Beoplay A6

Beoplay A6 il diffusore senza fili di Bang & Olufsen

La copertura in lana è stata studiata per “riempire di suono tutta la stanza”….


Beoplay A6 il diffusore senza fili di Bang & Olufsen

E’ è il nuovo diffusore senza fili di Bang & Olufsen. Rispetto alla gamma a cui appartiene ha sicuramente dimensioni generose, ma del resto è votato a un ambiente domestico. La sua forma ad arco, con copertura in lana realizzata dal designer danese Jakob Wagner, è stata studiata per “riempire di suono tutta la stanza”.

Beoplay A6 il diffusore senza fili di Bang & Olufsen

BeoPlay A6 si può collegare a smartphone e altri gadget via Bluetooth, Airplay e DLNA. La scheda tecnica è molto promettente, con due woofer da 5,5 pollici e 60 watt di potenza, due tweeter da 0,75 pollici e 30 watt e uno speaker full-range da 1,5 pollici e 60 watt, ognuno dotato del proprio amplificatore.

Beoplay A6 il diffusore senza fili di Bang & Olufsen

Oltre alla possibilità di essere controllato via app, il BeoPlay A6 ha anche un curioso sistema di controllo manuale a “tocchi e carezze”: sfiorando verso destra o sinistra il bordo superiore con la mano si alza o abbassa il volume; con un dito si accende, si spegne e si mette in muto. Il prezzo del BeoPlay A6 non smentisce la vocazione luxury di Bang & Olufsen: 999 euro

Al primo link potete vedere alcune cover che sono state fatte per Natale.

https://www.skiniplay.com/5-beoplay-a6

https://www.beoplay.com/products/

 

Ceramic Table – Elisa Strozyk

 

Ceramic Table – Elisa Strozyk

Reale e irreale si mescolano in pattern che ricordano movimenti geologici e meteorologici…


Ceramic Table – Elisa Strozyk

L’argilla vetrificata è una delle tecniche più antiche per decorare oggetti. La designer tedesca Elisa Strozyk interpreta questo processo a modo suo. Aggiungendo ossidi di metallo e minerali in polvere e lasciandoli interagire con movimenti rotatori e aria soffiata.

Ceramic Table – Elisa Strozyk

Il risultato sono superfici ceramiche che si fondono a superfici funzionali dove gravità e flussi di colore collidono in texture fluide e simmetriche. Reale e irreale si mescolano in pattern che ricordano movimenti geologici e meteorologici.

Ceramic Table – Elisa Strozyk

https://www.elisastrozyk.com/

Tunnel – OS & OOS

Tunnel – OS & OOS

La collezione Tunnel comprende una serie di panche e luci, tutte progettate con un’estetica minimalista. Ogni elemento è stato concepito secondo il principio base del design moderno per cui la forma dell’oggetto incontra sempre la sua funzione.


Tunnel – OS & OOS

“La tradizione incontra l’alta tecnologia; il vero e proprio cavalletto è un design robusto, robusto e meravigliosamente semplice. Abbiamo tradotto questo disegno tradizionale in uno sgabello che non solo è stato costruito senza alcun elemento di fissaggio o colla fisica, ma ogni elemento è un elemento di supporto diretto, con il risultato di un vero design di forma = funzione. Vediamo materiali oggi manifestare sempre più caratteristiche in un unico materiale. I progressi nei materiali si riflettono anche nel processo di produzione nel nostro caso la capacità di tagliare in modo rapido tubi tondi estrusi che si intrecciano l’uno con l’altro. È principalmente dovuto a questi processi adattivi il consentire di applicare il sistema costruttivo tradizionale a nuovi materiali per ottenere ulteriori vantaggi; nel nostro caso il peso e la facilità di costruzione sarebbero le caratteristiche principali”

Tunnel – OS & OOS

materiali:Alluminio anodizzato / vetro

Colori:Champagne / Nero / Rosso intenso / Rosa / Antracite


Tunnel – OS & OOS

OS Δ OOS è uno studio che si occupa prevalentemente di product design, creando oggetti contemporanei derivati da un concetto astratto, ma sempre razionalizzati per dare loro uno scopo e una funzione precisi. OS Δ OOS tenta sempre di trovare l’equilibrio tra la forma e il materiale, conservando un approccio diretto con l’ambiente e gli utenti.

