Panettone o pandoro?

Il panettone si veste a festa! Decorato in tutti i modi, rimane sicuramente un bel pensiero da portare a casa di amici o parenti sotto le feste natalizie!

Questo panettone decorato,  in particolare è bello e buono, l’ho assaggiato personalmente!

Comunque la scelta rimane sempre: Panettone o Pandoro? Del resto lo dice anche la Littizzetto!

……una scelta di campo!….e di gusto!

Per questo vi propongo anche la foto del pandoro con  glassa bianca e farcito alla nocciola!

Ringrazio la pasticceria sorelle Cerbara di via Ugo de Carolis, 85/a -Roma

Natale con Moreno Cedroni

Un’idea per gli antipasti della Vigilia di Natale?

Vi propongo quello che per me è uno dei prodotti più buoni di Moreno Cedroni, e che ogni anno alla Vigilia, campeggia sulla mia tavola sotto forma di belle tartine. Io compro , semplicemente dei “bottoncini” al latte e li divido a metà, su ognuno metto un fetta di fegato di coda di rospo; è delizioso e gradito da tutti i commensali, che attendono quel momento per degustare questo magnifico prodotto. Ho anche provato il fegato di coda di rospo di Comptoir de France ma assolutamente non mi ha esaltato quanto quello di Moreno Cedroni! Quest’anno cambierò e proporrò il fegato di coda di rospo in abbinamento alla marmellata di mandarini, anch’essa di Moreno Cedroni, come suggerisce lo chef!

Moreno Cedroni è uno degli chef italiani più innovativi. La “Madonnina del Pescatore” è il suo ristorante di punta, cui affianca la salumeria ittica “Anikò”, il sushi bar “Clandestino” il laboratorio chiamato “Officina”e l’ultima apertura de Il Clandestino a Milano nella Maison Moschino.

Il gusto in un vasetto
Nel 2003 Moreno decide di mettere le sue prelibatezze culinarie in scatola, un’idea davvero originale.
Fonda così “Officina” un moderno laboratorio a Marina di Montemarciano, in cui le ricette Cedroni più conosciute poste in barattoli e scatolette, diventano, attraverso il procedimento della sterilizzazione, specialità a lunga conservazione, pronte per essere gustate da tutti in tutto il mondo.

Tra queste specialità al pesce: oltre al Fegato di Coda di Rospo, Seppie con piselli, Polpo patate e prezzemolo, Tonno bianco arrostito in olio extravergine di oliva, specialità che appena aperte sprigionano i profumi e mantengono i sapori del piatto appena cotto. Così come i sughi di Moreno Cedroni. Non mancano tra i prodotti di Moreno Cedroni dolci raffinatezze, come la Confettura extra di prugne e zenzero e, la Salsa Lampone e zenzero adatte per essere gustate con pregiati formaggi o semplicemente con il pane locale.

Ringrazio per le foto inedite concessemi dalla signora Elena Imperio, collaboratice di Moneno Cedroni; scatti foto di Mario Mazzanti link:www.morenocedroni.it/ dove potete comprare online o prenotare una cena.

 

Entra nel mondo di BLOEMEN

“A te che oltre al profumo ed al colore riesci a cogliere l’anima che è in me” P.

Mi è piaciuto molto questo fiorista di Roma, con le sue creazioni piene di poesia!

…Soprattutto le sue ghirlande e composizioni per un centro tavola d’effetto per il Natale!

Bloemen alberello total white

Entra nel mondo di Bloemen dove il fiore è il padrone di casa. Potrai vedere l’espressione dell’arte floreale prendere forma in eleganti ed insolite composizioni uniche ed originali. La maestria di chi eleva il fiore ad opera d’arte sarà  a tua disposizione per trovare la migliore soluzione alle tue esigenze. Bloemen offre: fiori freschi, piante, composizioni floreali, allestimenti e consulenze personalizzate.

Bloemen florist ghirlanda

Vi inserisco qualche scatto fotografico delle sue composizioni; come al solito le foto non sono venute in modo eccellente, me ne dovete scusare, ma ero con il cellulare.

