Collezione FREESTILE di OBJECT CARPET

Collezione FREESTILE di OBJECT CARPET

Collezione FREESTILE – Moquette a motivi a quadrotte in 100% PET riciclabile, disegnata da Kathrin + Mark Pathel per OBJECT CARPET


Collezione FREESTILE di OBJECT CARPET

Una tecnica di tessitura innovativa.

FREESTILE non è solo robusto e minimalista come una superficie dura, ma conserva anche i vantaggi comprovati delle superfici tessili e tessute: questo include il miglioramento dell’acustica della stanza, resistenza antiscivolo molto elevata e il piacevole comfort rendono i pavimenti in moquette un elemento ricercato nell’arredamento degli interni.

Collezione FREESTILE di OBJECT CARPET

Visibile dall’alto è una superficie dall’aspetto eccezionalmente finemente strutturato e dall’aspetto molto elegante, che è anche particolarmente adatto per le persone allergiche (certificato TÜV).

Collezione FREESTILE di OBJECT CARPET

Le metropoli culturali intrise di storia erano padrini degli schizzi del duo di designer Kathrin e Mark Patel. Da Anversa a Marrakesh, da Tokyo e viceversa – qui il design stesso rompe i confini. 16 diversi modelli individualistici in 4 rispettive combinazioni di colori costituiscono il punto di partenza di un design spaziale unico. La caratteristica fondamentale è che ogni motivo viene tagliato in una piastrella singola di 50 x 50 cm.

Collezione FREESTILE di OBJECT CARPET

Privo di convenzioni, privo di tossine

Il PET è il materiale di base esclusivo per gli elementi tessili, che possono essere riutilizzati dopo il loro periodo di utilizzo. L’azienda di Denkendorf non è solo in sintonia con i tempi in termini di design, ma anche il tema della sostenibilità è saldamente ancorato alla sua filosofia aziendale. 


Design by Kathrin + Mark Pathel

http://www.object-carpet.com/

ATELIER LEVEL 45

ATELIER LEVEL 45 – Falper

LEVEL 45 è un sistema bagno innovativo, perfettamente coordinato, completo, configurabile e dimensionabile


ATELIER LEVEL 45 – Falper

LEVEL 45 è la collezione che ha ridisegnato il bagno, arredando ogni dimensione e configurazione con un unico elemento che corre lungo le pareti, all’interno o sopra il quale si integrano tutte le funzioni. Unicamente bilanciato nelle forme e nelle dimensioni ATELIER LEVEL 45 si rifà ad una specifica sezione del listino Falper organizzata per singole basi, pensili, colonne, specchiere, lavabi e vasche, dedicati alla collezione.

ATELIER LEVEL 45 – Falper

Level 45 consente la più completa personalizzazione nelle dimensioni e nelle configurazioni, con doccia e vasca e con lavabi sia in appoggio che free standing.  Atelier Level 45 è un sistema bagno innovativo, perfettamente coordinato, completo, configurabile e dimensionabile, pensato per l’ambiente domestico così come per la progettazione di hotel e building residenziali. L’elemento podio sospeso a 48 cm da terra attraversa, unificandoli, tutti gli elementi che compongono il bagno e diviene contenitore e seduta, in modo straordinariamente elegante.

ATELIER LEVEL 45 – Falper

Un sistema dotato di propri sanitari, e comunque compatibile con quelli di maggior successo. Modulo copri-sanitari, singolo o doppio. L’ apertura e chiusura sono assistite da pistoni a gas in acciaio inox . Possono essere utilizzati all’interno tutti i sanitari di profondità fino a 50 cm.  Dimensionicm 75 x 56 x h 25cm 150 x 56 x h 25

Designer Naghi Habib

http://www.falper.it/

Minacciolo collezione Natural Skin

Minacciolo collezione Natural Skin: ottone

La purezza della collezione Natural Skin di Minacciolo si arricchisce di una nuova e preziosa veste. L’ottone, entra nel range delle finiture applicabili alle ante in HDF della collezione, ricreando dei monoliti luminosi e preziosi come gioielli, dove però al loro interno si ritrova tutta la funzionalità e la tecnologia delle cucine Minacciolo.


Minacciolo collezione Natural Skin: ottone

Fino a questo momento l’ottone, nella produzione di Minacciolo, era stato usato esclusivamente nella collezione Minà e Natural Skin come piano di lavoro, in finitura spazzolata e mediante una lavorazione artigianale in grado di riprodurre un effetto piastrellato.

Minacciolo collezione Natural Skin: ottone

Ora, con l’introduzione della finitura sulle ante gli spazi risulteranno ulteriormente evidenziati, favorendo una percezione della dimensione dell’abitare intimamente connessa ai moduli, avvantaggiando le esigenze della vita moderna. Una cucina ancora più luminosa, naturale, tecnologicamente evoluta che riesce a slegarsi da mode e tendenze grazie ad un design e un carattere nuovo e senza tempo.

Minacciolo collezione Natural Skin: ottone

http://www.minacciolo.com/

Bucatini di Kamut con cozze e pecorino

 

Bucatini di Kamut con cozze e pecorino By arredoeconvivio

Ingredienti: 2 kg di cozze, 1kg di pasta, 500 g di pomodorini pachino, olio, sale, aglio, prezzemolo, pecorino romano.


