Skip to content

Il Viaggio…

14 agosto 2016

Crociere Estate 1935  Gino Boccasile

Gino Boccasile

Il Viaggio è fatale al pregiudizio, al bigottismo e alla ristrettezza mentale,

e molti di noi ne hanno estremamente bisogno proprio per questo motivo

Le vedute ampie, sane e buone non possono essere acquisite

vegetando tutta la vita in un piccolo angolo della Terra

Mark Twain


Buone vacanze a tutti ci vediamo a fine agosto!

Gaal bench – Moroso

13 agosto 2016
Gaal, bench by Ayse Birsel & Bibi Seck per Moroso

Gaal, bench by Ayse Birsel & Bibi Seck per Moroso

 

Sedute realizzate intrecciando il filato utilizzato per le reti da pesca, progetti non-omologati per antonomasia, diversi e originali, prodotti lavorati a mano, umani nel raccontare pregi e difetti.

Gaal, bench by Ayse Birsel & Bibi Seck per Moroso

Gaal, bench by Ayse Birsel & Bibi Seck per Moroso

Struttura in acciaio verniciato disponibile nel colore giallo.

Gaal, bench by Ayse Birsel & Bibi Seck per Moroso

Gaal, bench by Ayse Birsel & Bibi Seck per Moroso

http://www.moroso.it/

Ombrellone Breezer – Sywawa

12 agosto 2016
Ombrellone Breezer – Sywawa

Ombrellone Breezer – Sywawa

 

Premiato con il prestigioso riconoscimento “iF Product Design Awards 2009”, Breezer amplia gli orizzonti dell’ombrellone classico! Il designer Davy Grosemans si è ispirato ai panni stesi alle finestre per creare il suggestivo ombrellone Breezer. La moltitudine di bandierine di tessuto (impermeabile) si anima con il soffio del vento. Breezer ci conduce in un vicolo veneziano in cui il bucato si agita al vento! L’affascinante spettacolo di queste lievi bandierine ondeggianti è esaltato da giochi di luce e d’ombra. Le bandierine di poliestere sono fissate ad una tela in poliestere completamente impermeabile. A differenza degli ombrelloni tradizionali, l’intero sistema meccanico di Breezer è collocato nella parte superiore dell’ombrellone. Gli elementi tecnici sono quindi completamente invisibili per un’estetica perfetta. L’ombrellone Breezer è disponibile in due colori: bandierine bianche / tela superiore bianca oppure bandierine bianche / tela superiore ardesia. È possibile inserire l’ombrellone Breezer nella maggior parte delle basi standard adatte per pali di Ø 40 mm (con peso minimo: 38 kg e superficie minima: Ø 74 cm, quadrata 60 x 60 cm o rettangolare 82 x 59 cm). L’ombrellone Frou Frou è valorizzato dalla base coordinata (venduta separatamente). Una custodia di protezione (venduta separatamente) consente di proteggere l’ombrellone quando non in uso. Potete corredare Breezer con gli accessori per ombrelloni di marca Sywawa: il tavolo regolabile in altezza BlabBla oppure la lampada senza fili a LED Quaseo.

Ombrellone Breezer – Sywawa

Ombrellone Breezer – Sywawa

http://www.symoparasols.com/producten/sywawa-design-parasols/

“La Poesia Tecnologia” di Stefania Lucchetta

11 agosto 2016
Stefania Lucchetta Collezione Vibrations

Stefania Lucchetta Collezione Vibrations

 

Avviene talvolta che le creazioni dell’uomo e della Natura concorrano a creare un’immagine ricca di significati: una specie di poesia tecnologica”.


Stefania Lucchetta Vacuum24

Stefania Lucchetta Vacuum24

La designer prende ispirazione per la creazione dei gioielli dalla sedimentazione delle visioni captate nel mondo della Tecnologia e della Natura. Le linee e le strutture, una volta evocate e modellate, diventano quasi opere architettoniche abitate in maniera inedita da corpi con anime che amano esprimersi – sempre – in modo fuori dall’ordinario. « Per oltrepassare gli schemi del gioiello inteso in senso tradizionale,» – racconta Stefania Lucchetta – «ho pionieristicamente utilizzato nuove tecnologie di progettazione e di lavorazione dei metalli, mezzi con cui ho cercato di creare opere che avessero un’impronta personale e riconoscibile, mirando a raggiungere una sorta di ‘poesia tecnologica’ ».

Titanio e stellite. Sono questi i materiali prediletti da Stefania Lucchetta, insieme alle resine e all’oro, per realizzare gioielli che danno forma al tempo, quello di oggi, per poi andare oltre e superare la contemporaneità. Sembrano nati per lasciarci intuire e percepire il futuro.

Stefania Lucchetta Vacuum16

Stefania Lucchetta Vacuum16

Sarà la Ab OVO Gallery di Todi ad ospitare, dal 12 agosto al 4 settembre 2016, le preziose e non convenzionali opere create dalla designer veneta. Circa 50 i pezzi in mostra, alcuni provenienti da collezioni passate, altri mai esposti in Italia. Ci saranno anche creazioni inedite come un nuovo pendente e degli orecchini, in oro e titanio, della collezione Vibrations. Proprio per questa collezione, Stefania Lucchetta ha appena ricevuto il Bronze Award all’International design awards, concorso che si tiene negli Stati Uniti annualmente e che premia i migliori talenti del design a livello mondiale.