Tunnel – OS & OOS

Oskar Peet (NL/CAN) e Sophie Mensen (NL) si sono entrambi laureati dell’Accademia di design di Eindhoven (2009) e hanno creato la società OS Δ OOS nell’autunno del 2011. Entrambi vivono e lavorano oggi nella città di Eindhoven, Paesi Bassi.

http://www.osandoos.com/Tunnel

 

Frammenti del Tempo…Nynke Koster

Nynke Koster Elements of Time

Il mio lavoro Elements of Time si concentra sui frammenti architettonici del tempo.


Nynke Koster Elements of Time

Esamino le decorazioni in architettura attraverso i secoli, pezzo per pezzo, edificio per edificio.

Nynke Koster Elements of Time

Elementi morbidi; con un posto da Altrove, ornamenti del passato, come luogo per il qui e ora. Coesistere, anche per dare una nuova identità al mondo esistente che ci circonda.

Nynke Koster Elements of Time

Per la prima volta puoi sederti su un soffitto barocco o su un cubo neoclassico.

Nynke Koster Elements of Time

I calchi sono tutti di dettagli architettonici olandesi. Ci sono quattro diversi stili architettonici tradotti in oggetti. Barocco, AM1800, Art Nouveau e Neoclassicismo. Il barocco proviene da una casa signorile lungo il Keizersgracht, il canale di Amsterdam. L’AM1800 l’ho copiata da un ex edificio della banca a L’Aia. Le libellule Art Nouveau provengono anche da un bellissimo edificio di Amsterdam. A Hilversum ho preso un calco del soffitto a cassetta neoclassico.

Nynke Koster Elements of Time

Gli elementi sono in produzione. Ogni pezzo che realizzo con le mie stesse mani e con tanto amore.

(Nynke Koster)

https://qrator.com/nynkekoster/products

Brick il termoarredo, disegnato da Marco Baxadonne

Brick il termoarredo, disegnato da Marco Baxadonne

 

Brick, disegnato da Marco Baxadonne per Scirocco, si è ispirato ad una icona affettiva condivisa.


Brick il termoarredo, disegnato da Marco Baxadonne

Questa nuova linea di radiatori in acciaio è composta da una serie di elementi modulari di varie misure così da ottenere configurazioni a sviluppo orizzontale o verticale combinando a piacere i diversi colori.

Brick il termoarredo, disegnato da Marco Baxadonne

Come un gioco di costruzioni, gli elementi di Brick si combinano affiancandosi e sovrapponendosi a seconda dello spazio disponibile e della resa termica necessaria.

Brick il termoarredo, disegnato da Marco Baxadonne
Brick il termoarredo, disegnato da Marco Baxadonne

http://www.sciroccoh.it/

PANTONE 18-3838 ULTRA VIOLET, IL PANTONE del 2018

Inventivo e immaginativo, l’Ultra Violet illumina il percorso verso ciò che deve ancora arrivare.


“Stiamo vivendo un tempo che chiede inventiva e immaginazione – dice Leatrice Eiseman, direttore esecutivo del Pantone Color Institute – per questo ci siamo lasciati ispirare dal 18-3838. l’ultra violet, un blu-based purple”. Dice ancora la Eiseman, “ultra violet è un tono complesso e contemplativo, ci suggerisce i misteri del cosmo e le scoperte al di là di dove siamo ora. Il vasto e illimitato cielo notturno è il simbolo di ciò che è possibile e continua ad ispirare il desiderio di perseguire un mondo al di là del nostro che stiamo vivendo”


Complesso e contemplativo, l’Ultra Violet suggerisce i misteri del cosmo, il fascino di ciò che deve ancora arrivare e le scoperte che vanno al di là di dove ci troviamo adesso. Il cielo notturno, vasto e senza limiti, simboleggia ciò che è possibile e continua a ispirare il desiderio di andare alla ricerca di un mondo al di là del nostro.

Ricca di sfumature e piena di emozioni, la profondità del PANTONE 18-3838 Ultra Violet simboleggia la sperimentazione e l’anticonformismo, spronando gli individui a immaginare di lasciare un segno nel mondo e a spingere in là i confini tramite sbocchi creativi.

Storicamente, all’Ultra Violet vengono attribuite qualità mistiche e spirituali. Questo colore è spesso associato a pratiche di meditazione, che offrono un terreno di livello superiore a coloro che cercano rifugio dal mondo di oggi, caratterizzato da un eccesso di stimoli. L’utilizzo di un’illuminazione con tonalità viola negli spazi dedicati alla meditazione e in altri luoghi di aggregazione fornisce energia alle comunità che vi si raccolgono e ispira la connessione.

photo dal web

https://store.pantone.com/it/it/color-of-the-year-2018/

“L'accoglienza sorride sempre, e l'addio se ne va sospirando”. (W. Shakespeare)