Pulire le cozze, metterle in una padella per aprirle. Pulirle, lasciandone qualcuna con il guscio. Filtrare il brodetto e metterlo da parte.

Far imbiondire aglio e olio e buttarvi i datterini tagliati in quattro, e salate.

Spadellate per qualche minuto, aggiungete le cozze sgusciate e il loro sughetto. Cuocete la pasta al dente, scolatela ed unitela al condimento. Finite la cottura in padella aggiungendo una manciata di pecorino e prezzemolo. Impiattate e spolverizzate la pasta con pecorino, prezzemolo e le cozze con il guscio.

Buon Appetito!

 

Lacuna di Marina Dragomirova e Iain Howlett

Lacuna di Marina Dragomirova e Iain Howlett Galleria Nilufar di Milano

 

Lampada da sospensione/tavolo “Lacuna” di Marina Dragomirova e Iain Howlett 
Inghilterra, 2015 
Vetro soffiato color uranium, rame, alluminio 
Disponibile su richiesta con colori e dimensioni personalizzabili 
d 38 x h 54 cm 


Lacuna di Marina Dragomirova e Iain Howlett Galleria Nilufar di Milano

La speciale colorazione di questo vetro è ottenuta da un complesso processo lavorativo che può essere attuato solo due volte all’anno. Per ottenere questo colore unico vengono usati minerali misti. 

Lacuna di Marina Dragomirova e Iain Howlett Galleria Nilufar di Milano

Con “Lacuna Lamp” dello Studio Furthermore per Nilufar, il duo di creativi Marina Dragomirova & Iain Howlett porta a Murano Gallery LUab 4.0 una lampada che si racconta già nel nome, “Lacuna” intesa in quanto spazio vuoto. Ed è proprio in forma di voluminosa cavità di vetro soffiato a bocca illuminato dall’altro che questa lampada, proposta nella variante sospesa a soffitto o da tavolo, dichiara la sua presenza nello spazio. E lo fa con colori vitaminici, rotondi, scenografici.

Lacuna di Marina Dragomirova e Iain Howlett Galleria Nilufar di Milano

In occasione della mostra Light Blowing – Partner del progetto l’azienda Tubes; tenutosi a Venezia nello spazio Muranese, Murano Gallery LUab 4 a settembre/novembre 2017.

Lacuna di Marina Dragomirova e Iain Howlett Galleria Nilufar di Milano

http://www.nilufar.com/prodotti-v4847-lampada

http://www.theveniceglassweek.com/tvgw/events/light-blowing-3/

http://www.tubesradiatori.com/it/news/latest-news/murano-gallery-luab-4-0-tubes

Divano “The Poet” di Finn Juhl 

Divano “The Poet” di Finn Juhl  Galleria Nilufar

 

Divano “The Poet” di Finn Juhl
Danimarca, 1941
Realizzato da Niels Vodder
Struttura in faggio, rivestimento in tessuto

Bibliografia: Finn Juhl Memorial Exhibition, p.127
71 x l 130 x h 80 cm | h seduta 39 cm


Divano “The Poet” di Finn Juhl  Galleria Nilufar

A partire dalla fine degli anni ’90, la galleria Nilufar ha saputo ritagliarsi uno spazio preciso: quello di punto di riferimento per chi ama il design storico, e al tempo stesso per chi segue l’evoluzione del design contemporaneo, in particolare di quell’area più colta, poetica e visionaria che si muove a cavallo fra produzione e arte contemporanea. Con Nina Yashar, la fondatrice della galleria, lavorano la sorella Nilu e uno staff di cinque persone. Nilufar ha partecipato a diverse edizioni del Pavillon des Arts et du Design di Parigi ed è presente ogni anno a Design Miami/Basel. Nilufar ha un suo piccolo manifesto, che si compone di tre parole: Scoprire, Attraversare, Creare.

Divano “The Poet” di Finn Juhl  Galleria Nilufar

Scoprire. Il Novecento è il secolo del design, è un giacimento di storie e di oggetti straordinari di cui ci occuperemo ancora a lungo, e che aspettano solo il loro momento per riemergere dall’oblio. Attraversare. La storia del gusto è un esercizio incessante di scomposizione e ricomposizione, come un caleidoscopio… In questo continuo riassemblare pezzi e tradizioni, esiste uno sguardo aperto, noncurante delle etichette, capace di attraversare gli steccati del tempo, della geografia e delle matrici culturali, consapevole che assonanze e contrasti possono essere le due facce di una stessa medaglia.

Creare. Nilufar dà vita a progetti, edizioni, mostre site-specific e pubblicazioni, lavorando sia con grandi maestri che con autori emergenti. Nilufar è attiva nello scouting di nuovi talenti. Creare vuol dire generare occasioni, scintille, vuol dire ricavare spazi nuovi e riempirli di valore per il futuro.

http://www.nilufar.com/prodotti-3230-divano

“L'accoglienza sorride sempre, e l'addio se ne va sospirando”. (W. Shakespeare)