Eclettismo romantico

richmond-road
richmond-road

A rendere insolita questa villa di campagna: Richmond -road, e’ lo stile eclettico, ma romantico, che caratterizza tutti gli ambienti, proponendo accostamenti originali e inconsueti in un contesto signorile, ma di campagna.

richmond road

Oggetti e arredi, nella loro apparente casualita’, ci raccontano storie di viaggi e persone che vivono e abitano.

richmond road

Tutto l’appartamento e’ un susseguirsi di suggestioni………….

richmond road

Mi ha ricordato la villa di una mia amica, forse per questo mi è piaciuta tanto…con questa sua aria un pò retrò….

richmond road

Ogni ambiente rivela delle sorprese, un accostamento inaspettato, un oggetto apparentemente fuori posto: in uno spazio a tratti surreale emerge un’energia creativa, che nasce dall’antico e prende ispirazione per il futuro.

link: http://www.1st-option.com/index.php?pages=stills_locations&cat=all

richmond road

Sobria eleganza e ……..”Hh Florence”

L’interior design di Hotel Home Florence è un concept Cyrus Company, azienda che reinterpreta il design con uno stile in cui forme pure e rigorose richiamano leggerezza e sobrietà.

Azienda che ho ampiamente trattato nel mio blog, perché mi affascina pienamente, con la sua ricercatezza disincantata ed innovativa e una spiccata attenzione al gusto e alle tendenze.

La fantasia nelle forme e la continua ricerca della qualità si traducono in realizzazioni ricercate, con particolari sofisticati e innovativi in cui la purezza del bianco assoluto è il filo conduttore che lega ogni progetto al candore di ambienti in cui tutto è da vivere. E non solo con gli occhi ….

Tema conduttore dell’Hotel Home Florence è il bianco, il colore che contiene tutti gli altri, utilizzato con un candore che gioca tra l’innocenza e la ricercatezza, immergendo da subito l’ospite in un’atmosfera unica. La sensazione è quella di trovarsi in un albergo che anticipa i desideri, e che è stato realizzato pensando a chi ci vive, non a chi ci soggiorna.


La scelta minimalista del design prende forma e concretezza nella scansione delle camere, unite da un inconfondibile fascino che trasforma ogni soggiorno in un’esperienza irripetibile.

Lo raccontano piccoli ma importanti dettagli come i tessili in lino per la camera da letto e il bagno, o il sistema wireless disponibile in tutto l’hotel.

“Hh” è l’acronimo di Hotel Home, un nuovo modo di intendere il concetto stesso di accoglienza, in uno spazio originale e raffinato privo di eccessi, in grado di soddisfare le esigenze dei viaggiatori che vogliono ritrovare l’atmosfera di casa in una delle città più suggestive al mondo: Firenze.

Link: http://www.hhflorence.it/

“Viva i Romantici”: Minacciolo

In un mondo di incertezze nasce la volontà di contornarsi di tutto ciò che per noi possa essere rassicurante, pertanto, attingendo dal nostro passato, dai ricordi…nasce l’esigenza di uno stile meno asciutto, meno minimal e più romantico!

……Buonanotte a tutti quelli come me
che per sognare non han più bisogno neanche di dormire…..

….Viva i romantici
viva quelli che anche se
innamorati piace perdersi
a dietro mille storie
per poi riprendersi…..

(Modà – Viva I Romantici)

…Per questo motivo, la mia scelta di oggi, cade su questa nobile, raffinata ed elegante, ma allo stesso tempo tenera e familiare: collezione English Mood di Minacciolo.

Caratteristico il suo stile semplice ed accurato, che richiama le antiche residenze anglosassoni, senza trascurare però la funzionalità del millennio ….

la collezione English Mood living ripropone il country in chiave più elegante con mobili classici adatti non solo a case di campagna, ma a qualsiasi tipo di abitazione.

Lo stile è unico ed inconfondibile: colori pastello e morbide linee rievocano immagini e ricordi di un passato che ha ancora molto da raccontare.

La cura per il dettaglio e l’impiego di materiali pregiati, uniti ad esperienza e passione, hanno portato a produrre arredamenti country di elevata qualità. English Mood viene successivamente arricchita proponendo mobili non solo per cucine, ma anche per soggiorni e per camere e dal 2008 una novità: la collezione è completata anche con mobili per il bagno, che vedremo in un prossimo articolo.

Link: www.minacciolo.it/

Antipasti: castagnaccio salato e cecinata

Oggi tre antipasti “rustici”, che sono una vera certezza….per il palato!

In realtà, una ricetta l’ho già messa alcune settimane fa: quella della Torta alle tre farine con montasio e salsiccia, quindi la troverete tra le ricette-food.

