Archivi categoria: Arredo e design

NICE BALL

Paola Pivi Nice ball, 2010 - L’opera è esposta al Museo del Novecento, Milano-

L’opera è stata realizzata in occasione della mostra WYSTAWA a cura di Susanne Pfeffer al Museum of Modern Art, Warsaw, 2010 e successivamente presentata alla mostra personale What goes round – art comes round presso la Galerie Emmanuel Perrotin, Parigi. L’opera è esposta al Museo del Novecento, Milano fino a fine giugno.

L’opera di Paola Pivi Nice ball è sia una scultura sia una lampada, che proietta un complesso disegno di ombre sui muri tutto intorno.

Paola Pivi Nice ball, 2010 - L’opera è esposta al Museo del Novecento, Milano-

È una sfera sospesa, composta da circa di 80 miniature di sedie prodotte da Vitra, che sono la riproduzione in scala 1:6, fedele in ogni minimo dettaglio e materiale, di una selezione di sedie storiche di design. Queste miniature ripercorrono la storia del design internazionale dal 1820 ad oggi.

 

Le sedie sono fissate a una esilissima struttura in alluminio, che scompare, mostrandole come se fossero riunite a forma di sfera a mezz’aria, come si trattasse di un misterioso pianeta di sedie

Paola Pivi

Nice ball, 2010

Sedie in miniatura di Vitra, alluminio, lampadina, filo elettrico ø 90/100 cm

Courtesy: Galerie Emmanuel Perrotin, Parigi e Galleria Massimo De Carlo, Milano

Foto: Attilio Maranzano

www.vitra.com

Il design tricolore

150Y Italian Beauty è l’evento che l’Arch. Roberto Semprini ha organizzato in collaborazione con note aziende del settore, in occasione del Fuori Salone del Mobile di Milano 2011, in Via Montenapoleone.

I 150 anni dell’Unita d’Italia diventano l’occasione per celebrare la bellezza del design Italiano;

non è stato solo design, ma una rapida lettura sulle eccellenze del Made in Italy; dall’arte alla moda agli oggetti della quotidianità….tanto per citarne alcune L’Inglesina in edizione limitata, outdoor di Dolcefarniente, lampade di Verde Profilo….


filo conduttore dell’allestimento diventa l’interpretazione dei colori della bandiera italiana: la Sala al Piano terra interpretava il verde, il colore della natura che simboleggia la crescita, l’armonia, la freschezza e la fertilità.
Nell’altra sala il bianco, il colore che contiene tutti gli altri e che rappresenta un nuovo inizio.
Nela Sala Montenapoleone il rosso, il colore dell’eros, della passione, del fuoco, dell’energia.

 

 

MARCEL…”un parapetto su un oceano immaginario”…

 

Marcel salone milano 2011

Dedicato a Marcel Junot, famoso navigatore francese, Marcel è un progetto di divano componibile interamente realizzato in acciaio che evoca un parapetto su un oceano immaginario, un balcone dove stare comodamente appoggiati a scrutare l’orizzonte, come un’accogliente barriera e, al contempo, cornice sull’esterno.

Marcel By Chiaramonte/Marin -Emu-

Il divano Marcel è composto da elementi modulari da cm 90x cm90. Il basamento comune ai moduli angolari e a quelli centrali è realizzato in tubo di acciaio e il piano su cui poggia il cuscino della seduta è in lamiera stampata.

 

Marcel By Chiaramonte/Marin -Emu-

Gli schienali del modulo angolare e di quello centrale sono avvitati al basamento tramite sostegni laterali di acciaio tagliato al laser e collegati tra loro da tubi in acciaio di vari diametri e conificati alle estremità. I singoli elementi sono uniti tra loro attraverso il fissaggio degli schienali e di un giunto di collegamento  sul basamento. I cuscini della seduta e degli schienali sono realizzati nei nuovi tessuti Soft Ware.

Marcel By Chiaramonte/Marin -Emu-

Sempre frutto del sodalizio Emu e Chiaramonte-Marin, Marcel è stato presentato al Salone del Mobile 2011.

Art. 680 Base/Tavolo Marcel

Dimensioni: L90 x P90 x H23

Art. 680 + 681 Base + Schienale lineare Marcel

Dimensioni: L 91 x P 90 x H 83

Art. 680 + 682 Base + Schienale curvo Marcel

Dimensioni: L 91 x P 91 x H 83

Colori disponibili: bianco raggrinzato

Sito: www.emu.it/

 

Marcel By Chiaramonte/Marin -Emu-

CLOVER – Trifoglio –

Clover Bysteel design Miriam Mirri

Per fare un prato

Per fare un prato occorrono un trifoglio
ed un’ape

Un trifoglio ed un ape e il sogno.
Ma il sogno può bastare
Se le api sono poche

(Emily Dickinson)

….. il sogno e la fantasia ci aiutano a sopravvivere ed ad andare avanti quando la realtà non è come vorremmo..

queste lampade si ispirano a delle lanterne…delle lanterne magiche….moderne….

