Fatto a mano – made in italy

etichettona

Sull’onda di Nutrire il pianeta, Energia per la Vita, il tema scelto da Expo Milano 2015, Creativity propone cinque nuove collezioni racchiuse, per la seconda edizione, sotto l’etichetta ironicamente cucita del fatto a mano – made in italy.

Dal 14 maggio al 16 luglio 2015, a Torino, nella nuova sede di Via Carlo Alberto 40/f Creativity Oggetti, affermatasi nel territorio torinese e non solo da ormai più di un decennio, espone nuove creazioni che celebrano l’origine e la vita, i frutti della terra, come fonte di energia vitale e nutrimento per il pianeta. Un nutrimento visivo che si presenta come galleria di gioielli e sculture all’insegna del “naturale”.

Con Silvia Beccaria prendono vita TuttiFrutti, le gorgiere già in uso nel Cinquecento, qui rivisitate in omaggio alla natura.

Silvia Beccaria TuttiFrutti
Silvia Beccaria TuttiFrutti

Forme della natura da indossare sono anche i SUCCULENT* rings anelli-scultura in legno di Barbara Uderzo che contengono terra e ospitano piccole piante grasse da innaffiare con una goccia d’acqua ogni tanto.

Barbara Uderzo Succulent
Barbara Uderzo Succulent

Unione di cibo e rimando al legame con la vita sono contenute nelle forme simboliche delle ciotole ideate da Mirta Morigi. La luminosità dorata degli Ombelichi della Terra della Morigi trova la sua espressione nelle concavità che si prestano ad essere anche lune che sovrintendono con il loro ciclo al pianeta terra, al germogliare, al riprodursi.

Mirta Morigi
Mirta Morigi

I vegetables sono invece il comune denominatore delle sculture di Enrica Campi e Massimo Voghera. La Scaramantica, donna con peperoncini, e i busti di donne con ortaggi dal titolo Minestre di Verdure di Enrica Campi dialogheranno con i personaggi di Massimo Voghera, nati dal gioco che vede abbinata la parola “testa” al mondo vegetale: Testa di Rapa, Zucca vuota, Teste d’Aglio, Sale in Zucca…

La Scaramantica Enrica Campi
La Scaramantica Enrica Campi

In tutti i lavori e nelle diverse forme di arte applicata in mostra, un clin d’oeil è proprio il fatto che siano stati creati con le mani: qui made in Italy riflette il vero senso delle parole, ovvero fatto a mano da artisti italiani.

Massimo Voghera Testa di rapa
Massimo Voghera Testa di rapa

Ad introduzione della mostra, giovedì 14 maggio alle ore 21h00, presso lo spazio espositivo si terrà il 4° incontro sul tema L’Astratto che si inserisce all’interno del ciclo di incontri a cura di Luca Tripaldi: Camminando sui cocci di Böttger – Dalle forme organiche ai volumi architettonici, cosa oggi gli artisti raccontano con la porcellana.

Per iscriversi, a causa dei limitati posti a sedere, è necessario ed obbligatorio confermare la propria partecipazione inviando una mail a: Luca Tripaldi – info@giallocaino.com

Dal 14 maggio al 16 luglio a cura di Creativity Oggetti di Susanna Maffini – Ingresso gratuito.

 

 

www.creativityoggetti.it

 

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.