Stefania Lucchetta

 “Nel corso della quotidiana ricerca di nuovi autori è stato fatale imbattersi nelle creazioni di Stefania Lucchetta. Ci è piaciuto, sin dal primo incontro, il suo approccio al lavoro, fatto soprattutto di meticolosa ricerca su forme e materiali e sul tentativo, riuscito, di dare vita a gioielli che avessero in sé un’anima antica in un vestito assolutamente contemporaneo ed in molti casi futuristico, quasi ad anticipare tempi e cambiamenti.” A parlare è Leonardo Persico, titolare e curatore della Ab OVO Gallery, che ha saputo leggere la passione viscerale di Stefania Lucchetta per il suo lavoro e coinvolgerla così per la realizzazione di questo showcase dedicato alle sue creazioni più suggestive.

Già a partire dal 2000, Stefania Lucchetta, dopo aver acquisito una solida esperienza nelle tecniche produttive dello stampato, della fusione a cera persa, dell’incisione e del taglio al laser, rivolge la sua attenzione ai vari sistemi CAD-CAM e di prototipazione rapida. Dal 2002 sperimenta tecniche e materiali innovativi e realizza, accanto a prodotti appositamente studiati per la produzione industriale, alcune collezioni in serie limitata di gioielli in materiali anallergici quali poliammide, resine biocompatibili, titanio e stellite, che sono stati esposti in numerose mostre internazionali. Invitata più volte a tenere lecture presso la Facoltà di Disegno Industriale del Politecnico di Milano, grazie alla sua ricerca e al suo design, ormai da anni il suo nome ricorre all’interno di pubblicazioni di settore, oltre che di lifestyle: Ottagono, Vogue Gioiello, Abitare, Domus, AD, D La Repubblica delle Donne, Gioia, Flair e Panorama.

Nel 2007 ha dato avvio al suo studio Stefania Lucchetta srl.

Nel novembre 2010 la rivista inglese Wallpaper, leader dell’informazione creativa nel mondo, ha inserito il suo nome ai primi posti nella top 20 delle “best reasons to visit Italy”.


La “Ab Ovo Gallery”, invece, sita nel centro storico di Todi, è uno spazio espositivo, nato nove anni fa, che si propone di essere una finestra sul variegato e vitale mondo delle arti applicate contemporanee. L’idea è quella di offrire ai visitatori una selezione qualificata di opere di autori non solo italiani, ma anche provenienti da altri paesi europei. La galleria è nata da un’idea di Leonardo Persico, che si è proposto di ricercare ed esporre opere sempre di altissima qualità, utilizzando come guida la sua idea di ‘Bellezza’ e le sue conoscenze tecniche sulle arti applicate. “E’ una ricetta molto semplice” – dichiara Leonardo – “ma per realizzarla ci è voluta molta fatica. Fatica ricompensata dai riconoscimenti e apprezzamenti che i media ma anche le migliaia di visitatori della galleria ci hanno tributato”. La filosofia della galleria prende spunto anche dall’idea che la forza del demone creativo, in tutta la sua potenza, sia un valore da custodire ed esibire in uno spazio che ne esalti adeguatamente le caratteristiche.


INFO // SHOWCASE
AB OVO GALLERY
via del Forno, 4 – 06059 Todi (PG) – Italy DAL 12 AGOSTO AL 4 SETTEMBRE 2016 Orari di apertura
da martedì a domenica
mattina: dalle ore 10,30 alle ore 13,30 pomeriggio: dalle ore 15,30 alle ore 19,30

Se siete in Umbria non potete mancare questo appuntamento!


www.stefanialucchetta.com/it/  

www.abovogallery.com/abovo/

ARIDO

10 agosto 2016
ARIDO 3D Surface

ARIDO 3D Surface

La terra arida è fonte ispiratrice: la sua texture offre molteplici effetti che si adattano a tutti gli ambienti dando un’impronta decisa al contesto in cui si inseriscono. È adatto anche per esterni.

L’Azienda 3D Surface è una vera e propria “sartoria” delle superfici che mette a disposizione un’equipe di tecnici professionisti per dare vita e forma alle idee dei clienti più esigenti.

ARIDO 3D Surface

ARIDO 3D Surface

Disegnato da
 Jacopo Cecchi

www.3dsurface.it/

BLAKE

9 agosto 2016
BLAKE Azienda
De Castelli Disegnato da
Albino Celato

BLAKE Azienda
De Castelli Disegnato da
Albino Celato

Panca realizzata interamente in metallo sia per interni che per esterni. Una seduta di limpide proporzioni che può essere accessoriata con un cuscino in pelle naturale o sintetica e tessuti per esterni. Su richiesta è disponibile anche a spigolo vivo.

BLAKE Azienda
De Castelli Disegnato da
Albino Celato

BLAKE Azienda
De Castelli Disegnato da
Albino Celato


Azienda
 De Castelli

Disegnato da
 Albino Celato

BLAKE Azienda
De Castelli Disegnato da
Albino Celato

BLAKE Azienda
De Castelli Disegnato da
Albino Celato

www.decastelli.it/

  • NOTE

    questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, non può pertanto, considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7/03/2001.
    Se troverete su questo Blog un'immagine o una creazione grafica che non è di pubblico dominio e/o che non dovrebbe essere presente, per favore contattatemi e la grafica in questione verrà immediatamente rimossa.

    Le immagini inserite nel presente blog sono state precedentemente autorizzate dai rispettivi detentori dei Copyright.