Dall’evidente matrice botanica, questo sistema per l’illuminazione da esterni, ideato da Miriam Mirri, prende il nome dal trifoglio. Sono tre le versioni di Clover: da tavolo, con la sfera più piccola (Ø cm. 30), da sospensione, con la sfera media (Ø cm.50) e da appoggio/terra con la sfera grande (Ø cm. 65).

 

Clover Bysteel design Miriam Mirri

Il paralume di Clover nasce dal taglio e dalla piegatura del foglio di alluminio, disegnato in modo tale che lo scarto di materiale e il percorso del laser siano ridotti al minimo. La luce, racchiusa dalla forma, si propaga all’esterno attraverso gli spiragli della sua superficie.

 

Clover Bysteel design Miriam Mirri

La versione con il paralume più grande appoggia direttamente a terra senza necessità di supporti e, se orientata verso l’alto, offre un valido piano di appoggio.

 

Clover Bysteel design Miriam Mirri

La corolla si chiude con un piano trasparente che lascia scorgere all’interno l’accurata lavorazione del materiale ed è disponibile nelle varianti cromatiche quali ambra, ametista o acquamarina. Il corpo esterno è realizzato in alluminio verniciato in bianco opaco.

CLOVER | design Miriam Mirri

Ringrazio l’Ufficio Stampa www.comu-nico.it –  sito: www.bysteel.it

 

Landscape -Clover Bysteel design Miriam Mirri-

Gothic Chair: outdoor e indoor

 

Moooi show-room Fuori Salone Milano 2011

La Gothic Chair, questo il nome della sedia, nasce dalla collaborazione tra un’azienda Moooi e Studio Job, che, insieme, hanno progettato e realizzato questa sedia che non passa inosservata. Lo studio Job ha reinterpretato l’eleganza romantica dello stile gotico in legno massello presentando una giocosa sedia leggera, multicolore.

Gothic chairs Moooi studio Job

Realizzata in materiale adatto per essere utilizzato sia indoor che outdoor (Polietilene con bulloni in ABS), la Gothic Chair è molto comoda: la seduta è larga ben 44,5 cm ed è decorata ai lati con dei bulloni che la rendono del tutto particolare e unica nel suo genere. È disponibile in ben 10 colori: rosso, blu, giallo, verde, rosa, arancio, solo per citarne alcuni. Riprende lo stile neo-gotico tipico del sedicesimo secolo reinterpretandolo in chiave ultra moderna, grazie all’utilizzo della plastica come materiale principale. È resistente e leggera al tempo stesso: resiste alle intemperie se lasciata fuori, in giardino o in terrazzo, ed è facile e comoda da trasportare. Il suo costo si aggira intorno ai 288 euro.

Project
Job Lounge for Groninger Museum

PHOTOGRAPHER:
NICOLE MARNAT

 

Sito: sito: www.moooi.com/

Moooi Studio Job Gothic Chair-gialla-

Susanne Klemm…..cattura e trattiene il passato.

Capsium - Susanne Klemm -

La natura è la sua fonte inesauribile d’ispirazione… Susanne Klemm interviene nel ritmo infinito di crescita e decadimento, la vita e la morte, per aggiungere un tocco d’immortalità agli avvenimenti.

 

Calyx - Susanne Klemm -

 

 

Come un demiurgo cattura i momenti della natura immergendo gli oggetti in una soluzione polimerica, bianchissima: frutta, ramoscelli, fiori, vengono per sempre congelati al di là del tempo….al di là dei luoghi…per sempre!

Lily - Susanna Klemm -

Il tipo di resina è particolarmente resistente anche alle basse temperature ed ha un’ottima aderenza alla maggior parte delle superfici, adatta proprio perchè restituisce il candore degli elementi naturali attraverso la resistenza delle resine polimeriche….

Nest - Susanna Klemm -

Susanne Klemm, con la sua collezione FROZEN cattura e trattiene il passato!

Puffball- Susanne Klemm-

sito: www.susanneklemm.com/

wrapped Susanne Klemm -

Vi lascio con questa poesia trovata sul web di Nunzia D’Aquale…..

Cattura L’attimo….


Mi piace osservare il mondo

catturare immagini ed emozioni

imprimerle nella memoria e non solo

Fermare il tempo,

congelare l’istante

uno sguardo

un sorriso…

E con la mente ritornare

a quell’Attimo fuggente

dolce o triste ricordo

immortalato

per l’eternità…

(Nunzia D’Aquale)

 

Mutation - Susanne Klemm -