga 30-70

30 –70 è una collezione disegnata da Rafael Zúñiga per Tucurinca, compagnia con base a Santa Marta, in Colombia, che vuole celebrare la bellezza dei tropici colombiani ed esaltare le tradizioni di quei luoghi.


Tucurinca

Con l’aiuto di artigiani del posto, ogni pezzo è stato sapientemente intrecciato a mano in un materiale inusuale per la tradizione, ma semplice da lavare e particolarmente adatto agli esterni. I due colori in contrasto scelti sono il rosa e il blu elettrico che portano a termine la missione di esportare in tutto il mondo la solarità del popolo colombiano. A seguire le altre produzioni di Tucurinca…

Tucurinca

 

https://tucurinca.com.co

Marni, La Vereda 

Marni La Vereda, Milano © stefanocandito.com

Un viaggio suggestivo nei colori e nelle atmosfere della Colombia, alla scoperta di tradizioni artigianali da preservare…


Marni La Vereda, Milano

Il Salone del Mobile di Marni 2018 è una Vereda in festa. Las Veredas sono piccolissimi insediamenti urbani che si sviluppano intorno a una o due strade o a degli agglomerati di case dando vita a piccole comunità rurali, all’interno delle quali ogni persona costituisce un punto di riferimento per gli altri e in cui la condivisione e il saper fare diventano protagonisti della vita quotidiana di ciascuna Vereda.

Marni La Vereda, Milano

Le ormai celebri sedute esplorano forme inedite, gli schienali si aprono in suggestive code di pavone o prendono le sembianze di uccellini sognanti. Le consuete trame di PVC intrecciato lasciano talvolta spazio a una nuova tessitura che richiama le lavorazioni a telaio per dar vita a disegni sinuosi, in aggiunta alle classiche righe e ai più lineari motivi geometrici.

Marni La Vereda, Milano

L’artigianalità, da sempre tratto distintivo dei progetti di Marni legati al Salone del Mobile, quest’anno si esprime attraverso più collaborazioni con comunità di zone diverse della Colombia che portano a Milano le loro tradizioni che Marni reinterpreta. Il risultato è una serie di oggetti che si aggiungono ai complementi di arredo: le galline in cartapesta e perline, fatte a mano da una comunità di donne di Villanueva, nel dipartimento di Casanare, veri e propri pezzi unici frutto ciascuna del lavoro di 4 giorni.

Marni La Vereda, Milano

I cesti ottenuti intrecciando i gambi e i rami di salice, una tradizione secolare che si tramanda di padre in figlio nell’antica città di Ibagué, nella regione di Tolima, vengono rivisti nella costruzione: per la prima volta gli artigiani uniscono all’intreccio del midollino dei fili di plastica colorata.

Marni La Vereda, Milano

Le donne di Curitì nel distretto di Santander, lavorano a mano l’agave per ricavarne una fibra tessile 100% organica e molto resistente con cui realizzano delle borse che Marni stampa a blocchi di colore saturi. E infine accolgono il visitatore le coloratissime amache in cotone tessuto a telaio, eredità delle comunità che popolano la costa atlantica del paese.

Marni La Vereda, Milano

Ognuno di questi oggetti è fatto a mano con cura e contribuirà ad una causa molto speciale, come ogni anno il progetto del Salone del Mobile di Marni sostiene un progetto benefico rivolto all’infanzia, parte del ricavato proveniente dalle vendite dei prodotti finanzierà il progetto “La casa sull’albero”, promosso da Piccolo Principe S.C.S Onlus, per dare sostegno ai minori e alle famiglie che intraprendono il cammino dell’adozione e dell’affidamento nella provincia di Milano.

Marni La Vereda, Milano

http://www.marni.com/experience/it/event/marni-la-vereda/

http://www.marni.com/gb/unisex/marni-market_section

Gioielli – Giopato & Coombes

Gioielli – Giopato & Coombes

Vetro di Murano, ottone, vetro smaltato, lente sferica. Ogni materiale contiene una fonte di luce diretta o indiretta, è il fascio luminoso generato dall’appliqué nello spazio circostante che crea l’armonia e unisce le varie parti della composizione. Una perfetta combinazione di forme geometriche ed espressive, tecnologia e decorazione.