Bloemen ghirlanda

Non ha un sito sul web ma su Pagine Gialle troverete tutti i suoi riferimenti che comunque vi allego:

Bloemen florist è in : Via Terenzio, 37  Roma 00193 – tel: 06 6892901  –  email:patrignani_claudio@libero.it

Bloemen florist Vetrina

 

Christmas cards

Benvenuti nel mondo di Five Dollar Shake! Sicuramente tra i biglietti augurali più belli che io conosca!

La prima volta l’ho visti e comprati da Harrods. Infatti il loro paese d’origine è l’Inghilterra.

Si rifanno alla tradizione dei biglietti fatti a mano: ogni pietra, paillettes, cristalli sono accuratamente selezionati.

Ogni prodotto è realizzato con carta che proviene da foreste sostenibili e rinnovabili , e ogni confezione è approvata dall’F.S.C. Se volete potete visitare il loro negozio online dove troverete biglietti per ogni occasione.

Chiaramente, visti dal vivo, sono molto più belli!

il link è: www.fivedollarshake.com

Belle de Sucre

Aprite i cancelli. Entrate, prego. Venite avanti. Chiudete i cancelli. Benvenuti nella mia fabbrica. Chi sono io? Beh…
(Willy Wonka (Johnny Depp) dal film “La fabbrica di cioccolato” di Tim Burton)

…..questo è quello che vi potrebbe dire il titolare di questa azienda onirica che è Belle de Sucre!


Tutto quello che vedete è fatto di zucchero, ma proprio tutto!… E’ affascinate ed emozionante entrare in questo negozio, anche solo virtualmente!


Sono vere e proprie opere d’arte creative e giocose, ideali per vetrine, allestimenti vari, matrimoni e soprattutto per mettere un tocco di divertimento e colore nella vita di tutti i giorni! Guardate tutte le foto e divertitevi ad entrare in questo magico mondo! Oppure visitate il loro sito.

 

 

 

 

 

Certo quello che conoscete di questa azienda sono sicuramente, le zollette da mettere a lato della tazza!

Se volete potete comprare on-line, su catalogo, però esclusivamente in francese!

http://www.belledesucre.com  – Belle de sucre 20, Aisance de Cornou F – 45210 NARGIS 33 (0) 2 38 93 41 41 -Se siete di Roma potete trovare i prodotti di Belle Sucre “A Casa di Sandra” in via Graziano 12/14.-

 

Cena prenatalizia: il mio filetto in crosta

La tovaglia della foto è di Tad, purtroppo la foto è venuta sovraesposta ma l’ho messa ugualmente per darvi un’idea. Essendo una cena prenatalizia manca il centro tavola appropriato!

Oggi vi lascio una delle mie ricette più buone, a detta dei miei più affezionati invitati!

Filetto in crosta con salsa perugina:

ingredienti: Filetto di manzo 1,500 kg. – una confezione di pasta sfoglia surgelata -250 gr. di patè di fegato – 30 gr. di funghi secchi – prezzemolo – sale- pepe –

Per la salsa: mezzo litro di vino rosso – 50 gr. di prosciutto cotto (spalla) – mezzo limone – 4 foglie di salvia – rosmarino – uno spicchio di aglio – un bicchiere di aceto – e un poco di olio – sale – pepe – ginepro.

Rosolate il filetto nel forno caldo per 20-25 minuti a 200 °C. Lasciatelo raffreddare e intanto ripassate con un pò di burro i funghi rinvenuti, precedentemente, profumandoli con un trito di prezzemolo  e condendoli con sale e pepe. Spianate la sfoglia scongelata. Spalmate il filetto, freddo, con il patè e poi con i funghi ripassati, sistematelo sulla pasta, avvolgetelo e decorate la superficie con delle strisce di pasta sfoglia. Spennellate con rosso d’uovo. Finite la cottura in forno per circa 30 minuti sempre a 200°C.

Preparate la salsa: riunite a freddo in un recipiente il vino, il prosciutto cotto tritato, il limone senza buccia intero, l’aglio, le erbe, l’olio, l’aceto, il sale, il pepe e il ginepro. Cuocete finchè tutto si sarà ridotto della metà.

Si presenta affettato e con la salsa a parte.

“L'accoglienza sorride sempre, e l'addio se ne va sospirando”. (W. Shakespeare)