Skip to content

Alina Alamorean

17 dicembre 2012
Alina Alamorean

Alina Alamorean

“Silence is the most powerful scream” – Anonymous

 

 

Alina Alamorean serie death

Alina Alamorean serie death

Il trend è scultoreo e concettuale con qualche rimando al metal style a volte aggressivo oppure seguendo la quasi voluttuosa linea della lucente lastra d’argento.

 alina-terminator rings

Aggressivi, massicci, di rottura. Gioielli fuori misura, a metà tra una scultura, un elemento architettonico e un accessorio ready-to-wear, che spiccano per la fluidità del movimento con cui sono concepiti. Il metallo che avvolge il polso o che accarezza le dita è pensato e lavorato per far passare l’aria «perché l’aria è libertà» dice la designer Alina Alamorean.

 

Alina Alamorean

Alina Alamorean

Rumena di nascita ma parigina di adozione, Alina crea solo esemplari unici, anelli i cui volumi sono al tempo stesso esagerati e sensuali pensati come un modo nuovo di pensare e vivere.

 alina-alamorean-1

I pezzi di Alina custodiscono una doppia anima: sono ribelli nell’estetica, energici, aggressivi!

 

Alina Alamorean

Alina Alamorean

Gli anelli Terminator nascono da intricati giochi metallici, 250 grammi  di argento nero massiccio con granati e rodoliti, zaffiri rossi e diamanti e rappresentano i due lati del cervello: quello sociale dell’apparire e quello nascosto dei fantasmi.

 alina-alamorean-2-29200_0x440

Ci sono poi gli anelli Double, Peste Noire, Lèpre, L’Oeil du Diable e i collier Eperon e Mors di 900 gr di argento massiccio che per Alina sono la voce di un linguaggio sessuale.

Alina Alamorean

Alina Alamorean

Il suo leitmotiv è quello di pensare sempre in grande, di spingere il suo lavoro al di là delle arti applicate, in una dimensione che si avvicini ai lavori delle archi-star Zaha Hadid, Ron Arad, Frank Gehry o Frank Lloyd Wright.

 Alina Alamorean

Tutto il suo percorso creativo è una questione di energia esposti nella galleria parigina BSL

Alina Alamorean the pope & nun rings

Alina Alamorean the pope & nun rings

Il suo design spazia abbracciando anche altre dita o invade il dorso. Alina Alamorean tratta la lastra d’argento come una morbida stoffa creando volants e corolle.

other-gallery 

http://alina-alamorean.com/

No comments yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • NOTE

    questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, non può pertanto, considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7/03/2001.
    Se troverete su questo Blog un'immagine o una creazione grafica che non è di pubblico dominio e/o che non dovrebbe essere presente, per favore contattatemi e la grafica in questione verrà immediatamente rimossa.

    Le immagini inserite nel presente blog sono state precedentemente autorizzate dai rispettivi detentori dei Copyright.