Gioielli – Giopato & Coombes

Applique scultoree, risultato di un perfetto equilibrio tra struttura metallica, ambientazione leggera e iconica e “gemme” colorate, tributo al lavoro scrupoloso dell’oreficeria.

Gioielli – Giopato & Coombes

Gioielli sono composti da diverse combinazioni di “pietre preziose”: un disco in ottone con una superficie di materiale “grezzo”, una “gemma” verde smeraldo in vetro soffiato di murano con una particolare finitura a “battuto”; un “occhio di pernice” che cattura immediatamente lo sguardo dell’osservatore. 

Gioielli – Giopato & Coombes
Gioielli – Giopato & Coombes

http://www.giopatocoombes.com

Collezione LA CHE Sebastian Herkner per Ames

Collezione LA CHE Sebastian Herkner per Ames

 

ARTIGIANATO POP di  Sebastian Herkner


 

Collezione LA CHE Sebastian Herkner per Ames

Con la nuova gamma di mobili LA CHE, realizzati con la tradizionale tecnica delle Ande, Ames porta in Europa un elemento particolare della cultura colombiana. I Laches erano una delle tante popolazioni indigene della Colombia che utilizzavano una tecnica omonima per produrre cesti, ancora prima che gli Spagnoli colonizzassero gran parte del Sudamerica. Insieme al designer Sebastian Herkner, ames riprende questa tecnica tradizionale tramandata di generazione in generazione nella città di Boyacá, a 2.400 metri di altezza, e fa produrre oggetti decor e tavolini nella piccola provincia delle Ande. Come materiale viene utilizzata la fibra di fique, una fibra naturale ottenuta dalle foglie dell’omonima pianta.

Collezione LA CHE Sebastian Herkner per Ames

La fibra di fique viene arrotolata a mano. Per delineare la forma del cesto viene utilizzata una parte solida e bianca della furcraea (pianta da cui si ricava la fique), attorno alla quale si arrotola il filo. Questa fibra viene tinta principalmente con colori naturali ricavati da noci, radici e dalla corteccia degli alberi locali. 

Collezione LA CHE Sebastian Herkner per Ames

La produzione di questi oggetti è molto laboriosa e necessità di una certa abilità: i tempi di produzione di un mobile LA CHE possono durare anche fino a diverse settimane, a volte capita che siano addirittura due artigiani a lavorare a un unico oggetto. Per via della complessa laboriosità è possibile produrre solo pochi prodotti al mese.

Collezione LA CHE Sebastian Herkner per Ames

La tradizionale tecnica di lavorazione a mano è ancora poco diffusa in Colombia, il che rende LA CHE una vera e propria rarità.  La serie LA CHE comprende attualmente tavolini in tre differenti misure e un oggetto decorativo. I tavolini e gli oggetti sono disponibili in quattro combinazioni cromatiche. Punto forte: la sfumatura cromatica irregolare di LA CHE crea un design del tutto particolare.

https://www.ames-shop.de/en/#emotion–start

Rayures, paravento in cristallo traslucido

Rayures – Ronan & Erwan Bouroullec per Glas Italia

La libertà compositiva di queste pannellature, con finitura traslucida, permette di realizzare strutture che schermano, separano e al contempo creano isole di intimità e riservatezza, filtrando e restituendo la luce in maniera poetica e surreale.

Rayures – Ronan & Erwan Bouroullec per Glas Italia

Il paravento componibile è composto da pannelli incernierati, realizzati in cristallo Flutes stratificato e temperato negli speciali colori giallo e lilla, in finitura neutra o nella gamma dei “Cristalli trasparenti colorati”. E’ disponibile anche uno specchio posizionabile ad una estremità della composizione. Le venature del cristallo sono orizzontali o verticali, a seconda del formato del pannello, le cerniere sono in ottone cromato antracite.

Rayures – Ronan & Erwan Bouroullec per Glas Italia

Rayures – Ronan & Erwan Bouroullec per Glas Italia

http://www.glasitalia.com/