Iniziamo con la ricetta del Castagnaccio salato tratto dalla cucina italiana di anni fa:

Ingredienti per 12 persone: cipolle rosse 500 gr.- salsicce 3- farina di castagna 300 gr.-latte 150 gr. pistacchi pelati 100 gr. -cannella in polvere-tabasco-zucchero-olio extravergine-sale-pepe in grani.

Affettate le cipolle a velo e fatele cuocere con poco olio aggiungendo un pò d’acqua nella fase di cottura. Una volta cotte aggiungete sale, Tabasco, due cucchiani di zucchero, un pizzico di cannella, spegnete e lasciate raffreddare. Intanto spellate la salsiccia apritela e sgranatela, rosolatela a fuoco vivo nella padella; infine aggiungetela all’intingolo di cipolla. Amalgamate in una ciotola la farina di castagne con il latte, circa 200 gr. di acqua, 1 uovo, sala e pepe e un pizzico di cannella (l’impasto deve assumere una consistenza nè troppo liquido nè troppo denso, io vado un pò ad occhio!); versate l’impasto in una teglia abbondantemente oliata, distibuendovi sopra le cipolle con la salsiccia e sbriciolate i pistacchi.Infornate a 200°C per circa 30 minuti tagliatelo a quadretti e servitelo tiepido.

Ora, invece la ricetta, semplicissima, ma altrettanto gustosa, della Cecinata o Farinata:

Ingredienti: Farina di Ceci 500 gr.-acqua- olio extravergine di oliva- sale e pepe.

In una ciotola, stemperate la farina di ceci con, circa, un litro e mezzo di acqua, sale e un filo di olio, mescolate molto bene con una frusta. Fate riposare per un’ora circa. Mettete in una padella abbondantemente oliata e pepate. Infornate a 200 °C per circa 30 minuti, quando la superficie si sarà dorata.

Buon appetito!

Porca Miseria: Ingo Maurer

Offrire sensazioni: questo è l’obiettivo di Ingo Maurer. “Lui non è interessato a raccontare storie, ma stimolare emozioni e materializzare sogni. Il suo linguaggio non è prosa, ma poesia pura. Le sue creazioni sono elegie di luce per rendere più umano il mondo, anche se si muove nella direzione opposta. Dietro il disegno delle sue luci si può percepire la persona: la sua capacità di stupirsi, di essere ancora un bambino, a dispetto dei suoi capelli bianchi”: questo è Ingo Maurer. (tratto da internimagazine.it testo di Cristina Morozzi e foto di Tom Vack).

Più che disegnare lampade, crea atmosfere,  utilizzando, come in questo capovaloro: Porca Miseria, frammenti di tazze di porcellana, piatti; lampada datata 1994…. ma non poteva certo mancare nella mia selezione di design…

Link: www.ingo-maurer.com/

Le Roseraie a Essoyes: “passeggiare nelle tele di Renoir”

Essoyes è un piccolo borgo dove Pierre Auguste Renoir e la sua famiglia trascorsero molti dei loro giorni più felici. Essoyes rimane, ancora, “più o meno intatta.” Come molti villaggi francesi è un luogo dove la pace prevale, e l’art de vivre, i rituali attenti e le abitudini di vita quotidiana sono mantenuti.

Oggi i visitatori a Essoyes possono conoscere la vita della famiglia Renoir nel Renoir Atelier, http://www.renoir-aube-champagne.com/index_uk.html e godere del paesaggio, che è cambiato veramente molto poco, tanto da ritrovare i punti panoramici dove il pittore dipinse alcuni dei suoi famosi dipinti: l’Ource, quel fiume sinuoso e capriccioso che spesso si fermava a contemplare,  e i colori del paesaggio…. Straordinari!

Ed è proprio qui che si trova questo “Casino di Caccia” di Marie-Claude Dufourneaud…….

L’accoglienza è calorosa e rilassata e richiama lo spirito delle case famiglia del 19 ° secolo. Il loro motto: la dolce vita e l’eleganza francese.

Il parco con le sue centinaia di rose sarà, per voi, un luogo di relax  prima o dopo una visita al Centro di Cultura Renoir o ad una cantina di champagne o ad una passeggiata attraverso i vigneti.

Table Petit Déjeuner

E’ un luogo dove il tempo si è fermato….un angolo di mondo che “aiuta a pensare, lentamente, senza fretta, e in profondità”….

lo adoro…..

……adoro questa  dimora, il suo stile, i suoi arredi della memoria, accuratamente scelti, e l’atmosfera che i proprietari sono riusciti a dare….la cucina, poi, è una vera ricercatezza di piccole cose passate, ricordi, sapori, con un gusto eccezionale nel miscelarle….

Ho veramente un bel ricordo di questo posto!

Link: http://www.laroseraie-en-champagne.com/  

http://www.turismo.it/vacanze/natura/essoyes-la-citta-di-renoir

 

 

“L'accoglienza sorride sempre, e l'addio se ne va sospirando”. (W. Shakespeare)